L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Rogue One: A Star Wars Story – Christopher McQuarrie ha “salvato” il copione?

Rogue One: A Star Wars Story – Christopher McQuarrie ha “salvato” il copione?

Di Lorenzo Pedrazzi

Nuovi dettagli sul ruolo di Darth Vader in Rogue One: A Star Wars Story!

Dopo l’Oscar per la sceneggiatura de I soliti sospetti, Christopher McQuarrie ha intrapreso una carriera hollywoodiana che, soprattutto negli ultimi anni, lo ha portato a intervenire su copioni già esistenti per “sistemarli”, com’è accaduto con Knight & Day, Mission: Impossible – Protocollo Fantasma, World War Z e Edge of Tomorrow. I suoi lavori di pulitura spesso non vengono accreditati, e probabilmente succederà la stessa cosa con Rogue One: A Star Wars Story.

Birth. Movies. Death. sostiene infatti che McQuarrie sia stato assoldato dalla Lucasfilm per “salvare” la sceneggiatura di questo prequel/spin-off, non abbastanza convincente dopo le stesure di Gary Whitta (Codice: Genesi, After Earth) e Chris Weitz (About a Boy, La bussola d’oro, Cenerentola). Quest’ultimo aveva affermato che nel copione di Whitta ci fosse una struttura molto forte, e che questo rappresentasse per lui un vantaggio.

Non sappiamo quali problemi sussistessero, ma pare che l’intervento di McQuarrie abbia “rafforzato” la storia, e che il suo coinvolgimento sia durato solo due settimane. In tal caso, si sarebbe trattato solo di una pulitura, non di una vera e propria riscrittura, e quindi è molto probabile che McQuarrie non venga accreditato come sceneggiatore del film. Non c’è dubbio che si tratti di un progetto delicato: Rogue One: A Star Wars Story è il primo spin-off cinematografico della celebre saga, ed è anche il primo lungometraggio ambientato nell’arco temporale compreso fra Episodio III – La vendetta dei Sith ed Episodio IV – Una nuova speranza.

rogue-one-prima-foto

Per Rogue One: A Star Wars Story, il regista Gareth Edwards (Monsters, Godzilla) potrà contare su Felicity Jones (che sarà la protagonista femminile), Diego Luna, Riz Ahmed, Ben Mendelsohn, Donnie Yen, Alan Tudyk, Mads Mikkelsen, Jiang Wen e Forest Whitaker.

Vi ricordo che Rogue One: A Star Wars Story sarà il primo spin-off di Guerre stellari, uscirà il 16 dicembre 2016 e si svolgerà tra Episodio III ed Episodio IV; i protagonisti saranno alcuni membri dell’Alleanza Ribelle che devono rubare i piani di costruzione della Morte Nera. La prima stesura del copione è stata scritta da Gary Whitta (Codice: Genesi, After Earth), il quale ha poi lasciato il progetto per dedicarsi all’adattamento di Starlight di Mark Millar. La sceneggiatura è stata quindi affidata a Chris Weitz (About a Boy, La bussola d’oro, Cenerentola).

Fonte: Collider

CLICCATE SULLA SCHEDA SOTTOSTANTE E SUL PULSANTE “SEGUI” PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI DI ROGUE ONE: A STAR WARS STORY!

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il trailer di Willy’s Wonderland: Nicolas Cage contro gli animatronics indemoniati! 15 Gennaio 2021 - 21:00

Arriverà il 12 febbraio in USA, sia al cinema che on demand, l'horror diretto da Kevin Lewis

Providence: su Peacock una nuova serie dagli autori di You 15 Gennaio 2021 - 20:15

Tratta da un romanzo di Caroline Kepnes, la serie sarà sviluppata da Sera Gamble per la piattaforma di NBCUniversal

Heart of Stone: Netflix compra l’action con Gal Gadot 15 Gennaio 2021 - 19:30

Il film mira a lanciare un nuovo franchise di spionaggio ed è scritto dallo sceneggiatore di The Old Guard

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.