L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Chris Columbus spiega perché Pixels ricorda i vecchi film della Amblin

Di Marlen Vazzoler

pixels-the-movie

Alla scoperta degli easter egg nel trailer di Pixels, da Q-bert, Pong al gioco di Dojo Quest!

L’entrata a bordo di Chris Columbus come regista del film Pixels, non è stata immediata. Inizialmente il filmaker era stato contattato da Adam Sandler per il remake di un film coreano intitolato Hello, Ghost, ma dopo aver letto l’ultima bozza di Pixels Columbus si è innamorato del progetto ed ha deciso di dirigerlo.

“Mi ha raccontato un po’ la storia e sono rimasto intrigato, e ho letto [lo script] sul volo di ritorno per San Francisco. E me ne sono innamorato. Me ne sono innamorato perché era una delle idee più originali che ho visto dai tempi dell’Amblin. E non era un sequel. Non era un film basato su un fumetto o un gioco da tavolo. Era davvero un originale film estivo”.

pixels-dinklage

In seguito Columbus ha scoperto che il film era basato su un cortometraggio animato.

“Così ho visto il film ed ho pensato che queste visuali fossero un punto d’inizio per noi. Voglio dire, possiamo portarle al prossimo livello. E così ho deciso di farlo. La storia di suo è così affascinante, avendo lavorato negli anni ottanta per la Amblin e via così, quando ero uno scrittore per Steven [Spielberg], di solito andavo giù in questa stanza a giocare, aveva tutti questi giochi da sala giochi ed io ci giocavo. Quindi quello è il periodo in cui ho conosciuto questi videogiochi. Ma sono rimasto sorpreso da come questa storia funzioni così bene dal punto di vista dei personaggi al contrario del corto”.

In questo film Columbus ha voluto ricreare quella sensazione che si aveva guardando le pellicole della Amblin uscite nella prima metà degli anni ottanta, quando i film non erano prodotti solo per i bambini ma anche per i loro genitori, la storia era un po’ tagliante e non parlava in modo condiscendente ai bambini.

“Così ci ho messo un po’ di Gremlins e di Goonies, e un po’ di Indiana Jones. E anche un po’ di Ghostbusters che non era un film della Amblin, ma dava quella sensazione. È una combinazione di… ha avuto molte influenze”.

pixels-iwatani

-quando Columbus è entrato a bordo, la Sony stava ancora cercando di ottenere alcune licenze;
-è stato lui a spingere l’inserimento di Donkey Kong nel film;
-per ogni personaggio dei videogiochi presente nello script hanno avuto degli incontri con Namco Bandai, Nintendo, Atari
-l’uomo che vediamo nel trailer non è il creatore di Pac Man, ma un attore che gli assomiglia;
-il professor Iwatani compare nei panni di un riparatore giapponese mentre ripara un gioco di Pac Man nei titoli di coda. Prima di inventare Pac Man lavorava come riparatore;

pixels-pac-man

Infine parlando di come hanno portato in vita questi videogiochi, Columbus ha spiegato che:

“Sono stati illuminati dall’interno, sono stati creati con la grafica voxel. Pac Man è allo stesso tempo affascinante, divertente e pericoloso, e tagliente. E sono stato incuriosito da questa idea che ho avuto quando Pac Man morde e si può vedere chiaramente nel trailer, quando morde attraverso il tuo braccio o attraverso uno scuolabus o un camion dei pompieri o un edificio, quella parte dell’edificio non è normalmente, non viene distrutta come vedi di solito in un film normale. Viene pixellata, ricreata col voxel. I cubi cadono dappertutto. Si accendono e poi perdono l’energia. Ed ho partecipato a fondo per la realizzazione di questi effetti visivi. Più a fondo di quanto sia mai stato coinvolto negli effetti visivi di un film. E volevo che avessero un aspetto del tutto originale e nuovo”.

Pac-Man, Centipede, Donkey Kong, le astronavi di Galaga e Space Invaders, Asteroids, Q-Bert, Pong e Frogger sono solo alcuni dei videogiochi presenti nel film. Il cast degli esseri umani è composto da Adam Sandler, Kevin James, Josh Gad, Peter Dinklage e Michelle Monaghan.

In Pixels, quando degli alieni intergalattici fraintendono il video-feed dei classici videogiochi arcade come una dichiarazione di guerra nei loro confronti, attaccano la Terra, usando i giochi come modelli per i loro vari assalti. Il presidente Will Cooper (James) deve chiamare il suo migliore amico d’infanzia, il campione di videogiochi degli anni ottanta Sam Brenner (Sandler), ora un installatore di home theater, per guidare una squadra di giocatori arcade vecchia scuola (Dinklage e Gad) per sconfiggere gli alieni e salvare il pianeta. La Monaghan interpreta la specialista di armi della squadra.

Pixels, sceneggiato da Timothy Dowling e Tim Herlihy, uscirà nei cinema americani il 24 luglio 2015 e in quelli italiani il 29 luglio 2015.

Fonte /Film

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

No Time to Die – Rami Malek mascherato nella nuova immagine 7 Luglio 2020 - 14:00

Empire ha svelato una nuova immagine di No Time to Die che ritrae Rami Malek con la sua maschera giapponese. Inoltre, Cary Fukunaga parla del rinvio del film per l'emergenza Covid-19.

Halle Berry rinuncia ad un ruolo transgender dopo le critiche 7 Luglio 2020 - 13:00

Halle Berry ha ufficialmente rinunciato ad uno dei suoi prossimi progetti cinematografici. Ecco il suo annuncio.

Emilia Clarke nel trailer di Above Suspicion, thriller di Phillip Noyce 7 Luglio 2020 - 12:15

È disponibile il trailer di Above Suspicion, film di Phillip Noyce ispirato alla storia del primo agente dell'FBI condannato per omicidio, con Emilia Clarke e Jack Huston.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.