L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
American Crime Story – Ecco il full trailer della nuova serie di Ryan Murphy

American Crime Story – Ecco il full trailer della nuova serie di Ryan Murphy

Di Lorenzo Pedrazzi

Cliccate qui per vedere le foto ufficiali del cast di American Crime Story: The People v. O.J. Simpson

Dopo il filmato con le voci dei protagonisti e il teaser con il cane Kato, FX ha pubblicato il full trailer di American Crime Story: The People v. O.J. Simpson, prima stagione dello show di Ryan Murphy che ricostruirà i più famigerati casi di cronaca della recente storia americana, e andrà in onda dal 2 febbraio 2016 su canale via cavo americano.

Il trailer è molto intenso e ci presenta le varie parti in causa, a cominciare dalla procuratrice Marcia Clarke (Sarah Paulson), preoccupata per l’esposizione mediatica che questo processo porterà con sé. Nel filmato c’è poco spazio per O.J. Simpson (Cuba Gooding Jr.), anche perché la serie si concentrerà moltissimo sui legali e sugli amici dell’ex giocatore di football, e sul loro ruolo nella vicenda.

Potrete vedere il trailer qui di seguito:

Il cast di American Crime Story: The People v. O.J. Simpson comprende Cuba Gooding Jr. (O.J. Simpson), John Travolta (Robert Shapiro, avvocato di Simpson), Sarah Paulson (il procuratore Marcia Clark), Courtney B. Vance (Johnnie Cochran, leader della difesa di Simpson), David Schwimmer (Robert Kardashian, avvocato nonché confidente di Simpson) e Billy Magnussen (il testimone Kato Kaelin).

Basata su The Run of His Life: The People v. O.J. Simpson di Jeffrey Toobin, questa prima stagione sarà composta da dieci episodi, e racconterà il processo dal punto di vista degli avvocati; stando al comunicato stampa, “esplorerà i caotici accordi e le manovre dietro le quinte su entrambi gli schieramenti, rivelando come l’eccessiva fiducia dell’accusa, l’astuzia della difesa e i precedenti del LAPD con la comunità afroamericana diedero alla giuria ciò di cui aveva bisogno: un ragionevole dubbio”.

acs-copertina

Scott Alexander e Larry Karaszewski, già sceneggiatori di Ed Wood, Larry Flint: Oltre lo scandalo e Big Eyes, hanno scritto le prime due ore della miniserie, e saranno anche produttori esecutivi con Nina Jacobson, Brad Simpson, Brad Falchuk, Dante Di Loreto e ovviamente Ryan Murphy, che dirigerà almeno il primo episodio.

Fonte: SlashFilm

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Black Widow – Nuovi poster per il cinecomic con Scarlet Johansson 12 Giugno 2021 - 21:00

Sono disponibili quattro suggestivi poster di Black Widow targati RealD 3D, Dolby Cinema, Screen X e IMAX. Inoltre, Cate Shortland parla dei riferimenti per il film.

It’a A Sin – Recensione della imperdibile serie LGBTQIA+ inglese divenuta già un cult 12 Giugno 2021 - 20:00

It's a Sin stupisce continuamente e rende di nuovo attuale una pagina di storia troppo raramente ricordata: ecco la nostra recensione della imperdibile (non solo per gli appartenenti al mondo LGBT+) serie inglese!

Loki – Una featurette dedicata al personaggio di Gugu Mbatha-Raw 12 Giugno 2021 - 19:00

La giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw è al centro di una nuova featurette di Loki, i cui episodi escono ogni mercoledì su Disney+.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.