Condividi su

06 giugno 2015 • 10:00 • Scritto da Marlen Vazzoler

Josh Trank spiega ai fan perché ha lasciato Star Wars Anthology 2

Josh Trank spiega come lo scrutinio pubblico l'ha spinto a lasciare Star Wars Anthology 2 e risponde nuovamente sulle voci riguardanti le riprese di Fantastic 4...
Post Image
1

josh-trank-star-wars-anthology

Per mesi si è parlato dei problemi sul set di Fantastic Four – I Fantastici 4, e quando Josh Trank ha lasciato la regia di Star Wars Anthology 2, il secondo spin-off di Guerre Stellari incentrato su Boba Fett e Han Solo, sono emerse quelle che sono state definite le ’cause’ di questo ‘divorzio’ tra il regista e la Disney: uno strano comportamento sul set, danneggiamento di proprietà e sopratutto una rottura con lo sceneggiatore e produttore di Fantastic 4, Simon Kinberg, uno degli uomini chiave dello Star Wars Story Group.

Simon Kinberg e Josh Trank hanno parlato con il blog del LA Times, Hero Complex, per chiarire quanto è veramente accaduto. Trank:

Nessuno di questi fatti è vero – e se qualcuno di questi fatti fosse vero sono stati raggirati in un modo così maliziosamente falso. Se chiedete a qualunque persona con cui ho lavorato, da Simon al [produttore] Hutch [Parker] o alla mia troupe o a chiunque altro, diranno ‘Abbiamo lavorato davvero duramente in questo film e abbiamo passato un ottimo periodo lavorando insieme’. E’ un film difficile – per le giuste motivazioni”.

Ma l’intenso scrutinio pubblico è stato il motivo principale che ha spinto Trank a lasciare il secondo spin-off di Guerre Stellari, Star Wars Anthology 2:

Voglio fare qualcosa di originale dopo questo perché ho vissuto sotto lo scrutinio pubblico, e come avete visto, per gli ultimi quattro anni della mia vita. Non è una cosa salutare per me in questo momento della mia vita. Voglio fare qualcosa che sia sotto al radar.
Ho un gran rapporto con tutti alla Lucasfilm e con [il produttore] Kari Hart. Hanno tutti capito perché per me quest’esperienza è stata psicologicamente molto dura”.

In tutti gli anni in cui ha lavorato ai film degli X-Men, spiega Kinberg, il produttore ammette di aver assistito a vari livelli di astio nei confronti delle persone coinvolte ma mai a questo livello.

“Ho assistito ad alcune versioni di tutto questo per un lungo periodo. Questo caso lo definirei particolarmente crudele. Non ho mai visto questo livello di veemenza contro un filmaker, ed è surreale e ingiusto“.

Come ha spiegato Trank, un fondo di verità a queste voci esiste, ma con molta probabilità il tutto è stato davvero esagerato. Altrimenti la Fox e Kinberg non lo starebbero appoggiando, e il regista sarebbe stato eliminato non solo dalle riprese aggiuntive ma anche dalla fase di marketing del film.

Prodotto dalla 20th Century Fox e da Matthew Vaughn e diretto da Josh Trank, Fantastic Four – I Fantastici 4 uscirà nelle sale il 7 agosto 2015. Nel cast troviamo Kate Mara nei panni di Sue Storm/la Donna Invisibile, Miles Teller in quelli di Reed Richards/Mr. Fantastic, Jamie Bell come Ben Grimm e Michael B. Jordan come Johnny Storm/La Torcia umana. Con loro c’è anche Toby Kebbell, che interpreta Victor Doomashev/Doom.

Fonte LA Times

Condividi su

Un commento a “Josh Trank spiega ai fan perché ha lasciato Star Wars Anthology 2

  1. E va bene…. Invece di definirlo un incapace diremo che è un regista diversamente bravo. Così magari la smetterà di fare il permaloso. Ma resta il fatto che f4 sarà un film pessimo. O dovremmo dire diversamente bello, così non se la prenderà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *