L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La sceneggiatura di Io e Annie è la più divertente nella storia del cinema

La sceneggiatura di Io e Annie è la più divertente nella storia del cinema

Di Lorenzo Pedrazzi

Il Writers Guild of America ha stilato la classifica delle 100 sceneggiature più divertenti nella storia del cinema, e la prima posizione è stata assegnata a Io e Annie, capolavoro del 1977 firmato da Woody Allen, autore del copione insieme a Marshall Brickman. Si tratta dell’opera più rappresentativa (al pari di Manhattan) della collaborazione tra Allen e Diane Keaton, anche se forse Io e Annie radicalizza il rapporto tra i due colleghi/amanti in modo più accentuato, esplorandone spietatamente le contraddizioni e le insofferenze. Ma si tratta pur sempre di una commedia, ed è stata collocata al primo posto di una classifica che include altri cinque classici alleniani: Il dittatore dello stato libero di Bananas, Broadway Danny Rose, Amore e guerra, Manhattan, Il dormiglione e Prendi i soldi e scappa. Incomprensibile l’esclusione di Provaci ancora, Sam, che in quanto a puro e semplice “divertimento” – per le risate che suscita – è persino superiore a Io e Annie.

Comunque sia, al secondo posto si trova un altro classico, A qualcuno piace caldo del grande Billy Wilder, mentre in terza posizione c’è una piacevole sorpresa: Ricomincio da capo di Harold Ramis, capolavoro mai abbastanza elogiato. Solo 24° il bellissimo Susanna! di Howard Hawks, che avrebbe meritato un trattamento migliore.

Qui di seguito troverete le prime dieci posizioni, mentre le altre sono visibili su Awards Daily:

1. Io e Annie (1977)
Scritto da Woody Allen e Marshall Brickman

2. A qualcuno piace caldo (1959)
Scritto da Billy Wilder e I.A.L. Diamond, basato sul film Fanfare of Love di Robert Thoeren e M. Logan

3. Ricomincio da capo (1993)
Scritto da by Danny Rubin e Harold Ramis, storia di Danny Rubin

4. L’aereo più pazzo del mondo (1980)
Scritto da James Abrahams & David Zucker & Jerry Zucker

5. Tootsie (1982)
Scritto da Larry Gelbart e Murray Schisgal, storia di Don McGuire e Larry Gelbart

6. Frankenstein Jr. (1974)
Scritto da Gene Wilder e Mel Brooks, storia di Gene Wilder e Mel Brooks, basata sui personaggi del romanzo Frankenstein di Mary Wollstonecraft Shelley

7. Il dottor Stranamore – Ovvero: come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba (1964)
Scritto da Stanley Kubrick, Peter George e Terry Southern

8. Mezzogiorno e mezzo di fuoco (1974)
Scritto da by Mel Brooks, Norman Steinberg, Andrew Bergman, Richard Pryor e Alan Uger, storia di Andrew Bergman

9. Monty Python e il Sacro Graal (1975)
Scritto da Graham Chapman, John Cleese, Terry Gilliam, Eric Idle, Terry Jones e Michael Palin

10. National Lampoon’s Animal House (1978)
Scritto da Harold Ramis & Douglas Kenney & Chris Miller

annie-hall

Vi ricordiamo che su Youtube potrete trovare e nostre NEWS IN 60 SECONDI, e vi invitiamo a seguire i nostri canali ScreenWeek TV e ScreenWeek NEWS per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Tom Holland lascia i social: “Perdo la testa quando leggo di me online” 18 Agosto 2022 - 15:00

La star della saga di Spider-Man ha deciso di "fare un passo indietro" dai social, per concentrarsi sulla sua salute mentale

Jonah Hill annuncia una pausa dai riflettori: “Soffro di attacchi di panico, non promuoverò più i miei film” 18 Agosto 2022 - 14:00

L'attore ha girato in gran segreto un documentario, che affronta il tema della salute mentale soffermandosi sul suo viaggio personale.

This England: la serie su Boris Johnson con Kenneth Branagh dal 21 settembre su Sky 18 Agosto 2022 - 13:15

Diretta da Michael Winterbottom, la serie racconterà come il governo di Boris Johnson abbia affrontato il Covid

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?