L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Splatoon: La Recensione per Nintendo Wii-U

Di Fabrizio Tropeano

splatoon-art-1130x653

Il genere degli shooter è indubbiamente uno dei più amati dai videogiocatori tanto da spingere tantissimi competitor a proporre sul mercato prodotti destinati principalmente all’esperienza di gioco on line. Su PC, su console, con prodotti a prezzo pieno o con la formula del free-to-play. Ciò che però sembrava essere perduto per sempre era l’originalità delle proposte.

Per fortuna arriva a smentire questa infausta ipotesi Nintendo che con Splatoon ci regala un titolo intrigante, divertente e “pacifista”. Vi andiamo subito a spiegare più da vicino il perchè…

Splatoon è uno shooter in terza persona sicuramente votato all’online ma che non tralascia neppure l’esperienza in singolo con una bella campagna di 30 livelli in cui si fa sentire forte anche la componente platform (in cui Nintendo domina da una trentina d’anni con un certo Super Mario e non solo…) e ci consente pure di affrontare un amico in “locale”: un giocatore guarderà la TV mentre l’altro dovrà seguire l’azione sullo schermo del game pad di Wii-U.

Come avrete visto da immagini e filmati, Splatoon non prevede l’uccisione di nessuno. Dovremo sparare in talune occasioni vernice nelle ambientazioni o nei confronti degli avversari. Un primo tratto distintivo “non violento” che, lungi dal voler dare connotati morali, rende il tutto meno “truculento” e allegro.

splatoon-recensione-1

L’altra particolarità di Splatoon riguarda i nostri alter ego. Quelli che all’apparenza iniziale possono sembrare normali ragazzini, in realtà hanno la capacità di trasformarsi in calamari che possono nuotare nell’inchiostro, passare attraverso grate, scalare strutture verticali oltre ad apportare varianti ludiche nelle tipiche dinamiche da shooter.

Come se non bastasse anche il sistema di controllo ha le sue particolarità, rappresentato dall’utilizzo dei giroscopi presenti nel game pad di Wii-U. Anche i più “tradizionalisti” dopo pochissimi minuti di gioco, concorderanno nell’affermare che tale feature implementa una maggiore precisione nei nostri colpi e rendono le nostri sessioni più coinvolgenti di altri shooter sul mercato.

Da buon shooter on line, anche Splatoon avrà un sistema di crescita del personaggio (e l’acquisizione di vari “item” sbloccabili) con un momento “topico” rappresentato dal salire fino a livello 10 e che porterà anche a modalità di gioco differenti.

Incredibilmente dopo molte ore di gioco, è incredibile come i soli 5 ambienti di gioco non portino mai a noia grazie ad una cura maniacale per creare dei background veramente esaltanti. Per il lungo termine comunque Nintendo ha già confermato che sono previsti ulteriori arene che arriveranno in un futuro prossimo.

splatoon-recensione-2

Come ogni produzione Nintendo, la realizzazione audiovisiva non è uno scintillio di tecnologia, ma di un ricercatissimo lavoro estetico: quello di Splatoon forse è uno dei migliori degli ultimi anni ed un plauso va anche fatto per aver creato un nuovo universo immaginifico in un periodo in cui rimasterizzazioni e prodotti seriali la fanno da padronissima sul mercato.

Splatoon risulta essere quindi un prodotto eccellente sotto ogni punto di vista e da consigliare senza esitazione veramente a tutte le tipologie di videogiocatori tanto da poter essere definita una vera e propria killer application per Nintendo Wii-U senza ombra di dubbio.

VOTO: 9

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Stranger Things 4 – Un misterioso teaser promette qualche novità alle 15 di oggi! 6 Maggio 2021 - 8:45

Un inquietante video dalla sala controllo dell'Hawkins National Laboratory promette l'arrivo di novità su Stranger Things 4 alle 15 ora italiana.

The Marsh King’s Daughter: Ben Mendelsohn affianca Daisy Ridley 5 Maggio 2021 - 21:00

Il film, diretto da Neil Burger e tratto da un romanzo di Karen Dionne, arriverà in Italia con Lucky Red

Red Sonja: Hannah John-Kamen protagonista del film! 5 Maggio 2021 - 20:06

Hannah John-Kamen – vista in Ant-Man and the Wasp – sarà la protagonista di Red Sonja.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.