Warning: getimagesize(http://tweens.screenweek.it/files/2015/10/Cara-Delevingne.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
‘Kate Moss mi ha salvata dalla depressione’ confessa Cara Delevingne

‘Kate Moss mi ha salvata dalla depressione’ confessa Cara Delevingne

Di

Crescendo, Cara Delevingne ammette di aver scoperto che il mondo è vasto e bellissimo, ci sono moltissime cose da scoprire ma spiega alla platea di ‘Women In The World‘ che il viaggio più importante che tutti noi intraprendiamo è quello dentro noi stessi, alla ricerca delle nostre verità, di chi siamo e di cosa ci rende felici.

Cara-Delevingne

Cara ha continuato dicendo:

“Nella nostra cultura, ci viene detto che se siamo bellissime, magre, se abbiamo successo, siamo famosi, se riusciamo a inserirci nel gruppo, se tutti ci amano, saremo felici. Ma non è completamente vero. E di questo che voglio parlare”.

L’attrice e modella ha condiviso una poesia che ha scritto anni fa quando soffriva di depressione, ecco il testo completo:

Who am I? Who am I trying to be?
Not myself, anyone but myself.
Living in a fantasy to bury the reality,
Making myself the mystery,
A strong facade disguising the misery.
Empty, but beyond the point of emptiness,
Full to brim with fake confidence,
A guard that will never be broken,
Because I broke a long time ago.
I’m hurting but don’t tell anyone.
No one needs to know.
Don’t show or you’ve failed.
Always okay, always fine, always on show.
The show must go on.
It will never stop.
The show must not go on,
But I know it will.
I give up. I give up giving up.
I am lost.
I don’t need to be saved,
I need to be found.

Ready for departure @chanelofficial @thelovemagazine @kegrand @lizcollinsphotographer

Una foto pubblicata da Cara Delevingne (@caradelevingne) in data: 6 Ott 2015 alle ore 01:00 PDT

“Non sapere chi sei e sentirsi triste”,

è un alienazione che molti condividono. Cara spiega di aver cominciato a soffrire di depressione quando aveva 15 anni, un periodo molto buio della sua vita. Nonostante si rendesse conto della fortuna di avere una famiglia e degli amici, tutto questo non gli interessava, voleva solo essere inghiottita dal mondo.
Terapia, anti-depressivi sono riusciti ad aiutarla un po’ fino ai 17 anni, quando decise di lasciare la scuola e cominciò a fare la modella. L’inizio non è stato facile, non aveva successo e quando la gente continuava a dirle che non era abbastanza bella, magra o alta, Cara spiega che a quell’età tendi a giungere solo a una conclusione: che non sei il massimo come persona, non sto dando il meglio di me.

Dopo un anno è stata ‘scoperta’ grazie e Bluberry e improvvisamente è diventata richiestissima nel mondo della moda. Lavorava tutti i giorni e non riusciva a dire di no a nessuno. Ma col tempo ha imparato questa importante lezione del mondo dello showbusiness.
Dopo un po’ a causa dello stress ha cominciato a soffrire di Psoriasi, e questo ha contribuito a distaccarla ancora di più da se stessa. Invece di prendere tempo per affrontare i suoi problemi, Cara ritiene di aver mascherato quello che stava passando con le medicine.

“Ma in quel periodo avrei voluto che qualcuno mi fermasse, che qualcuno mi dicesse ‘Hai bisogno di una pausa, devi prenderti cura di te stessa’ ma nessuno l’ha fatto. Perché ero quella che aveva tutto, avevo quello che tutti volevano”.

Alla fine ha detto di no e si è presa una pausa, seguendo un consiglio di Kate Moss.

“Ho iniziato a scrivere, lo scrivere mi ha davvero salvato la vita”,

e dopo questo lo yoga, iniziato superficialmente, ma il suo insegnante è riuscito a far esplodere le sue emozioni e a guardare dentro di lei.

Cara ha poi concluso con questo messaggio:

“La depressione e le malattie mentali non sono qualcosa di cui ci si deve vergognare… Il mio messaggio è sempre statodi accettare se stessi, sempre, abbracciare i propri difetti, perché i difetti sono ciò che ci rende speciali… le donne sono grandi, sono delle grandissime creature”.

Vi invitiamo a seguire i nostri canali ScreenWeek TV e ScreenWeek NEWS per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

Fonte Women In The World foto hercampus

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Cabinet of Curiosities: Guillermo del Toro parla dei mostri e della serie Netflix 15 Agosto 2022 - 20:00

Rivelati i titoli degli episodi e nuove immagini della serie antologica, che avrà un'inusuale lancio sulla piattaforma

Bullet Train: una clip adrenalinica con Brad Pitt e Bad Bunny 15 Agosto 2022 - 19:00

Brad Pitt e Bad Bunny sono i protagonisti di questa nuova clip di Bullet Train, il film di David Leitch in uscita il 25 agosto.

Giancarlo Esposito ha rifiutato un ruolo in Loki 15 Agosto 2022 - 18:00

Giancarlo Esposito ha detto di aver rifiutato un ruolo in un progetto televisivo già uscito su Disney+, nello specifico Loki.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.