L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Resident Evil 0 HD Remaster: La Recensione

Resident Evil 0 HD Remaster: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

La saga di Resident Evil è indubbiamente una delle più importanti nella storia dei videogiochi ed il motivo è presto detto. La forte carica horror – splatter del gioco Capcom sulla primissima Playstation oramai venti anni fa, avvicinò una nuova utenza all’intrattenimento videoludico, un pubblico più adulto che fino a quel momento rimaneva lontano da questo medium per il pregiudizio diffuso che il videogaming fosse soltanto una roba per bambini.

In due decenni sono usciti sei episodi principali, vari spin-off ed un prequel, Resident Evil 0, fino ad oggi ad appannaggio esclusivo soltanto degli utenti Nintendo, prima su Gamecube e poi su Wii. Ora il titolo è stato rimasterizzato in HD per Playstation 4 (la versione da noi testata), Playstation 3, Xbox One, Xbox 360 e PC.

1433780214-3_jpg_1400x0_q85

Prima di parlarvene ampiamente segnaliamo che oltre alla disponibilità di RE0 HD in formato digitale, nei negozi dal 22 Gennaio sarà disponibile per PS4, Xbox One e PC la Resident Evil Collection che contiene le versioni in alta definizione di Resident Evil 0 e Resident Evil (quest’ultimo è uscito lo scorso anno sempre in questo periodo).

Coloro che si avvicinano per la prima volta alla serie, sappiano che RE narra le vicende iniziate da una pessima idea venuta alla Umbrella Corporation, una multinazionale che in superficie opera nel campo della chimica industriale ma in realtà si occupa di pericolosissime armi batteriologiche. Come dice il detto popolare, è meglio non giocare con il fuoco ed un giorno a Raccoon City qualcosa deve essere andato storto se iniziano a girare per la foresta creature ferocissime ed avvengono omicidi efferati.

1433780214-6_jpg_1400x0_q85

E’ questo quindi lo scenario di Resident Evil Zero, un action 3D con alcuni elementi adventure in cui controlleremo due personaggi che potremo alternare a nostro piacimento: Rebecca Chambers, giovane ragazza componente della S.T.A.R.S. (esattamente del Bravo Team che si stava apprestando a raggiungere la città quando un guasto all’elicottero li ha costretti ad un atterraggio di emergenza in mezzo ad una foresta) e Billy Coen che troviamo all’interno dell’Eclipse Express (il treno dove comincerà l’azione di gioco), unico sopravvissuto tra i morti viventi e con un accusa di pluriomicidio (23 vittime) sulla testa.

Due le novità principali sotto il profilo ludico: la prima riguarda la possibilità di scegliere il sistema di controllo originale o uno più “moderno” che per semplificare potremmo avvicinare ai comandi della serie di Devil May Cry. L’altro aspetto, completamente inedito, è invece l’introduzione del Wesker Mode. In pratica potremo giocare nei panni dell’iconico personaggio della serie ed affrontare l’avventura proposta da RE0 nei suoi panni e scoprire alcuni aspetti inediti della storia.

1433780214-1_jpg_1400x0_q85

Sotto il profilo tecnico, il peso degli anni ovviamente si fa sentire ma Capcom ha fatto di tutto per ammortizzarlo nel migliore dei modi. Oltre ad aver aumentato la risoluzione a 1080p, i grafici hanno cercato di rendere l’esperienza visiva più appagante possibile: nuove texture, miglioramenti palesi dei effetti visivi oltre alla possibilità di giocare sia in originale in 4/3 oppure nel più moderno 16/9 widescreen.

Anche i modelli dei personaggi principali sono stati ampiamente rivisti mentre sono rimaste inalterate rispetto al gioco originale le transizioni da un ambiente all’altro con le porte che si aprono. Una scelta crediamo dettata dal desiderio di conservare l’atmosfera originale di tensione e non per ragioni tecniche.

residentevilzero-22_jpg_1400x0_q85

La colonna sonora è rimasta giustamente inalterata così come il doppiaggio dei protagonisti di eccellente valore. Non potevano ovviamente mancare i sottotitoli in italiano.

In conclusione quindi Resident Evil 0 HD è sicuramente una delle rimasterizzazioni con più “senso” visto che in molti, non avendo posseduto una console Nintendo in passato, avranno modo di giocarci per la prima volta. Un prodotto da consigliare quindi senza esitazioni ai fan della serie Capcom per scoprire le origine del famigerato virus T.

VOTO: 8

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Netflix distribuirà in Blu-Ray il director’s cut di Hill House 18 Agosto 2019 - 11:00

La serie di Mike Flanagan arriverà in versione estesa in home video

Box Office Italia: Fast & Furious – Hobbs & Shaw verso i 4 milioni 18 Agosto 2019 - 9:55

Fast & Furious – Hobbs & Shaw vola verso i 4 milioni. Seguono Crawl - Intrappolati e Men in Black International.

IT CAPITOLO DUE: Pennywise ha fame nel nuovo trailer IMAX 18 Agosto 2019 - 9:00

Il 5 settembre arriverà nelle nostre sale IT CAPITOLO DUE. Nell’attesa ecco un nuovo, terrificante teaser trailer con Pennywise e perdenti adulti.

Corto Circuito (FantaDoc) 16 Agosto 2019 - 10:11

C'erano una ragazza, un robot, un finto indiano e la febbre del sabato sera... La storia di Corto Circuito.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Sanford and Son 14 Agosto 2019 - 11:00

Malcom X, il maestro Miyagi, Fred G. Sanford finto anziano e un milione di altre curiosità che saltano fuori leggendo la storia di Sanford and Son.

7 cose che forse non sapevate su Tutti in campo con Lotti 13 Agosto 2019 - 10:13

Sette curiosità su Lotti, giovane stella del golf con la testa a incudine e una passione per gli spaghetti...