L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Where to Invade Next – Trailer del nuovo documentario di Michael Moore

Where to Invade Next – Trailer del nuovo documentario di Michael Moore

Di Marlen Vazzoler

Dei 124 titoli selezionati dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences per la categoria del miglior documentario, solo 15 pellicole sono rimaste in gara per ottenere una delle cinque nomination all’88ma edizione degli Oscar, che si terrà il 28 febbraio 2016 al Dolby Theatre a Hollywood.

Amy, On the Corner Films and Universal Music
Best Of Enemies, Sandbar
Cartel Land, Our Time Projects and The Documentary Group
Going Clear: Scientology And The Prison Of Belief, Jigsaw Productions
He Named Me Malala, Parkes-MacDonald and Little Room
Heart Of A Dog, Canal Street Communications
The Hunting Ground, Chain Camera Pictures
Listen To Me Marlon, Passion Pictures
The Look Of Silence, Final Cut for Real
Meru, Little Monster Films
3 1/2 Minutes, 10 Bullets, The Filmmaker Fund, Motto Pictures, Lakehouse Films, Actual
Films, JustFilms, MacArthur Foundation and Bertha BRITDOC
We Come As Friends, Adelante Films
What Happened, Miss Simone?, RadicalMedia and Moxie Firecracker
Where To Invade Next, Dog Eat Dog Productions
Winter On Fire: Ukraine’s Fight for Freedom, Pray for Ukraine Productions

In questa lista troviamo anche l’ultimo film di Michael Moore, Where To Invade Next presentato in anteprima al Toronto International Film Festival (TIFF) questo settembre. Nelle scorse settimane il regista si è appellato alla Motion Picture Association of America (MPAA) per cambiare la decisione dell’ente che ha dato al film un rating R per

‘Linguaggio, alcune immagini violente, uso di droga e breve nudità’.

Moore aveva riconosciuto la presenza di tutti questi elementi ma ha argomentato che questi contenuti non sono più provocativi o disturbanti di quanto si vede la sera davanti al telegiornale.

Where-to-Invade-Next

Le scene di violenza presenti nel film includono il girato degli agenti delle forze dell’ordine che picchiano Eric Garner, un uomo di Staten Island la cui morte l’anno scorso ha aiutato a sprigionare la scintilla del dibattito sulla brutalità della polizia. L’uso di droga è legato ad una sezione del film sulla decisione del Portogallo di depenalizzare i narcotici – una mossa che secondo alcuni ha portato ad una riduzione dell’abuso di sostanze. La nota sul linguaggio deriva dall’uso della parola ‘vaffan@#è’ da parte dei cittadini islandesi che protestavano contro il crollo delle loro banche nel 2009. E la nudità è un’immagine fugace di un uomo nudo, e una scena che mostra come alcuni europei sono in grado di godersi tre settimane in un centro termale per il trattamento di stress, grazie all’assistenza sanitaria sostenuta dal governo.

Moore spiega che nel film non c’è violenza gratuita, non si vede qualcuno mentre fa sesso, e non sta incoraggiando l’uso della droga o dell’alcool o del tabacco, mentre in molti film PG-13 c’è un uso sempre maggiore di armi.

Purtroppo il regista ha perso l’appello, ecco la sua dichiarazione in merito alla decisione del MPAA:

“E’ incredibile come siano passati 25 anni – abbiamo inventato internet, il matrimonio gay è legale e abbiamo eletto un presidente afroamericano negli Stati Uniti, ma la MPAA è ancora intenta a censurare girato che è disponibile in qualsiasi telegiornale serale dei network.
Questo film è stato ampiamente lodato dalla critica per il suo calore e umorismo e ottimismo. Qual è il vero motivo per cui continuo a ricevere tutti questi rating R? Vorrei che la MPAA fosse onesta e mettesse un’etichetta sui miei film dicendo: ‘Questo film contiene idee pericolose che il 99% di voi potrebbe trovare sconvolgente e condurvi alla rivolta”.

Ecco il full trailer:

Where To Invade Next di Michael Moore verrà distribuito nelle sale americane in limited release dal 23 dicembre 2016.

Fonti deadline, variety, THR, yahoo


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.

Star Wars: Visions verrà presentato all’Anime Expo Lite 16 Giugno 2021 - 18:00

Il primo sneak peak della serie animata giapponese Star Wars: Visions si terrà all'Anime Expo Lite

Central Park: la stagione 2 dal 25 giugno su Apple TV+, ecco il trailer 16 Giugno 2021 - 17:21

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Central Park, la serie animata creata da Loren Bouchard, autore di Bob’s Burgers.

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.