L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Cary Fukunaga spiega i motivi che l’hanno spinto ad abbandonare IT

Di Filippo Magnifico

It Stephen King

C’era molta curiosità nei confronti della nuova trasposizione cinematografica di IT, uno dei romanzi più famosi del re del brivido Stephen King, diretta dal regista della prima stagione di True Detective Cary Fukunaga.

Il regista si era tuffato in questo progetto con le migliori intenzioni e stava sviluppando una sceneggiatura che aveva ricevuto l’approvazione dello stesso King ma qualcosa è andato storto e come conseguenza Fukunaga si è trovato costretto a lasciare la produzione.

Ma cosa è successo di preciso? Durante una recente intervista per Variety, il regista, che ha recentemente fatto il suo debutto alla 72ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con il suo ultimo film, Beasts of No Nation, ha rivelato i motivi dei conflitti tra lui e la New Line:

Stavo cercando di realizzare un horror non convenzionale. Non rientrava nel tipico algoritmo secondo il quale si è consapevoli di poter spendere e avere soldi indietro senza offendere il proprio standard di pubblico. Ci siamo sempre mantenuti sui 32 milioni di dollari, che era il loro budget. È stato a livello creativo che sono nati i conflitti. Erano due film. A loro non importava questo. Con il primo stavo cercando di fare un horror elevato con protagonisti reali. Loro non volevano personaggi. Volevano archetipi e spaventi. Ho scritto la sceneggiatura. Volevano che ne scrivessi una più convenzionale e inoffensiva. Ma non penso che si possa rimanere fedeli allo spirito di Stephen King e renderlo inoffensivo.

it stephen king

Cary Fukunaga era anche intenzionato ad aggiornare la figura di Pennywise, il malvagio clown interpretato nel 1990 da Tim Curry:

La principale differenza era rendere Pennywise più di un semplice clown. Dopo 30 anni di cattivi che erano in grado di leggere le emozioni dei personaggi e spaventarli, cercare di trovare dei modi realmente sadici e reali con cui potesse spaventare i bambini, e anche i bambini avevano avuto una vita prima di essere spaventati. Si tratta di una costruzione lenta ma ne valeva la pena.

Non sono sicuro che i fan più puri avrebbero gradito questa versione. Stavo rispettando lo spirito di King ma era necessario aggiornarlo. King aveva letto una prima stesura e gli era piaciuta.

Purtroppo non potremo mai vedere questa nuova versione di IT che, almeno sulla carta, prometteva di essere un solido horror in grado di regalare molto più dei soliti brividi da dolby che il cinema di genere continua a proporci. Stando agli ultimi aggiornamenti il progetto potrebbe passare nella mani di Andy Muschietti, regista de La Madre. Come al solito vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

Vi invitiamo a seguire i nostri canali ScreenWeek TV e ScreenWeek NEWS per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bayside School: i fan di Selena Gomez furiosi per il revival, arrivano le scuse 30 Novembre 2020 - 16:45

La serie Bayside School è tornata con un revival su Peacock ed è stata accolta da una valanga di polemiche, legate al nome di Selena Gomez.

The Flash: fermate le riprese della stagione 7 per un caso di Covid 30 Novembre 2020 - 16:00

Un "membro della squadra" della serie è positivo e asintomatico

Se succede qualcosa, vi voglio bene: il corto animato che ha conquistato Netflix 30 Novembre 2020 - 15:15

Se succede qualcosa, vi voglio bene il corto animato Michael Govier e Will McCormack è da poco sbarcato su Netflix. È ispirato ad una storia vera? Ecco tutto quello che dovete sapere, la trama e il trailer.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.