L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Tom Clancy Rainbow Six Siege: La Recensione

Tom Clancy Rainbow Six Siege: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

Nata dalla fervide mente di Tom Clancy, la serie di Rainbow Six è stata una delle prime serie in assoluto a proporre un approccio più tattico e realistico nel campo della tipologia videoludica dei first person shooter oltre a proporre dinamiche da team. Ubisoft ha deciso per ben 7 anni di mettere in pausa il brand ma ora RS ha fatto il suo ritorno su PC ed il debutto su Playstation 4 (la versione da noi testata) ed Xbox One. Come sono andate le cose? Ve lo sveleremo sin da subito nei prossimi paragrafi.

L’introduzione all’esperienza di gioco proposta da Rainbow Six Siege è ad opera della versione digitale dell’attrice Angela Bassett nel ruolo di Six (non c’è stato particolare sforzo in fatto di originalità…) vicedirettrice dell’unità antiterroristica. Six decide di riattivare il programma Rainbow Six per neutralizzare i terroristi della White Mask, e nel corso del gioco sarà una valida fonte di informazioni tattiche, guidando il Team Rainbow nelle varie missioni.

Il videogame inizialmente ci consente esclusivamente di prendere parte a Simulazioni, una serie di dieci missioni in single player che fanno praticamente da tutorial. Un pò come accaduto recentemente anche con Star Wars Battlefront, anche Rainbow Six Siege può considerarsi un titolo quasi completamente incentrato su di una esperienza di gioco multiplayer, relegando al singolo esclusivamente il ruolo di allenamento e apprendimento delle dinamiche interattive proposte.

Dopo aver completato Simulazioni, c’è un’altra modalità di allenamento più strutturata chiamata Terrorist Hunt. Si potrà affrontare in singolo (con poche possibilità di successo…) oppure online in un team di massimo cinque giocatori. Qui si iniziano a gettare le basi per il gioco di squadra fondamentale per affrontare altri giocatori umani. Dovremo vedercela con ventiquattro avversari controllati dall’intelligenza artificiale che faranno di tutto per non farci disinnescare una bomba o salvare un ostaggio quando saremo noi in fase di attacco. In difesa invece dovremo appunto non far arrivare i cattivi alla bomba o all’ostaggio.

r6s_screen_bankassault2k_preview_151021_6pm_cet_jpg_640x360_upscale_q85

Questa modalità è poi la base delle sfide multiplayer che vedrà in partite classificate confrontarsi 5 giocatori contro 5 giocatori alternativamente assalitori e difensori. Variazione sul tema la possibilità di effettuare partite di prova con i propri amici (non classificate dunque) in cui potremo giocare anche con squadre squilibrate come 1 contro 4 ad esempio e la possibilità di realizzare mappe personalizzate.

Il gioco al momento propone 11 mappe non troppo variegate fra loro a cui Ubisoft ha già promesso di aggiungerne successivamente altre in forma gratuita. Molto più ampia e varia la scelta dei personaggi e dei ruoli che potremo utilizzare all’interno del gioco così come è da lodare l’eccellente varietà di armi e gadget tecnologici (tra cui vari tipi di droni) che saranno fondamentali per cercare di portare a casa la vittoria.

Quello che è fondamentale in un videogame del genere è comunicare con i propri compagni di squadra: questo è l’aspetto basilare da prendere in considerazione per capire se questo gioco fa al caso vostro a meno. Se avete altri amici con cui formare un “clan”, Rainbox Six Siege è una vera e propria killer application per il vostro tempo libero con una tensione e un divertimento a livelli elevatissimi altrimenti il divertimento è piuttosto relativo anche perchè la sconfitta, giocando con altri utenti sconosciuti, è quasi certa.

Il gioco di squadra con amici potrà anche parzialmente far chiudere un occhio su una realizzazione tecnica non proprio all’apice con un dettaglio visivo appena sufficiente pensando a quanto si è già visto fino ad oggi su Playstation 4. Anche la paventata distruzione totale degli ambienti di gioco si è ridotta drasticamente, trovandoci così spesso su schermo il messaggio “Superficie indistruttibile” dopo alcuni tentativi di distruzione. Per fortuna però l’azione su schermo è sempre molto fluida e le mappe, se pur di dimensioni ridotte sono particolarmente ricche di dettagli.

Il sonoro è piuttosto basico, lasciando spazio quasi esclusivamente agli effetti sonori e ad una localizzazione in italiano mediocre se escludiamo il doppiaggio della già citata Angela Bassett.

r6s_screen_terrohunt2k_e3_150615_4pm_pt_1434371281_jpg_640x360_upscale_q85

Come ampiamente spiegato quindi, Tom Clancy Rainbow Six Siege è un titolo da consigliare esclusivamente (ma anche caldamente) a quella particolare nicchia di pubblico con abbastanza tempo libero ed almeno qualche amico disponibile a seguirlo sul campo da battaglia virtuale. Per tutti gli altri, è il caso di rivolgersi ad FPS più accessibili anche in solitario o con compagni di squadra sconosciuti.

VOTO: 7.5

 

 


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Festa del Cinema di Roma 2021: Premio alla Carriera per Tim Burton e Quentin Tarantino 21 Giugno 2021 - 13:06

Tim Burton e Quentin Tarantino riceveranno il premio alla carriera durante l'edizione 2021 della Festa del Cinema di Roma.

Rick and Morty – Il primo episodio della stagione 5 è disponibile su Youtube 21 Giugno 2021 - 12:00

Adult Swim ha condiviso su Youtube il primo episodio della quinta stagione di Rick and Morty, intitolato Mort Dinner Rick Andre.

The Batman – Robert Pattinson e Colin Farrell tornano a Glasgow per i reshoot 21 Giugno 2021 - 10:45

Il mese prossimo si svolgeranno i reshoot di The Batman nel Regno Unito, con Robert Pattinson e Colin Farrell di ritorno a Glasgow.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.