Joss Whedon lascia Twitter ‘Voglio vivere come una persona’

Joss Whedon lascia Twitter ‘Voglio vivere come una persona’

Di Marlen Vazzoler

joss-whedon-premiere-ultron

Avengers: Age of Ultron – Whedon voleva inserire Spider-Man e Captain Marvel

Ieri internet è stata colta di sorpresa quando il regista di Avengers: Age of Ultron, Joss Whedon ha cancellato il suo account Twitter. Chi ha letto le sue precedenti dichiarazioni sul suo odio e amore verso questo social media, ricorderà che il regista aveva dichiarato a EW a gennaio, che in passato aveva già ‘lasciato’ Twitter:

“Mi sono iscritto sei mesi fa per spingere l’interesse verso Much Ado [About Nothing] perché ho pensato che Muc Ado abbia bisogno di tutto l’aiuto possibile. Nel momento che mi sono iscritto, o mio Dio, che responsabilità, questo è un lavoro enorme – molto divertente, ma ha cominciato a prendersi un enorme spazio nella mia testa. Faccio film, ho una responsabilità, questo lavoro non paga molto bene. È un medium affascinante, un affascinante fenomeno sociale. La gente è ‘È come una droga’. Già ed è come un lavoro. È giusto un’altra forma d’arte. Finché non ho uno script in cui credo davvero o un tweet che è davvero eccezionale, non posso andarmene e tornare alla narrativa che ho bisogno di fare”.

Tenendo presente quanto detto da Whedon ero logico pensare che questa volta il regista avesse bisogno di una pausa molto più lunga. Ma non tutti sono arrivati a questa conclusione.

Nel giro delle ultime 24 ore sono sorte una serie di teorie riguardanti il motivo che ha spinto questa decisione del regista:

-le minacce di morte verso di lui;
-non voleva rispondere alle critiche verso il film;
-l’attacco subito dalle femministe per il ritratto di Vedova Nera nel film.

avengers-age-of-ultron-joss-whedon-johansson

Internet, o meglio i social media, come al solito hanno creato un vespaio di polemiche su un gesto che non è poi così inusuale. D’altronde Whedon non è né la prima persona, né il primo filmaker ha lasciare un account sui social media. Pensiamo a Damon Lindelof… nessuno ha reagito come in questo caso…

E questi sono solo alcuni esempi… James Gunn (Guardiani della Galassia) ha deciso di prendere in mano la situazione cercando di calmare gli animi degli internauti, con un lungo post sul suo account facebook in cui chiede di essere un po’ più gentili in rete.

Imagine being a guy, like Joss Whedon, who has committed his life to fandom and to creating the best characters he…

Posted by James Gunn on Martedì 5 maggio 2015

Ha poi postato un commento dei fratelli Russo, i registi di Captain America: Civil War.

My friend Joe Russo of the Russo brothers on the rage that’s been directed toward Joss Whedon on the Internet the past…

Posted by James Gunn on Martedì 5 maggio 2015

avengers-age-of-ultron-joss-whedon-renner

Alla fine Whedon è stato ‘costretto’ a chiarire il motivo che l’ha spinto a questa scelta. Che si ricollega a quanto dichiarato a gennaio.

In un’intervista telefonica a Buzzfeed il regista ha spiegato che la teoria seconda la quale ha lasciato Twitter in seguito agli attacchi delle femministe è una stronzata.

È una stronzata. Credetemi, sono stato attaccato dalle femministe militanti da quando sono arrivato su Twitter. È qualcosa a cui sono abituato. Ogni genere di femminismo sta attaccando gli altri generi, e ogni sottosezione del liberalismo è sempre occupata ad attaccare un’altra sottosezione del liberalismo, perché Dio non voglia che si mettano insieme a combattere davvero per la causa.
Ho visto molta gente dire ‘Beh, i guerrieri della giustizia sociale hanno distrutto uno di loro!’ E invece no. Non è quello che è accaduto. Ho visto qualcuno twittare se è per via di Feminist Frequency che se la sono presa per Avengers 2, che per quanto ne so potrebbero averlo fatto. Ma letteralmente la seconda persona che mi ha scritto mi chiede se sto bene quando ho gettato la spugna con [la fondatrice di Feminist Frequency] Anita [Sarkeesian]”.

