L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Chi è il nuovo Spider-Man? Alla scoperta di Tom Holland

Di Lorenzo Pedrazzi

tomholland-copertina

Al termine di un casting lungo e certosino, Marvel Studios e Sony Pictures hanno ufficializzato la loro decisione: sarà Tom Holland il nuovo Spider-Man, e debutterà l’anno prossimo in Captain America: Civil War per poi diventare protagonista di un film solitario, forse intitolato Spider-Man: The New Avenger. Ma chi è Tom Holland?

Nato il 1 giugno 1996 a Kingston upon Thames, nel Regno Unito, Tom Holland ha raggiunto la notorietà interpretando Billy in Billy Elliot – The Musical, lo spettacolo teatrale basato sull’omonimo film di Stephen Daldry: un passato da ballerino di tip tap che, in virtù delle sue doti atletiche, potrebbe averlo favorito nella corsa al nuovo Peter Parker, soprattutto se consideriamo la grazia e l’elasticità che caratterizzano i movimenti di Spider-Man. In effetti, lo stesso Holland ha già dato prova del suo talento acrobatico in tre video pubblicati su Instagram, dove si è prodotto in alcune spettacolari capriole volanti. Il suo debutto cinematografico è avvenuto con The Impossible, dove ha interpretato il figlio maggiore di Ewan McGregor, mentre nella versione americana di Arrietty ha doppiato il protagonista, Shō. La sua voce è udibile anche nello splendido Locke, dove Tom Holland ha interpretato Eddie, figlio del protagonista Tom Hardy. Prima ancora di vederlo in Captain America: Civil War, il suo prossimo exploit sarà nell’attesissimo In Heart of the Sea, il film di Ron Howard incentrato sul naufragio della baleniera Essex, dove presterà il volto al giovane Thomas Nickerson (foto sotto). Anche il prestigio di questa pellicola potrebbe averlo favorito agli occhi di Marvel e Sony… oltre – secondo Heroic Hollywood – alla sua statura di 1.68 m, inferiore a quella di Robert Downey Jr. (che ha fatto i provini con i giovani attori). Di certo non è stata la ragione principale del suo casting, ma non lo ha nemmeno svantaggiato.

holland

In ogni caso, Holland ha superato la concorrenza di altri attori che hanno più o meno la sua età, poiché la Marvel cercava un Peter Parker adolescente, con l’obiettivo di farlo crescere all’interno del franchise (come gli attori di Harry Potter). All’inizio, il suo principale avversario è stato Asa Butterfield (Hugo Cabret, Ender’s Game), il cui ingaggio era dato quasi per certo; poi, però, la selezione è andata per le lunghe, e la shortlist ha accolto Judah Lewis (CSI: Cyber, Point Break), Matthew Lintz (Piranha 3DD, Che cosa aspettarsi quando si aspetta, Pixels), Charlie Plummer (Person of Interest, Boardwalk Empire), Charlie Rowe (La bussola d’oro, Non lasciarmi, Red Band Society), Nat Wolff (Palo Alto, Colpa delle stelle), Timothée Chalamet (Interstellar, Men, Women & Children) e Liam James (2012, The Way Way Back). Alla fine, la lista si è ristretta a Tom Holland e Charlie Rowe, con quest’ultimo teoricamente avvantaggiato da una notevole somiglianza con il giovane Peter Parker, ma alla fine il maggior prestigio del curriculum di Holland (unito alle sue doti atletiche?) ha prevalso.

Quello che possiamo aspettarci è quindi uno Spider-Man liceale, già morso dal ragno (niente storia di origini), con un viso pulito e semplice che potrebbe facilitare l’identificazione: non dimentichiamo, infatti, che l’Uomo Ragno è nato per rappresentare tutti quei ragazzini o adolescenti che leggevano i fumetti, si sentivano emarginati ed erano ansiosi di poter empatizzare con un supereroe molto più simile a loro, sia nell’età anagrafica sia nella condizione sociale. Insomma, un tipo di personaggio che nell’Universo Cinematografico Marvel – popolato di miliardari, divinità, superspie e supersoldati – è tuttora assente. Chissà che l’Arrampicamuri di Tom Holland non riesca a riempire questa lacuna…

Peter Parker

Di seguito troverete la nostra copertura dedicata all’arrivo di Spider-Man nell’Universo Cinematografico Marvel:

Kevin Feige parla del nuovo Spider-Man: il costume, l’assenza delle origini, Peter Parker e altro ancora

Marvel Studios e Sony Pictures firmano l’accordo per includere Spider-Man nell’Universo Cinematografico Marvel

I Marvel Studios rimandano l’uscita di quattro film della Fase 3

Phil Lord e Chris Miller scriveranno un film d’animazione di Spider-Man

Ulteriori dettagli sull’accordo tra Marvel Studios e Sony Pictures

La timeline aggiornata dei cinecomic Marvel Studios

CLICCATE SULLA SCHEDA SOTTOSTANTE E SUL PULSANTE “SEGUI” PER RIMANERE AGGIORNATI SUL NUOVO SPIDER-MAN!

Fonte: ComicBookMovie

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Lost city of D: Brad Pitt avrà un cameo nel film con Sandra Bullock 15 Aprile 2021 - 23:38

Dopo il cameo di Sandra Bullock in Bullet Train, è la volta di Brad Pitt che farà una piccola apparizione in Lost City of D

Cosmic Sin: su Prime Video l’action fantascientifico con Bruce Willis e Frank Grillo 15 Aprile 2021 - 21:45

Su Amazon Prime Video arriva Cosmic Sin, un nuovo action fantascientifico che vede nel cast l’inossidabile Bruce Willis e un altro volto noto del cinema d’azione, Frank Grillo.

The Underground Railroad: il trailer della serie Amazon di Barry Jenkins 15 Aprile 2021 - 21:00

Arriverà il 14 maggio su Amazon Prime Video la serie del regista di Moonlight

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.