L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Eddie Redmayne è la prima transessuale della storia nei poster di The Danish Girl

Di Filippo Magnifico

The Danish Girl Eddie Redmayne Foto Dal Film 01

Dopo aver vinto un Oscar per la sua straordinaria interpretazione ne La Teoria del Tutto, Eddie Redmayne ha già pronto un altro ruolo che potrebbe garantirgli la seconda statuetta consecutiva. L’attore è pronto a tornare in sala nel ruolo di Einar Wegener, la prima transessuale della Storia: il primo uomo diventato donna dopo essersi sottoposto, nei primi decenni nel ’900, ad una serie di interventi chirurgici.

Il film in questione, che verrà presentato in concorso durante la 72ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, è The Danish Girl, ispirato all’omonimo libro di David Ebershoff (pubblicato in Italia con il titolo La danese) e diretto da Tom Hooper, che ha già collaborato con Redmayne in Les Misérables. Stiamo parlando di un film diretto da un regista premio Oscar (Il Discorso del Re), interpretato da un attore premio Oscar, che tratta un tema delicato e presuppone un’interpretazione particolarmente intensa. È lecito, dunque, aspettarsi grande cose.

In attesa di un trailer vi presentiamo i primi poster, che mostra Eddie Redmayne versione Transgender. Con lui anche Alicia Vikander, vista recentemente in Ex Machina e prossimamente in Operazione U.N.C.L.E.

The Danish Girl Poster USA 02

The Danish Girl Poster USA 03

The Danish Girl Poster USA 01

Redmayne si è preparato duramente per questo ruolo, affiancato dalla movement director Alexandra Reynolds:

Abbiamo cercato di guardare tutto attraverso un’ottica femminile. Come sedersi, come camminare, come rimanere in posa, come mettersi un paio di calze, come indossare un paio di tacchi e come camminarci. Tutto.

Questa la trama del libro:

Copenaghen, anni Venti. Greta è una giovane americana iscritta all’Accademia delle Belle Arti. Lì conosce Einar, il suo timido e taciturno insegnante, di cui si invaghisce. I due giovani si sposano e dedicano la loro vita comune alla pittura. Greta si specializza nei ritratti e quando una sua amica non può posare per gli ultimi ritocchi, Einar si presta come modello. Indossati gli abiti femminili, il pittore finisce per immedesimarsi a tal punto da assumere un’altra identità e il nome di Lili. Da quel giorno Lili compare sempre più spesso nella vita privata e sociale della coppia fino alla decisione definitiva di Einar di affrontare un’operazione chirurgica per diventare donna.

Vi invitiamo a seguire i nostri canali ScreenWeek TV e ScreenWeek NEWS per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cenerentola: il film Sony con Camila Cabello andrà su Prime Video 6 Maggio 2021 - 21:30

Amazon Studios sta per stringere un accordo con Sony e distribuirà il film su Prime in tutto il mondo, tranne che in Cina

Gangs of London: annunciati i registi della stagione 2 6 Maggio 2021 - 21:00

La serie Sky creata da Gareth Evans (The Raid) tornerà con nuovi episodi, e ora sappiamo chi li dirigerà

M.O.D.O.K. – I protagonisti della serie Marvel ritratti sui nuovi poster 6 Maggio 2021 - 20:30

I protagonisti della serie Marvel’s M.O.D.O.K. sono ritratti su questi nuovi poster.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.