L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

La Bella e la Bestia – Alan Menken ha creato tre nuove canzoni con Tim Rice

Di Marlen Vazzoler

alan-Menken

Cliccate qui per vedere l’autoscatto con il cast de La Bella e la Bestia!

L’ultimo appuntamento di ‘Artist to Artist’, una serie di incontri dove gli artisti che hanno da poco debuttato nell’industria hanno l’opportunità di intervistare un maestro del mestiere, ha permesso al drammaturgo e compositore Michael Mitnick di intervistare il compositore Alan Menken (La sirenetta, La Bella e la Bestia, Aladdin, Pocahontas) al David Rubenstein Atrium del Lincoln Center.

“That’s How You Know”- @alanmenken

Un video pubblicato da Arianna L (@ariannasnotgrande) in data:

Parlando dei suoi nuovi progetti Menken ha svelato che non parteciperà al nuovo show per la linea di crociere della Disney di Rapunzel e nemmeno alla serie animata annunciata la settimana scorsa. In compenso il musicista ha fornito qualche dettaglio sulla musica del live action di La Bella e la Bestia che sta scrivendo con il compositore Tim Rice.

Il film includerà delle canzoni del film animato di La Bella e la Bestia ma non quelle della versione teatrale. Menken ammette che avrebbe voluto utilizzare la canzone teatrale ‘If I Can’t Love Her‘ ma spiega che non avrebbe funzionato nel film per problemi di tempistica. Questo perché il momemto in cui appare la Bestia è stato spostato molto più avanti, e di conseguenza il testo:

it would not be if I can’t love her, it’d be I love her but
damn it
I’m letting her go

non avrebbe funzionato con quella musica.

Menken ha poi parlato di due delle tre nuove canzoni scritte appositamente per il live action di La Bella e la Bestia:
Forever More’ che canta la Bestia quando scopre finalmente cos’è l’amore;
Days in the Sun’ descritta come una ninna nanna in cui gli oggeti incantati del castello cantano mentre ricordano la loro vita prima della maledizione-

La Bella e la Bestia, diretto da Bill Condon (Dreamgirls, The Twilight Saga: Breaking Dawn) e scritto da Stephen Chbosky (Noi siamo infinito), avrà come protagonista Emma Watson nel ruolo di Belle. Luke Evans presterà il volto al borioso Gaston, Dan Stevens sarà la Bestia, mentre Josh Gad sarà Le Fou, il galoppino di Gaston. Emma Thompson e Kevin Kline, invece, interpreteranno rispettivamente Mrs. Potts e Maurice, il padre di Belle, mentre Ian McKellen sarà Tockins. Ewan McGregor interpreterà Lumière, mentre Stanley Tucci darà la voce a un nuovo personaggio, Cadenza. Il film approderà nelle sale americane il 17 marzo 2017.

Fonti scipwraec, stitchkingdom, broadwayworld, ariannasnotgrande, theryanwhitman foto fanarttv

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

NBC cancella i Golden Globes 2022, torneranno nel 2023 11 Maggio 2021 - 8:52

NBC ha deciso di cancellare la prossima edizione dei Golden Globes per dare il tempo alla Hollywood Foreign Press Association di riformarsi in senso inclusivo.

Love, Death + Robots – Volume 2: il nuovo red band trailer della serie Netflix 10 Maggio 2021 - 21:00

La serie antologica animata di David Fincher e Tim Miller tornerà con otto nuovi episodi il 14 maggio

Videogames News: Il Futuro di Google Stadia, I Problemi di Returnal, Xbox in Perdita 10 Maggio 2021 - 20:35

Ecco come ogni settimana la nostra rubrica riguardante tutte le più interessanti notizie in arrivo dal mondo dei videogiochi!

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).