L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Seed (Seme), nuovo cortometraggio per Kawase Naomi

Seed (Seme), nuovo cortometraggio per Kawase Naomi

Di Redazione SW

Undicesimo corto di Women’s Tales, progetto lanciato dalla casa di moda Miu Miu (Prada) a cui avevano già partecipato fra le altre anche Agnès Varda e Alice Rohrwacher, Seed (Seme) è un lavoro diretto dalla giapponese Kawase Naomi. La regista è oramai un nome consolidato del cinema d’autore internazionale, nata negli anni novanta come documentarista, si rivelò poi al pubblico internazionale grazie alla sua partecipazione a Cannes, dove nel 1997 vinse la Caméra d’Or con il lungometraggio Suzaku. I suoi ultimi due lavori, Still the Water e An, presentati entrambi a Cannes nelle ultime due edizioni, confermano la sua voce autoriale che spesso tocca temi quali l’ecologia, il rapporto col divino e il femminino, un cinema che continua a dividere pubblico e critica.
Un’assaggio del suo approccio si può vedere in Seed, che si grazia della presenza di Ando Sakura, una delle attrici più talentuose attive nel cinema giapponese contemporaneo, già presenza magnetica in Love Exposure di Sono Sion e più recentemente 100 Yen Love, 0,8 mm e Asleep.
Il cortometraggio è stato presentato nella giornata di ieri a New York ed è visibile, come tutti gli altri 10 lavori dell’iniziativa, anche online con sottotitoli in inglese, eccolo:

Nove minuti in cui la regista giapponese parte da Nara, la sua città natale e che molta parte gioca nella sua poetica, in quanto vecchia capitale del suo paese e città ricca di templi, per certi versi ancora “antica”, dove troviamo una ragazza/fata che contempla le acque di un fiume, gli alberi e che raccoglie un seme. Dapprima lo scambia con una mela donatale da un uomo, per poi ritrovarsi in una metropoli, presumibilmente Tokyo, dove questo scambio continua con un senzatetto, la mela al posto di un velo. Il corto è visivamente affascinante, un incrocio fra un video musicale, note di Sakanaction, una danza contemporanea ed un’esperienza onirica del ciclo della vita, insomma un lavoro in puro stile Kawase Naomi.

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Obi-Wan Kenobi – Prime foto dal set con Ewan McGregor 13 Giugno 2021 - 15:00

Le riprese di Obi-Wan Kenobi sono in corso a Los Angeles, e su internet trapelano le prime foto dal set con il protagonista Ewan McGregor.

I più bei film sui cavalli in attesa di Spirit – Il Ribelle 13 Giugno 2021 - 14:00

Il 17 giugno Spirit - Il Ribelle, il nuovo film targato DreamWorks Animation, arriverà nelle sale italiane. Più volte il mondo della settima arte ci ha ricordato che il cavallo è il migliore amico dell'uomo. Trovate alcuni esempi nella nostra Top 10.

Free Guy: nuovo trailer italiano per il film con Ryan Reynolds, dall’11 agosto al cinema 13 Giugno 2021 - 13:00

Il prossimo 11 agosto Free Guy, la commedia d’azione diretta da Shawn Levy, arriverà nelle sale italiane. Ecco il nuovo trailer italiano del film con Ryan Reynolds.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.