L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Zombi: La Recensione per Playstation 4, Xbox One e PC

Zombi: La Recensione per Playstation 4, Xbox One e PC

Di Fabrizio Tropeano

zombi-recensione-immagine-apertura-1130x699

Tra i titoli della line-up iniziale di Nintendo Wii-U, indubbiamente ZombiU fu il titolo che maggiormente catalizzò l’attenzione dei videogiocatori per tante ragioni. Il primo per il coraggio dimostrato da Ubisoft di proporre un brand inedito al day one di una console e per di più per un target adulto e “hardcore” ovvero quell’utenza che negli ultimi tempi sembra essersi allontanata dal mondo Nintendo.

A distanza di due anni e mezzo, il videogame “perde la U” e torna su Playstation 4, Xbox One e PC (la versione da noi provata) esclusivamente in digital delivery ad un prezzo piuttosto ridotto. Come sono andate le cose? Continuate a leggere per scoprirlo!

zombi-recensione-immagine-05

L’incipit di Zombi è decisamente intrigante e pur lontano dall’originalità assoluta, mescola cose già viste ma in un mix inedito. Per farla breve: terribile invasione zombie a Londra, oramai sono pochi i sopravvissuti. Il primo nostro alter ego viene richiamato da una voce proveniente dai megafoni della metropolitana.

Vi promette di potervi aiutare a sopravvivere in questo apocalisse. E se pur questa voce sia acida, antipatica, superba, arrogante, effettivamente farà di tutto per aiutarci. In realtà poi, cambieremo spesso il nostro personaggio visto che la morte è dietro l’angolo e i nostri vecchi alter ego diventeranno a loro volta zombie.

zombi-recensione-immagine-06

Nella produzione di Ubisoft si respira un pò l’atmosfera di Lost, Saw, Walking Dead, e più videoludicamente parlando di Demon’s Soul e Resident Evil. Passando all’aspetto più strettamente interattivo, Zombi può considerarsi un first person survival molto “crudele” e molto “old school” visto che la sensazione di inferiorità nei confronti delle orde zombie è sempre molto evidente e dove ogni azione (rottura di un vetro, sparo di un proiettile etc. etc.) comporta vari rischi e pericoli per la nostra precaria incolumità.

Citavamo Demon’s Soul qualche paragrafo fa: Zombi è veramente un titolo difficile, “cattivo” che non fa nulla per aiutarci o scontarci qualcosa proprio come fa il noto titolo cult uscito qualche tempo fa. Ci darà veramente del filo da torcere anche a livello  normale e vi troverete con molti alter ego diventati zombie sulla coscienza dopo poche ore di gioco! Anche una certa legnosità nei movimenti e nella poca elasticità dell’interazione ricorda un pò le produzioni From Software e la cosa potrebbe non essere gradita da tutti.

zombi-recensione-immagine-09

Sotto il profilo audiovisivo, Zombi già ai tempi del Wii-U non arrivava a picchi qualitativi elevatissimi e se pur “rimasterizzato” in alta definizione presenta texture non troppo definite e alcuni limiti nell’interazione con l’ambiente. D’altra parte però la ricostruzione di grossa parte di Londra e del suo underground oltre a tantissimi elementi su schermi sono elementi da lodare così come tutta la componente audio veramente realizzata con cura, doppiaggio in italiano compreso.

Se pur siano passati quasi due anni e si siano perse tutte le features legate al gamepad di Wii-U (tra cui una modalità multiplayer), Zombi rimane un titolo affascinante per gli amanti dei survival horror e di un certo tipo di gameplay che propone un tasso di sfida elevatissima. Il prezzo ridotto con cui è arrivato su PC e console next generation, fa chiudere anche un occhio su di un appeal grafico non elevatissimo ma che non pregiudica una eccellente esperienza ovviamente per gli amanti di un certo genere di videogiochi e film.

VOTO: 8

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Troppo Facile Amarti in Vacanza: la nuova graphic novel di Giacomo Bevilacqua, uno sguardo sul futuro per riflettere sul presente 13 Maggio 2021 - 10:30

Troppo Facile Amarti in Vacanza, la nuova graphic novel di Giacomo Keison Bevilacqua, riflette sul presente immaginando un futuro distopico.

The Tragedy of Macbeth: Apple acquista il film di Joel Coen 13 Maggio 2021 - 10:30

L'adattamento dell'opera di Shakespeare interpretato da Denzel Washington e Frances McDormand andrà prima in sala e poi su Apple TV+

Sonic 2 – Jeff Fowler annuncia la fine delle riprese con una foto 13 Maggio 2021 - 9:45

Il regista di Sonic 2 annuncia la fine delle riprese del film a Vancouver, e posa per una foto davanti a una scenografia con dei funghi giganti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.