Condividi su

12 luglio 2015 • 14:30 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Deadpool – Il panel del Comic-Con e la descrizione del footage

Scopriamo le rivelazioni del panel dedicato a Deadpool, tenutosi in un clima goliardico. Inoltre, la descrizione del trailer!
Post Image
0

deadpool-ponte-copertina

Al Comic-Con di San Diego non poteva mancare il panel dedicato a Deadpool, il virus impazzito che promette di portare scompiglio tra i cinecomic del 2016 (dominati dallo scontro fra Dawn of Justice e Civil War). Al termine della presentazione è stato mostrato un footage del cinecomic.

Partiamo dalle rivelazioni del panel:

– Il protagonista Ryan Reynolds e il regista Tim Miller hanno ringraziato i fan per la loro dedizione al personaggio: è grazie al loro impegno che Deadpool è stato prodotto dalla 20th Century Fox, per di più in versione R rated.

Ryan Reynolds: «A prescindere dal rating, i bambini lo ameranno.»

Tim Miller: «Adorerete questo film, ca**o!»

– Per Morena Baccarin, Vanessa Carlyle alias Copycat è una vera dura: «Gli dà subito del filo da torcere… e non necessariamente sul piano verbale.»

Ed Skrein dice che Ajax è parzialmente responsabile dei superpoteri di Deadpool, ma per qualche ragione lui non è molto grato di questa opportunità.

Gina Carano: «Angel Dust ha problemi di gestione della rabbia.»

Ryan Reynolds: «[Tim] Miller piange come un bambino quando assiste a degli accessi d’ira.» L’attore ha rimproverato il regista per la sua abitudine a commuoversi di fronte a certe scene, un esempio di quanto il cast e la troupe siano affiatati.

T.J. Miller (Weasel) è stato coinvolto in una riscrittura sul set, e ha scritto alcune delle gag più cattive.

– Secondo Reynolds, tutto ciò che amiamo dei fumetti di Deadpool sarà nel film: lo ha definito «l’adattamento più fedele… che lui [Deadpool] abbia mai visto.»

Tim Miller ha detto che la sceneggiatura di Rhett Reese e Paul Wernick è la migliore che abbia mai letto.

deadpool-costume-ryan-reynolds

Il footage
Reynolds, con il costume di Deadpool, ringrazia i fan della Hall H con un video che inizia in modo iconico: “In un mondo diviso…”. Deadpool rompe per la prima volta la quarta parete e si chiede per quale motivo la Fox abbia cucito le labbra del personaggio (in X-Men Origins: Wolverine). Vediamo il Mercenario Chiacchierone che ozia su una sedia di pelle e cerca di fumare una pipa, che però cade dalla sua bocca (coperta dalla maschera).

Il footage mostra il trailer esteso del film, proiettato anche una seconda volta dietro richiesta dei fan. Wade Wilson (Reynolds) e la sua ragazza (Morena Baccarin) si abbracciano. Wilson è in cerca di una cura per il cancro che lo sta uccidendo, quindi entra in una misteriosa organizzazione criminale dove Ajax e Angel Dust gli offrono l’opportunità di una vita: non solo guarire dal cancro, ma anche acquisire dei superpoteri.

Wilson accoglie questa notizia con il tipico sarcasmo di Deadpool, accettando il trattamento purché non gli diano una tuta verde o un’uniforme generata al computer (chiaro riferimento a Lanterna Verde). Il Mercenario Chiacchierone ci viene quindi mostrato con il costume, seduto sul cavalcavia di un’autostrada, mentre disegna con i pennarelli un ritratto di se stesso che uccide un criminale. Presto, Deadpool entra in azione: salta su un veicolo in corsa e scatena il caos sull’autostrada. Scoppia un conflitto a fuoco, pieno di morti e di battute (entrambe provenienti dal Mercenario). Da qui in poi è una continua girandola di azione incredibile, gag e dialoghi esilaranti, compresa un’apparizione di Colosso (più imponente rispetto a come lo abbiamo visto nei film degli X-Men). C’è un cameo di Stan Lee in uno strip club, poi combattimenti in un bar, un riferimento a Rob Liefeld (creatore di Deadpool) e molto altro. Le battute sono fulminee, soprattutto quelle tra Wade e il suo amico Weasel (T.J. Miller), e bisogna stare molto attenti per coglierle tutte: non è una sorpresa che il pubblico abbia voluto rivederlo.

deadpool-comic-con

Basato sull’antieroe meno convenzionale della Marvel Comics, Deadpool racconta le origini di Wade Wilson, ex agente delle forze speciali che – sottoposto a un esperimento clandestino finalizzato a donargli un fattore rigenerante – assume l’alter ego di Deadpool e diventa un mercenario. Armato con le sue nuove abilità e un oscuro e contorto senso dell’umorismo, Deadpool dà la caccia all’uomo che ha quasi distrutto la sua vita.

La sceneggiatura di Deadpool è opera di Rhett Reese e Paul Wernick, che hannno scritto Benvenuti a Zombieland e G.I. Joe – La vendetta, mentre la regia è stata affidata all’esordiente Tim Miller: il film racconterà le origini di Wade Wilson, trasformatosi in Deadpool dopo essersi sottoposto a una procedura che avrebbe dovuto curarlo dal cancro, ma che invece ha sfigurato il suo corpo, infondendogli però alcuni superpoteri (tra cui un fattore rigenerante). Le riprese sono in corso a Vancouver, con Ryan Reynolds nel ruolo di protagonista; anche Ed Skrein (Ajax), T.J. Miller (Weasel), Morena Baccarin (Vanessa Carlyle alias Copycat) e Gina Carano (Angel Dust) fanno parte del cast. L’uscita è prevista per il 12 febbraio 2016.

Fonte: Collider

CLICCATE SULLA SCHEDA SOTTOSTANTE E SUL PULSANTE “SEGUI” PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI DI DEADPOOL!

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *