L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Damon Lindelof difende la quinta stagione di Game of Thrones

Di Marlen Vazzoler

gameofthrones-jonsnow-copertina

La quinta stagione di Game of Thrones ha generato molto clamore online, vuoi per la morte sul rogo della figlia di Stannis o per quella di uno dei personaggi più amati della serie, Jon Snow, e non dimentichiamoci la famosa camminata.

La serie della HBO ha però trovato un inaspettato difensore nello scrittore di Lost e The Leftovers, Damon Lindelof, che in passato era stato criticato da George R.R. Martin per il finale di Lost.

Amo Game of Thrones. Ho letto i primi tre libri, e stavo finendo il terzo quando lo show è iniziato. E proprio nel periodo in cui Ned è morto nella prima stagione ho sentito quella sorta di superiorità come lettore dei libri ‘Sapevo che sarebbe successo e nessun altro lo sapeva’. Ma era mischiato alla gelosia verso le persone che l’hanno vissuto per la prima volta sullo schermo. Per questo ho smesso di leggere i libri. Il quarto era già uscito, e il quinto era sul punto di uscire, e io ero ‘Mi piacerebbe andare in un posto in questo show, in cui sono sinceramente sorpreso'”.

game-of-thrones-5-dito-corto-sansa

Dalla quinta stagione Damon Lindelof ha potuto gustarsi completamente lo show.

Sono stato sorpreso da una serie di cose che sono accadute in questa stagione. Essendo una persona che fa televisione, quando guardo quello show non capisco come riescano a farlo. Proprio non lo capisco, da un puro livello logistico, come sono in grado di produrre un prodotto di quella qualità nella quantità di tempo che hanno [a disposizione] con così tanti luoghi diversi e così tante parti diverse“.

Per Lindelof il pubblico non realizza molto spesso che per realizzare degli episodi ecellenti, in quelli precedenti c’è bisogno di impostare delle cose. E l’ottavo episodio Hardhome ne è un ottimo esempio.

Sto letteralmente guardando cinque minuti di silenzio – l’intero momento in cui Jon Snow sta andando nell’acqua e sta guardando il Re della Notte e ha il suo momento ‘Fatti sotto’. Ed ero: ‘Non c’è niente di meglio in televisione, in questo momento, di questo’“.

Ma poi aggiunge

Non guardo la televisione per trovare cose di cui lamentarmi, e penso che viviamo in una cultura mediatica alla ricerca di click che esiste per fare a pezzi le cose. Amo-guardo Game of Thrones, quindi sono immensamente indulgente verso quelle cose che forse non sono gli attributi più forti dello show. E nonostante il fatto che George R.R. Martin ha fatto un flame sul finale di Lost, c’è una parte di me che dice con una gioia maligna: ‘Beh, spero che anche Game of Thrones faccia schifo alla fine, in questo modo sapranno come ci si sente ad avere qualcuno che te lo dice’. Ma non penso che il finale di Lost faccia schifo. E voglio che Game of Thrones finisca in un modo impressionante, perché sono un gran fan, e ho tutte le ragioni per credere che finirà in un modo incredibile“.

Per quanto riguarda la morte di Jon Snow, Damon Lindelof aggiunge che la gente si è innamorata di questo show proprio per la sua capacità di uccidere qualunque personaggio, ma ora ci sono diverse persone che minacciano di non vederlo più se verrà ucciso tale o tale personaggio. Tanto che Tyrion e Dany sono diventati degli intoccabili per alcuni.

game of thrones Shireen

Lindelof non risparmia nemmeno gli haters, prendendo come esempio l’episodio in cui Stanis uccide la figlia.

All’improvviso [la reazione] è ‘Non posso guardare più questo show. Ti lascio, Game of Thrones’ E sto pensando: ‘No, non lo farai. Non fare lo sciocco’. E’ come mio figlio di 8 anni che dice ‘Non siamo piú amici per la pelle'”.

E per i blogger e i giornalisti che fanno questo commento, Lindelof vorrebbe appiopargli un investogatore privato e allertare tutti i suoi conoscenti, in modo che mantengano la parola e non lo guardino più.

Siete d’accordo con Lindelof? Scriveteci le vostre opinioni.

Cliccate qui per scoprire i nuovi personaggi della sesta stagione!

Cliccate qui per scoprire i registi della sesta stagione!

Qui di seguito vi ricordiamo la nostra copertura sul finale della quinta stagione:

Le dichiarazioni di Rebecca Van Cleave, la controfigura per il nudo di Lena Headey / Cersei Lannister

Gli autori parlano del finale della quinta stagione

Tre featurette ripercorrono gli eventi dell’ultimo episodio

Il regista David Nutter parla della scena più difficile dell’episodio

Il finale della quinta stagione segna un nuovo record di ascolti

I video con le reazioni scioccate del pubblico

La recensione del finale della quinta stagione

Se state seguendo Game of Thrones, sapete bene che la quinta stagione ha rappresentato un punto cruciale nella storia dello show: alcune linee narrative, infatti, sono ormai in pari con la loro controparte letteraria, quindi David Benioff e D.B. Weiss dovranno muoversi in territori inesplorati mentre George R.R. Martin continua la scrittura degli ultimi libri della saga.

I cinque personaggi che George R.R. Martin avrebbe voluto inserire nella serie tv!

Il videoclip dei The Script che riassume tutte le stagioni di Game of Thrones!

Il musical di Game of Thrones con i Coldplay!

Quanto costerebbero i castelli di Game of Thrones nella vita reale?

Vi ricordiamo che su Youtube potrete trovare sia le nostre NEWS IN 60 SECONDI sia la rubrica TOP NEWS, e vi invitiamo a seguire i nostri canali ScreenWeek TV e ScreenWeek NEWS per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di Game of Thrones sul nostro Episode39 a questo LINK.

Fonte EW

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Godzilla Vs Kong: le nostre interviste al regista e al cast 7 Maggio 2021 - 14:15

Godzilla Vs. Kong è da ieri disponibile per l’acquisto e il noleggio digitale. Ecco le nostre interviste a Rebecca Hall, Eiza González, Demián Bichir e Adam Wingard.

Dave Bautista ha rifiutato un ruolo in The Suicide Squad per Army of The Dead 7 Maggio 2021 - 13:49

Dave Bautista rivela che James Gunn aveva scritto per lui un piccolo ruolo in The Suicide Squad ma ha dovuto rifiutarlo per recitare in Army of the Dead di Zack Snyder

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.