Condividi su

22 luglio 2015 • 15:40 • Scritto da Marlen Vazzoler

Venezia 72 – Jonathan Demme e Saverio Costanzo nominati presidenti di giuria

Jonathan Demme sarà il presidente della sezione Orizzonti a Venezia 72, mentre Saverio Costanzo del premio Opera Prima Luigi De Laurentiis Leone del Futuro. Ecco anche alcuni papabili titoli...
Post Image
0

jonathan-demme-saverio-costanzo

La Mostra del Cinema di Venezia ha nominato i presidenti della giuria della sezione Orizzonti e per il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”. Il regista americano Jonathan Demme (Il silenzio degli innocenti, Philadelphia), che presenterà il 5 agosto in anteprima mondiale il suo ultimo film Ricki And The Flash al Locarno Film Festival, tornerà a Venezia per presiedere la giuria della sezione Orizzonti.

La Giuria internazionale della sezione Orizzonti presieduta da Jonathan Demme, composta da 5 personalità, assegnerà – senza possibilità di ex-aequo – i seguenti riconoscimenti: Premio Orizzonti per il miglior film; Premio Orizzonti per la migliore regia; Premio Speciale della Giuria Orizzonti; Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile o femminile; Premio Orizzonti per il miglior cortometraggio.

Al regista italiano Saverio Costanzo che l’anno scorso ha vinto il Leoncino d’Oro e il premio Pasinetti con il premiatissimo Hungry Hearts (che ha visti premiati con la coppa Volpi sia Alba Rohrwacher che Adam Driver) è stato dato il compito di presiedere la giuria per il Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” – Leone del Futuro.

La Giuria internazionale del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” – Leone del Futuro presieduta da Saverio Costanzo, composta anch’essa da 5 personalità tra i quali un produttore, assegnerà senza possibilità di ex-aequo un premio di 100.000 dollari messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore, fra tutte le opere prime di lungometraggio presenti nelle diverse sezioni competitive della Mostra (Selezione Ufficiale e Sezioni Autonome e Parallele).

Everest di Baltasar Kormakur sarà il film di apertura del Festival, e secondo Variety potrebbero arrivare in laguna: Black Mass di Scott Cooper, A Bigger Splash di Luca Guadagnino, Anomalisa di Charlie Kaufman, The Clan di Pablo Trapero, Louvre Under German Occupation di Alexander Sokurov, Taj Mahal di Nicolas Saada, Marguerite di Xavier Giannoli, A Decent Man di Emmanuel Finkiel, Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio e L’attesa di Claudio Caligari.

Ricordiamo che il presidente della Giuria dei film in Concorso a Venezia 72 è il regista Alfonso Cuarón. La 72ma mostra del Cinema di Venezia si terrà al Lido dal 2al 12 settembre.

Vi ricordiamo che su Youtube potrete trovare sia le nostre NEWS IN 60 SECONDI sia la rubrica TOP NEWS, e vi invitiamo a seguire i nostri canali ScreenWeek TV e ScreenWeek NEWS per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

Fonti la biennale, Variety foto Demme (Dimitrios Kambouris/Getty Images North America) Costanzo (Dimitrios Kambouris/Getty Images North America)

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *