L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Game of Thrones – Martin e la morte shock del nono episodio

Game of Thrones – Martin e la morte shock del nono episodio

Di Marlen Vazzoler

the-night-king-game-of-thrones

Game of Thrones, la recensione del penultimo episodio: The Dance of Dragons

La quinta stagione di Game of Thrones ha scioccato a più riprese i fan dello show della HBO, in particolare durante il penultimo episodio ‘The Dance of Dragons‘, tanto che George RR Martin è stato tempestato di e-mail e di commenti ‘off topic’ sul suo blog, alla ricerca di un suo commento.

ATTENZIONE SPOILER
Nell’episodio di domenica scorsa Stannis Baratheon devide di bruciare viva la sua unica figlia, Shireen, per fare un sacrificio al Red God. Ma quella che all’apparenza è una libertà che i due showrunner D.B. Weiss e David Benioff si sono presi rispetto ai libri di Martin, come il matrimonio di Sansa con Ramsay Bolton, in realtà è uno sviluppo che è stato proposto dallo stesso Martin. Andate al punto 1.33 della featurette Inside the episode #9

Quando George per la prima volta ce l’ha detto, è stato uno di questi momenti in cui mi ricordo di aver guardato Dan. Ero ‘Oh, è così orribile e così delizioso dal punto di vista della storia‘. Perché tutto si chiude. Dal’linizio, dalla prima volta che abbiamo visto Stannis e Melisandre, stavano bruciando vive le persone sulla spieggia di Dragonstone, e siamo arrivati a questo. Si è parlato molto del sangue del re, e del potere del sangue del re, e tutto porta alla fine al sacrificio di Shireen”.

In molti hanno chiesto un commento di Martin a questo proposito, ecco cosa ha scritto sul suo blog:

Permettetemi di ribadire quello che ho detto prima.

Quanti bambini aveva Rossella O’Hara? Tre nel romanzo. Uno nel film. Nessuno nella vita reale: era un personaggio immaginario, non è mai esistita. Lo show è lo show, i libri sono i libri; due diverse narrazioni della stessa storia.

Ci sono state differenze tra i romanzi e la serie televisiva dal primo episodio della prima stagione. E per tutto questo tempo, ho parlato dell’effetto farfalla. Piccoli cambiamenti portano a grandi cambiamenti che portano ad enormi cambiamenti. La HBO ha fatto più di 40 ore per realizzare un compito impossibile e impegnativo, adattare i miei lunghi (estremamente) e complessi (eccessivamente) romanzi, con i loro strati di trame e sottotrame, i loro colpi di scena e le contraddizioni e gli inaffidabili narratori, con cambi del punto di vista e le ambiguità, e un cast di centinaia di personaggi.

Ci sono state raramente delle serie TV così fedeli al materiale originale, in linea di massima (se avete dei dubbi che, parlate con i fan di Harry Dresden, o i lettori dei romanzi di Sookie Stackhouse (come ha ragione, ndr.), o i fan dei fumetti di The Walking Dead)… ma più a lungo va avanti lo show, più grandi diventano le farfalle. E ora abbiamo raggiunto il punto in cui il battito d’ali delle farfalle sta provocando delle tempeste, come quella che sta attualmente inghiottendo la mia email.

Prosa e la televisione hanno diversi punti di forza, diverse debolezze, diverse esigenze.

David e Dan e Bryan e la HBO stanno cercando di fare la miglior serie televisiva che possono.

E qui io sto cercando di scrivere i migliori romanzi che posso.

E sì, sempre di più, si differenziano. Due strade divergenti nel buio del bosco, suppongo… ma tutti noi siamo ancora intenzionati ad arrivare nello stesso luogo alla fine“.

Inoltre Martin ha chiarito la confusione che si era creata attorno al nome di The Night King.
Nella serie tv dall’episodio ‘Hardhome‘, gli scrittori della serie hanno cominciato a chiamare il leader dei White Walkes, the Night King. Un nome questo che ricorda ‘The Night’s King‘ il personaggio leggendario che ha combattuto con Joramun 8mila anni fa. In molti si sono domandati se si tratta dello stesso personaggio, oppure se si tratta di un titolo che può essere dato a più persone.
Martin presume che questo sia stato un semplice errore, questa nomenclatura non è mai comparsa negli script. Per lui The Night’s King è morto da lungo tempo.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di Game of Thrones sul nostro Episode39 a questo LINK.

Fonti Game of Thrones, GRRM, GRRM


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Angelina Jolie e le durissime accuse contro Brad Pitt 5 Ottobre 2022 - 11:30

Nell'ambito di una causa legale tra i due ex coniugi sono emerse accuse gravi: Brad Pitt avrebbe colpito la moglie e strozzato uno dei figli

Adam McKay attacca le compagnie petrolifere con un falso spot Chevron 30 Settembre 2022 - 11:30

Il regista di Don't Look Up prende spunto dall'uragano Ian per un video di denuncia contro il riscaldamento globale

Coolio, il rapper di Gangsta’s Paradise, muore a 59 anni 29 Settembre 2022 - 10:13

Il grande rapper Coolio, celebre soprattutto per Gangsta’s Paradise, è morto a Los Angeles in casa di un amico.

L’appello di Asghar Farhadi alla solidarietà con le donne iraniane 26 Settembre 2022 - 13:30

Il regista di Un eroe e Il cliente ha invitato la comunità creativa internazionale a sostenere le proteste delle donne in Iran

Licantropus (Werewolf by Night): com’è allora questo lupo mannaro dell’MCU? 6 Ottobre 2022 - 18:00

Le nostre impressioni sullo special Marvel dedicato a Licantropus (Werewolf by Night), per una serata di Halloween con largo anticipo.

She-Hulk, che diavolo d’episodio 6 Ottobre 2022 - 11:42

Sì, lui è arrivato. Ma ci sono voluti la bellezza di otto episodi, perché la serie tenesse fede finalmente alle sue promesse.

Black Panther: Wakanda Forever, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 4 Ottobre 2022 - 8:56

Ieri sono usciti a sorpresa il nuovo trailer e il nuovo poster di Black Panther: Wakanda Forever. Il primo, in particolare, ha mostrato un bel po’ di cosucce nuove. Perciò mettiti comoda, nonna, ché c’è da spulciare un altro po’ di storia Marvel e unire un paio di puntini… CI VUOLE K’UK’ULKAN, NELLA VITA Il […]