L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
#ScreenTweet – Pixels, i tweet più divertenti

#ScreenTweet – Pixels, i tweet più divertenti

Di Andrea Piergentili

pixels-poster-copertina

Chris Columbus è un regista capace di dirigere ottimi film per ragazzi come i primi due Harry Potter, di creare cult come i Gremlins o i Goonies e alternarli a disastri come I Fantastici 4 e Una Promessa È Una Promessa. Il suo ultimo film, Pixels rientra tra i capolavori o tra i disastri? In due parole: Adam Sandler.

Pixels è il film di fantascienza che chiunque sia nato dopo il 1975 credeva di volere.
Una razza aliena trova dei videogiochi in una capsula che la NASA aveva spedito nello spazio negli anni ‘80 come testimonianza della cultura pop terrestre, e la interpreta come una dichiarazione di guerra, alla quale risponde creando delle versioni reali degli stessi videogiochi con i quali attaccherà la Terra. Praticamente il sogno di tutti coloro che hanno passato i primi quindici anni di vita a chiedersi se la pronuncia di arcade fosse archeid. Per quelli che se lo stanno ancora chiedendo: sì, lo è.

tumblr_nsd3iyQYjY1re6edgo1_500
Il gruppo di eroi che ha il compito di difendere l’umanità è composto dai migliori giocatori dell’epoca, che per intenderci vengono dalla stessa generazione di quei genitori che chiamano i figli esponendo problemi come “mi si è spento Google” oppure “Facebook non va su internet”. Sono Adam Sandler (Sam, un nerd generico), Josh Gad (Ludlow, un altro nerd generico), Peter Dinklage (Eddie, un terzo nerd, però nano e marpione) e Kevin James (William, Presidente degli Stati Uniti e nerd). Una squadra riassumibile con la parola purtroppo.

Gli alieni decidono di dare ai terrestri tre possibilità. Come con le classiche tre vite nei vecchi videogiochi, se questi dovessero perdere tre scontri sarebbe game over. Poi probabilmente basterebbe inserire altri gettoni per giocare ancora.

Tra un attacco alieno e l’altro Sam trova il tempo di flirtare con Michelle Monaghan (fantascienza, appunto) e Josh Gad incontra il personaggio che ha sempre amato, Lady Lisa, interpretata da Ashley Benson, la quale dopo più di un’ora di film riesce finalmente a catturare l’attenzione del pubblico maschile, che smette di rimpiangere i soldi del biglietto e pensare al suicidio tramite soffocamento da popcorn.

tumblr_nsb6jnQmDI1re6edgo1_500

Tra i lati positivi di Pixels troviamo anche Q*bert, che nonostante sia composto da una palla con due occhi, due gambe e un naso riesce a dare una prova attoriale nettamente superiore a quella proposta da Adam Sandler, e Sean Bean, che purtroppo è relegato ad un ruolo minore che non gli permette di mettere in mostra la sua dote migliore: morire male.

In Pixels, quando degli alieni intergalattici fraintendono il video-feed dei classici videogiochi arcade come una dichiarazione di guerra nei loro confronti, attaccano la Terra, usando i giochi come modelli per i loro vari assalti. Il presidente Will Cooper (Kevin James) deve chiamare il suo migliore amico d’infanzia, il campione di videogiochi degli anni ottanta Sam Brenner (Adam Sandler), ora un installatore di home theater, per guidare una squadra di giocatori arcade vecchia scuola (Peter Dinklage e Josh Gad) per sconfiggere gli alieni e salvare il pianeta. La Monaghan interpreta la specialista di armi della squadra.

Pixels, sceneggiato da Timothy Dowling e Tim Herlihy, ha fatto il suo ingresso nelle sale italiane il 29 luglio 2015. Sul sito Warner Bros. trovate la scheda dal film.

Vi invitiamo a seguire i nostri canali ScreenWeek TV e ScreenWeek NEWS per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

Ecco la FLOP 5 (non a caso) dei film di Adam Sandler:

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office: Detective Conan incassa ¥5.9 miliardi, Evangelion supera Shin Godzilla, Demon Slayer supera i ¥39.9 miliardi 11 Maggio 2021 - 21:38

Confermato Demon Slayer al primo posto al box office mondiale dei film del 2020, Evangelion supera Shin Godzilla durante la Golden Week e diventa il film di maggior incasso di Hideaki Anno. In Giappone estese le restrizioni a causa della pandemia. I due film di Kenshin in arrivo su Netflix

David di Donatello 2021: trionfa Volevo Nascondermi, tutti i vincitori 11 Maggio 2021 - 21:30

È terminata la 66esima edizione dei David di Donatello, il più prestigioso premio cinematografico italiano. Ecco tutti i vincitori.

Kiefer Sutherland in una nuova serie di spionaggio su Paramount+ 11 Maggio 2021 - 21:00

La star di 24 e Designated Survivor tornerà in azione in una serie ideata da John Requa e Glenn Ficarra, produttori esecutivi di This Is Us

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.