L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Marvel’s Most Wanted – Sinossi ufficiale per lo spin-off con Mockingbird

Marvel’s Most Wanted – Sinossi ufficiale per lo spin-off con Mockingbird

Di Lorenzo Pedrazzi

Marvel Television e ABC continuano la preparazione di Marvel’s Most Wanted, lo spin-off di Agents of S.H.I.E.L.D. che fu cestinato lo scorso anno in fase di ideazione, e poi resuscitato nella seconda metà del 2015. Il network ha riconosciuto l’esistenza di questo progetto solo quando il presidente Paul Lee l’ha confermato ufficialmente durante il press tour della Television Critics Association, e poi ha scritturato il veterano Delroy Lindo nel ruolo di Dominic Fortune.

I protagonisti, però, saranno Bobbi Morse / Mockingbird (Adrianne Palicki) e Lance Hunter (Nick Blood), che si troveranno nei guai e avranno bisogno dell’aiuto di Fortune per cavarsela: questo è ciò che emerge dalla prima sinossi ufficiale, disponibile qui sotto.

Al centro della serie ci sono Bobbi Morse (alias Mockingbird) e Lance Hunter di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., due ex spie ed ex coniugi che si danno alla fuga senza amici, senza il supporto dello S.H.I.E.L.D. e con una lunga lista di nemici che vogliono riscuotere una taglia sulle loro teste. Costretti a non fidarsi di nessuno se non l’una dell’altro, Bobbi e Hunter formano una difficile alleanza con Dominic Fortune (Delroy Lindo), avventuriero furfante con molte risorse e ancora più avversari, che accetta di proteggerli se lo aiuteranno nei suoi piani. Questi due eroi correranno in soccorso di chiunque ne abbia bisogno, mentre cercano di smascherare la cospirazione che ha messo a rischio le loro vite.

Quindi sarà una specie di A-Team nell’Universo Cinematografico Marvel. Non è chiaro quali circostanze costringeranno Bobbi e Hunter alla fuga, né per quale motivo non potranno contare su nessun amico, ma le premesse di questa situazione saranno presumibilmente raccontate da Agents of S.H.I.E.L.D., quindi le scopriremo nei mesi a venire.

lance-hunter-bobbi-morse-marvel-most-wanted

La sceneggiatura dell’episodio pilota di Marvel’s Most Wanted è stata affidata a Jeff Bell e Paul Zbyszewski (già nello staff di Agents of S.H.I.E.L.D.), mentre lo showrunner – ammesso che Marvel’s Most Wanted venga ordinato dal network – sarà il solo Zbyszewski.

Fonti: Deadline (via ComicBook.com)

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile. Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Blacklist: Megan Boone lascerà la serie a fine stagione 8 15 Giugno 2021 - 19:00

Per l'agente FBI diventata villain Elizabeth Keen la stagione 8 sarà l'ultima

Love Child: Rachel Weisz e Colin Farrell nel nuovo film di Todd Solondz 15 Giugno 2021 - 18:15

La dark comedy ambientata in Texas sarà una variazione sul tema del mito di Edipo

The Marvels – Anche Park Seo-joon (Parasite) nel cast 15 Giugno 2021 - 17:30

Pare che l'attore sudocoreano Park Seo-joon, apparso anche in Parasite, sia entrato nel cast di The Marvels, sequel di Captain Marvel.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.