L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Human Centipede 3: ecco il trailer, guardatelo se avete coraggio!

Di Filippo Magnifico

Exclusive  Watch the Human Centipede 3 Trailer    Vulture

ATTENZIONE: il seguente video potrebbe risultare disturbante per un certo tipo di pubblico

Il trailer di The Human Centipede III (Final Sequence), il terzo capitolo della saga a base di coprofagia e perversione ideata da quel bell’omino che risponde al nome di Tom Six, mette subito le cose in chiaro. Il video preannuncia una pellicola eccessiva come da programma ma questa volta molto più grottesca e caratterizzata da una marcata componente di humour nero. Noi ve lo proponiamo, ovviamente, ribadendo l’avviso:

In questa nuova avventura torneranno Laurence R. Harvey e Dieter Laser, gli attori che hanno interpretato i villain dei precedenti film. Questa volta i due non interpreteranno Martin e il Dr Heiter ma due personaggi completamente nuovi.

Nel cast troveremo anche il candidato all’Oscar Eric Roberts, fratello maggiore di Julia che sul curriculum può vantare un discreto numero di pellicole (tra cui anche Il Cavaliere Oscuro), l’ex pornostar Bree Olson, Robert LaSardo (Death Race) e l’ex wrestler Tommy “Tiny” Lister. Lo stesso regista avrà un ruolo nel film.

CCKNodXWAAApNjY

Il film farà il suo ingresso nelle sale americane il 22 maggio 2015, lo stesso giorno sarà anche disponibile in VOD. Non è prevista una release nel nostro paese, ovviamente, ma grazie al VOD chiunque di noi potrà scaricarlo e goderselo (per quanto possibile, ovviamente). Qui sotto trovate la sinossi ufficiale, che come promesso preannuncia un millepiedi umano composto da… 500 persone!

Il malvagio Bill Boss (Dieter Laser) gestisce una grande prigione di stato americana ma ha dei grandi problemi: la sua prigione statisticamente ha il più alto numero di rivolte, a cui si uniscono i soldi per le spese mediche e il mantenimento dello staff. Ma soprattutto non riesce ad ottenere il rispetto che pensa di meritare dai suoi detenuti e dal Governatore (Eric Roberts). I suoi esperimenti finalizzati a trovare la giusta punizione per i suoi detenuti sono un continuo fallimento e la cosa lo sta facendo diventare matto. Il Governatore minaccia di licenziarlo ma il suo fedele braccio destro Dwight (Laurence R Harvey) ha una brillante idea. Un’idea che potrebbe cambiare il sistema carcerario americano e salvare milioni di dollari. Un’idea che trae origine dal film Human Centipede, che metterà i detenuti letteralmente in ginocchio, dando vita alla punizione finale, ideale deterrente per chiunque voglia condurre una vita dedita al crimine. Dato che non hanno nulla da perdere, Bill e Dwight decidono di creare un millepiedi umano con 500 detenuti.

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Euphoria: Jules protagonista del secondo episodio speciale, ecco il trailer 20 Gennaio 2021 - 11:18

Dopo Trouble Don’t Last Always, ci attende un secondo episodio speciale di Euphoria, che sarà incentrato su Jules, interpretata da Hunter Schafer. Ecco il trailer.

Bridgerton verso la stagione 2, Netflix promette importanti novità 20 Gennaio 2021 - 10:40

Visto il grande successo riscosso, una seconda stagione di Bridgerton è praticamente scontata, e l'annuncio ufficiale sta per arrivare.

Una pallottola spuntata: in arrivo un reboot da Seth MacFarlane e Liam Neeson? 20 Gennaio 2021 - 10:15

Liam Neeson ha detto di aver ricevuto la proposta da MacFarlane e Paramount

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.