L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Borderlands The Handsome Collection: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

Borderlands-Handsome-Collection

Lo sapevate che il regista  John Carpenter è anche un grande videogiocatore? Possiede tutte le generazioni di console Xbox ePlaystation ed il suo videogame preferito è Borderlands 2.”Non c’è miglior gioco sulla faccia della Terra” ha dichiarato il regista di Essi Vivono, Halloween e de La Cosa. Probabilmente il regista lo starà già rigiocando su Playstation 4 (la versione da noi testata) e/o Xbox One visto che il gioco è presente all’interno della Borderlands The Handsome Collection, insieme a Borderlands The Pre-Sequel e tutti ma veramente tutti i tantissimi contenuti aggiuntivi usciti (compresi i personaggi) per le due produzioni.

Una collezione veramente pesante in termini quantitativi che soffre solo di due limiti: l’assenza del primo capitolo della serie che ci avrebbe fatto piacere rigiocare in HD ed il fatto che dovremo scaricare 8 giga (addirittura 16 su Xbox One) sulla nostra console da Internet per avere la “handsome collection” completa cosa che, per una masterizzazione, si stenta veramente a comprendere.

Borderlands_03.jpg

Ma facciamo un passo indietro per tutti coloro che non conoscessero la serie. Borderlands è stato un gioco a dir poco sorprendente, il classico “Sleeper Hit”, se vogliamo: nonostante fino al giorno della sua uscita non fosse riuscito a crearsi molto “hype” intorno, una volta arrrivato nei negozi il titolo GearBox ha fatto ricredere tutti, accreditandosi sin da subito una vasta community di “fedeli”. Con il secondo capitolo le cose sono andate ancora meglio mentre il pre-sequel ha appassionato soprattutto i cultori della serie.

L’esperienza ludica proposta è quella di un first person shooter con grosse componenti da Gioco di Ruolo ed una struttura sandbox alla Grand Theft Auto. Procedendo nel gioco infatti, e facendo fuori nemico dopo nemico, guadagnerete punti esperienza che vi permetteranno di migliorare le statistiche del vostro personaggio. Una particolarità del titolo è poi quella di mettervi a disposizione una quantità di combinazioni di armi incalcolabile tanto più che difficilmente resterete con la stessa arma in mano per più di qualche minuto.

1421760274-borderlands-the-handsome-collection-1_jpg_1400x0_q85

Se dobbiamo trovare un titolo per certi versi (ma non tutti) affine, possiamo citare Fallout 3 soprattutto per il background simile visto che pure in Borderlands siamo in un futuro apocalittico dove gli esseri umani a causa dell’inquinamento, hanno iniziato a colonizzare altri pianeti e dove la violenza e la sopraffazione sono la consuetudine sia fra simili che con altre creature extraterrestri. In Borderlands fa anche capolino dell’eccellente umorismo demenziale  alternato a fasi decisamente più serie.

Affrontiamo quindi la questione della conversione su Playstation 4 ed Xbox One.  Stranamente i due giochi sono stati trasposti sulle console next gen da due team differenti. Iron Galaxy Studios si è occupato con risultati nettamente migliori di Borderlands 2 mentre Armature Studio del “Pre-Sequel”. Il problema di quest’ultimo risiede in qualche problema nel frame rate che conosce alcuni momenti di calo della fluidità veramente incomprensibili.

bl2_gc_combat_in_lynchwood_jpg_1400x0_q85

Per fortuna il problema è “lieve” e per il resto entrambi i titoli sono stati “pompati” per il meglio grazie ad un maggiore dettaglio delle texture, filtri grafici di eccellente qualità (in particolare quelli antialiasinge ed  anisotropico) e riduzione percepibile anche dei tempi di caricamento, aspetto di non secondaria importanza.

Nonostante qualche imperfezione (compresa la commercializzazione a prezzo quasi pieno) quindi, Borderlands: The Handsome Collection risulta essere una bella e corposa esperienza sia per i novizi della serie che per tutti coloro che l’hanno già amata in passato. Un’esperienza di gioco che grazie alla presenza di tutti i DLC usciti per i due titoli, vi garantisce un numero di ore veramente spropositato. E poi si tratta della serie preferita di John Carpenter!

VOTO: 8

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cherry: Tom Holland in una nuova clip del film dei fratelli Russo 23 Gennaio 2021 - 19:00

Ecco una nuova clip di Cherry, il primo film diretto da Joe e Anthony Russo dopo l’enorme successo di Avengers: Endgame. Nel cast troviamo un intenso Tom Holland.

WandaVision, rivedremo Quicksilver o altri parenti di Wanda? Risponde Kevin Feige 23 Gennaio 2021 - 18:00

Kevin Feige lascia intendere che qualche membro della famiglia di Wanda apparirà in WandaVision: rivedremo il fratello Pietro?

È morto Larry King, titano del giornalismo televisivo americano 23 Gennaio 2021 - 17:30

Presentatore e giornalista dal look iconico, Larry King era stato ricoverato a dicembre per Covid

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.