L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Yo-Kai Watch si prepara a sbarcare in Occidente

Yo-Kai Watch si prepara a sbarcare in Occidente

Di Redazione SW

Screenweek dal Giappone

Yo-Kai Watch arriverà in Italia nel 2016 mentre negli Stati Uniti approderà ai primi di ottobre di quest’anno, le prime uscite in televisione fungeranno quindi da apripista per tutto l’universo del franchise. Un espansione occidentale che i produttori si augurano possa imitare quella mondiale dei Pokémon durante gli anni novanta, nome e brand a cui un po’ tutti nel settore finiscono per riferirsi e paragonare quando spunta il nome Yo-Kai Watch nelle discussioni. Negli ultimissimi mesi però un calo ed una leggera flessione nelle vendite nel Sol Levante ha fatto preoccupare non poco. 

  
Iniziato nel 2013 come videogioco di ruolo per Nintendo 3DS, Yo-Kai Watch è diventato in questi ultimi 2 anni in Giappone un vero e proprio fenomeno di costume, grazie soprattutto alla serie animata prima ed al lungometraggio di fine 2014 poi che ne hanno di fatto espanso ulteriormente il mercato.
La storia dell’anime, del gioco e di tutto ciò che ne è scaturito è quella di Keita, una ragazzino che un giorno in un bosco vicino ad un albero sacro, trova una macchinetta dispensatrice di capsule di plastica, i popolari gatcha-gatcha che al loro interno di solito contengono dei giocattolini, dalla capsula però esce una sorta di spirito, Whisper, che dona a Keita un orologio speciale. Grazie a questo, denominato appunto Yo-Kai Watch, Keita riesce a vedere gli youkai, gli spiriti/creature fantastiche altrimenti invisibili al resto dell’umanità. Accompagnato da Whisper il ragazzino comincerà la sua avventura imbattendosi in molte di queste creature, alcune amiche ed altre malvagie e che quindi cercherà di sconfiggere.

 
 
Nintendo porterà in Nord America il gioco di ruolo per la 3DS il 6 novembre e successivamente anche nel resto del mondo, per quanto riguarda i vari giocattoli, sarà la Hasbro ad avere l’esclusiva americana, con la prima linea che sarà lanciata il prossimo gennaio. Il manga invece sarà pubblicato da Viz Media, il suo debutto negli Stati Uniti avverrà il 3 novembre, mentre Viz Europa ha già acquistato i diritti, prevedibilmente allora sarà proprio il 2016 l’anno dello sbarco di Yo-Kai Watch nel vecchio continente. La serie animatà esce in Canada il 3 e negli Stati uniti il 5 ottobre, quando sul canale Disney XD sarà trasmessa la prima puntata in orario preserale. 

(fonte: Animenewsnetwork

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Uno spot con gli elogi della critica e il video con il cast e gli autori 13 Giugno 2021 - 19:00

Il nuovo spot di Loki include gli elogi della critica, ma c'è anche un video con il cast e gli autori che parlano della serie Marvel.

Jujutsu Kaisen 0 the Movie: Nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, nuova visual 13 Giugno 2021 - 18:52

Jujutsu Kaisen 0 the Movie verrà distribuito da Toho nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, una nuova visual e prime informazioni sul videogioco RPG mobile Jujutsu Kaisen: Phantom Parade

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth e Chris Pratt in una nuova foto 13 Giugno 2021 - 18:00

Chris Hemsworth pubblica una foto con Chris Pratt per fare gli auguri a... Chris Evans. I due attori indossano i loro costumi di scena sul set di Thor: Love and Thunder.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.