L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Fifa 16: La Recensione

Fifa 16: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

Ogni anno quasi sempre nella seconda metà di Settembre, i fan dei videogames di calcio cominciano una “guerra” tra i fan di Pro Evolution Soccer e Fifa. Noi ci teniamo ben lontani dall’accendere rivalità già accesissime (non fosse un derby di calcio reale!) ma cercheremo di descrivervi al meglio la nuova produzione di EA Sports dopo averlo fatto con il calcio di Konami.

Comunque qualche paragone è lecito farlo e indubbiamente dal punto di vista del “fuori campo” la battaglia la vince a mani basse Fifa 16: maggior numero di licenze (se pur PES 2016 possa contare sull’esclusiva della Champions League), rose aggiornatissime (perfino la Serie B è stata attualizzata dopo la recentissima sentenza che ha portato nella seconda divisione Ascoli e Virtus Entella), statistiche in tempo reale dai campionati del calcio giocato, mille piccole attenzioni per presentarci la partita in modo piacevolissimo ed infine gli highlights del primo tempo e di fine gara rendono indubbiamente più affascinante il calcio di EA Sports fuori dal campo in modo netto.

Sul fronte della telecronaca invece la battaglia finisce con un pareggio: la qualità del commento di Pardo in Fifa 16 è aumentata notevolmente così come quella di Caressa in PES 2016 mentre sia Nava nel calcio di EA Sports che Marchegiani in quello Konami dovrebbero riuscire a rendere più naturali i loro interventi.

Anche sul fronte delle modalità di gioco entrambi i titoli praticamente hanno una longevità infinita. Parlando di Fifa 16 è stato introdotta la novità del Draft in Ultimate Team. Se non bastassero le features che rendevano FUT già provocare assuefazione e dipendenza a metterci ancora di più il carico ci pensa questo Draft: si tratta di tornei ad eliminazione diretta in cui più si prosegue e più si ottengono crediti da spendere per il nostro personalissimo team.

La particolarità sta nel fatto che non si utilizzerà la nostra squadra classica ma dovremo costruirla rapidamente tra varie opzioni (limitate) proposte per tattiche, giocatori ed allenatore. Potete facilmente capire che così il brivido della competizione cresca ulteriormente regalando una bella ventata d’aria fresca soprattutto per chi gioca da tanti anni a FUT.

Ciliegina sulla torta confermata in esclusiva alle console (360 e One) di casa Microsoft è la presenza delle leggende all’interno dell’Ultimate Team, una vera e propria carrellata sui più grandi campioni del passato che spazia dalla bandiera rossonera Franco Baresi ai fratelli Laudrup, passando per l’attuale allenatore del Paris Saint Germain Blanc, il mitico Valderrama e moltissimi altri.

Oltre a tanti piccoli miglioramenti delle modalità già conosciute come il pre-campionato per la carriera, l’altra grande novità è rappresentata dall’introduzione del calcio femminile. Per questa edizioni ci si è limitati a proporre le nazionali più forti del mondo e non squadre di club ma già da un punto di vista di cultura sportiva si tratta di una vera e propria rivoluzione.

Sotto il profilo del gameplay inoltre i programmatori hanno adottato degli aggiustamenti per differenziarlo dal calcio maschile e se pur si tratti al momento di una variazione sul tema e poco più (soprattutto pensata per il mercato statunitense dove il calcio, secondo varie fonti statistiche è lo sport più praticato dalle ragazze), annotiamo la novità in modo decisamente positivo.

Analizzando l’aspetto visivo della partita, Fifa 16 eccelle per quanto riguarda il meteo ed in fatto di animazioni curatissime mentre delude per quanto riguarda la somiglianza di grossa parte dei giocatori alle controparti reali. Al di là dei “super top player”, se ad esempio prendiamo in considerazione tre squadre italiane importanti come Juventus, Napoli e Fiorentina a distanza ravvicinata troveremo molti dei vostri campioni non essere neppure lontani parenti dei giocatori in carne ed ossa e questo è decisamente un aspetto deludente.

Sul fronte della fisica tutto funziona alla grande sia in fatto di contrasto fra giocatori che di come reagisce il pallone mentre secondo la nostra opinione si può ancora lavorare sull’intelligenza artificiale da limare e non poco sia per quanto riguarda la squadra avversaria, sia per le movenze dei calciatori della nostra squadra senza palla. Altro aspetto da rivedere l’eccessiva facilità con cui i calciatori tecnici grazie a finte e controfinte riescono ad arrivare in porta nonostante una strenua difesa.

Infine due parole sugli arbitri: se per PES 2016 ci eravamo lamentati per un eccessivo lassismo da parte dei fischietti, in Fifa 16 c’è il problema inverso con i direttori di gara inflessibili e con una eccessiva facilità a concedere calci di rigore e punizioni insidiose. Entrambi i team dovrebbero lavorare per immaginarsi di dare una intelligenza artificiale diversificata agli arbitri rendendo il tutto più verosimile ed inoltre concedendo così ai giocatori la scelta di come vogliono la direzione del match.

Arrivando alle conclusioni, Fifa 16 è un prodotto veramente curato e che soddisferà il suo nutritissimo numero di fans. Le novità apportate sono tutte gradevoli e da apprezzare positivamente anche se rimangono ancora margini di miglioramento che potrebbero arrivare, almeno in parte, dai frequentissimi aggiornamenti di EA Sports. La strada intrapresa comunque è indubbiamente quella giusta.

VOTO: 9


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Suicide Squad – Il trailer finale arriverà presto? Un indizio da James Gunn 20 Giugno 2021 - 16:00

La risposta di James Gunn a un fan sembra indicare che il trailer finale di The Suicide Squad arriverà presto... forse entro la fine di giugno?

Young Royals: il trailer della serie teen svedese in arrivo su Netflix 20 Giugno 2021 - 15:00

Se per caso stavate sentendo la mancanza di The Crown, Netflix ha subito il rimedio per voi...

Willem Dafoe in Spider-Man: No Way Home? L’attore cita un progetto di cui non può parlare 20 Giugno 2021 - 14:00

Willem Dafoe resta vago quando parla di un film che ha girato di recente, e i fan credono si riferisca a Spider-Man: No Way Home.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.