L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Blasfemo? Molto di più. Però si ride, e tanto. The Brand New Testament, la recensione. Cannes2015

Di Andrea D'Addio

Le Tout Nouveau Testament Foto Dal FIlm 01

Dio esiste. Vive a Bruxelles. È odioso con la moglie e la figlia. È stato detto molto di suo figlio, ma molto poco di sua figlia. Sua figlia sono io. Il mio nome è Ea e ho dieci anni

The Brand New Testament, Jaco Van Dormael, 2015

Immaginate un burbero ed antipatico creatore che ormai passa le giornate davanti ad un  computer per rendere “leggi” (un po’ come quelle di Murphy) spiacevoli situazioni di vita quotidiana come “una fetta biscottata con marmellata che cadrà sul pavimento lo farà sempre sul lato sbagliato” o “la fila accanto alla tua andrà sempre più veloce”. Ha creato Bruxelles solo perché si annoiava, ma è lì che dovrà “scendere” se vorrà recuperare la figlia Ea colpevole di avergli mandato il tilt il pc ed inviato a tutti i cittadini via sms la data della loro morte. Ecco, se lo avete fatto, siete solo a metà di quel mondo che Jaco Van Dormael ha creato (l’ha scritto assieme a Thomas Gunzig, l’ha diretto da solo) per The Brand New Testament, il film che dovrebbe cercare di rilanciare la sua stella dopo il flop di Mr. Nobody, film del 2009 costato più di 30 milioni di euro per un incassarne poco più di tre. Sì, perché poi, a tutto questo, va aggiunta la ricerca di nuovi apostoli, gente comune, ma pronta completamente a cambiare via una volta che vengono a conoscenza del tempo che gli manca. Ed allora ecco che non si può più aspettare di lasciare la propria moglie che non si ama più o per vestirsi da ragazza anche se si è maschietti o, addirittura, per diventare vittima di un colpo di fulmine con un gorilla conosciuto al circo (Catherine Deneuve in uno dei suoi ruoli più dissacranti di sempre).

Le Tout Nouveau Testament Foto Dal Film 02

The Brand New Testament è prima di tutto una commedia. E, come tale, riesce nel suo obiettivo. Diverte, Ogni scena è basata sulla contradditorietà tra ciò che ci si aspetta facciano i personaggi e ciò che realmente fanno. Il primo è logicamente Dio. Farlo passare alla squadra dei cattivi significa potere giustificare i tanti dispiaceri e tragedie di cui possono essere vittime gli uomini. Blasfemia? Se è possibile anche di più. A cascata lo stesso approccio paradossale è utilizzato per tutti gli altri personaggi. Si va avanti a scenette, ma la fluidità del racconto non ne risente. Forse, dopo un po’, alcuni potrebbero stancarsi di una comicità costantemente sopra le righe, ma ne va comunque apprezzata l’originalità e il coraggio produttivo. Alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes le proiezioni si sono concluse con applausi scroscianti da parte del pubblico. Basterà a far arrivare questo film in Italia?

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Black Lightning – Il trailer della quarta e ultima stagione 25 Gennaio 2021 - 8:45

The CW ha pubblicato il trailer della quarta stagione di Black Lightning, che sarà anche l'ultima per la serie dell'Arrowverse.

La regina degli scacchi – Magnus Carlsen commenta la finale in un video 24 Gennaio 2021 - 21:00

Netflix ha pubblicato un video in cui il gran maestro norvegese Magnus Carlsen commenta la finale tra Beth e Borgov ne La regina degli scacchi.

Tilda Swinton in The Eternal Daughter della Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle 24 Gennaio 2021 - 20:07

I prossimi progetti di Tilda Swinton sono The Eternal Daughter, già girato da Joanna Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.