Whedon spiega che ha lasciato twitter per riprendersi.

“Ho pensato, aspetta un attimo, se devo ricominciare a scrivere di nuovo devo andare in un posto tranquillo. E questo è l’ultimo posto tranquillo in cui sia mai stato in tutta la mia vita… È come fare l’esame per avvocato alla Coachella, è come… Um ho davvero bisogno di concentrarmi per questo! Ragazzi! Potete tutti quanti… devo… è molto importante per la mia legge!’”.

Il regista ha spiegato che invece di cambiare la mente della gente con un tweet, preferisce farlo con le sue azioni, e per quanto riguarda le minacce di morte, ha ammesso che c’è chi affronta di peggio ogni giorno. Alla fine ha concluso che il vero problema non è Twitter ma lui.

“Il vero problema sono io. Twitter è una piccola cosa che da assuefazione, e se è lì, devo controllarla. Quando continui a fare qualcosa dopo che ha smesso di darti piacere, è un po’ come raggiungere il fondo per un tossicodipendente. …Ho appena avuto un piccolo momento di chiarezza in cui ho pensato, ‘Sai una cosa? Se voglio fare delle cose, ho bisogno di non toccare continuamente questa cosa per una notizia o uno scherzo o delle lodi, e poi diventare improvvisamente triste quando c’è odio e poi odio e poi odio”.

Whedon ritornerà in futuro su Twitter?

Sono sicuro che lo considererò ad un certo punto. Mi sono molto divertito… Ho bisogno di uscire, di fare ricerca, cambiare pagina, vedere le cose, sentire la musica, vivere come una persona”.

E come dargli torto?

Diretto da Joss Whedon (già regista primo capitolo), Avengers: Age of Ultron ritrova nel cast Robert Downey, Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Cobie Smulders, Jeremy Renner, Samuel L. Jackson e Mark Ruffalo. Inoltre, James Spader interpreta il villain Ultron, mentre tra le new-entry segnaliamo Aaron Taylor-Johnson nel ruolo di Quicksilver, Elizabeth Olsen in quello di Scarlet Witch e Thomas Kretschmann come il Barone Strucker. Il film ha fatto il suo ingresso nelle sale italiane il 22 aprile rappresenta il penultimo capitolo della Fase 2. QUI trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonti EW, storify, James Gunn, James Gunn, buzzfeed foto zimbio

LEGGI ANCHE

Gli studios ignorano le richieste sui protocolli sull’aborto dei creatori 11 Agosto 2022 - 18:03

Disney, Netflix, AppleTV+, NBCUniversal, Amazon, Warner Bros, Discovery e AMC Networks hanno risposto alla richiesta di rettificare il piano di sicurezza sull'aborto di più di mille creatori di Hollywood.

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

Anche Zendaya reciterà nel Dune di Denis Villeneuve 30 Gennaio 2019 - 22:44

La giovane attrice lanciata da Spider-Man: Homecoming raggiungerà un cast davvero stellare!

Contest Scanner – Gioca e Vinci con L’estate addosso, Pets e Alla ricerca di Dory 11 Settembre 2016 - 17:00

Ecco i migliori concorsi / contest / giveaway legati al mondo del cinema e della televisione comparsi nel web negli ultimi giorni...

X-Men ’97 – Episodio 3: omaggi e citazioni 28 Marzo 2024 - 8:31

Curiosità, riferimenti, easter egg e omaggi ai fumetti nel terzo episodio di X-Men '97.

Kong contro Mechani-Kong: l’altro King Kong giapponese – Godzillopedia capitolo 4 26 Marzo 2024 - 8:00

Il secondo film della giapponese Toho dedicato a King Kong: Kong contro Mechani-Kong.

X-Men ’97 è una bomba (la recensione senza spoiler dei primi tre episodi) 20 Marzo 2024 - 8:01

X-Men '97 è la migliore cosa che potesse capitare a un vecchio fan dei mutanti Marvel, animati, a fumetti o entrambe le cose.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI