Condividi su

24 aprile 2015 • 16:45 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Avventure tra i dinosauri con LEGO Jurassic World!

Abbiamo assistito a tre livelli di LEGO Jurassic World, il videogioco di TT Games che vi permetterà di ripercorrere i quattro capitoli della saga cinematografica... in versione LEGO. Ecco le nostre impressioni!
0

legojw-copertina

Jurassic World, quarto episodio della celebre saga sui dinosauri, arriverà nelle sale italiane il prossimo 11 giugno, e sarà accompagnato da una novità videoludica molto attesa: LEGO Jurassic World, in uscita lo stesso giorno per Xbox One, Playstation 4, Playstation 3, Wii U, Nintendo 3DS, Playstaton Vita e PC. Sviluppato da TT Games e distribuito da Warner Bros. Interactive Entertainment, il gioco ci permetterà non solo di vivere le avventure del nuovo film, ma anche di ripercorrere le scene iconiche dei primi tre capitoli della saga, Jurassic Park, Il mondo perduto – Jurassic Park e Jurassic Park III.

Ebbene, abbiamo assistito a tre livelli del gioco, corrispondenti ad altrettante sequenze chiave del primo film, Jurassic Park: qui di seguito vi raccontiamo le nostre impressioni!

LEGO Jurassic World_Screenshot_2

Dinosauri di mattoncini
Come da tradizione, TT Games ha reinterpretato il materiale di partenza – in questo caso la saga di Jurassic Park – sulla base dei mattoncini LEGO, e il risultato è un’avventura ricca di umorismo e di inventiva. Nel corso dei livelli, e grazie alla struttura open world, il giocatore potrà esplorare l’Isla Nubla e l’Isla Sorna, sfruttando al contempo le caratteristiche spaciali di ogni personaggio per risolvere enigmi, sbloccare bonus e procedere nella storia, il tutto arricchito dal consueto umorismo targato LEGO. Ma, dettaglio forse ancor più interessante, nel gioco sarà possibile scegliere tra venti dinosauri, compresi il T-Rex, il Triceratopo e il Velociraptor, tutti controllabili dal giocatore per portare scompiglio sulle isole! Per sbloccarli, sarà necessario trovare un particolare oggetto speciale nascosto in ognuno dei venti livelli. Inoltre, collezionando l’ambra LEGO, si potranno fare esperimenti con il DNA per creare nuovi dinosauri: vi basterà combinare le varie parti del corpo di quelli già esistenti, e darete vita a ibridi completamente inediti… come il Dilophosaurus Rex! Tutto questo con la consulenza di Universal, che ha permesso di riprodurre sia gli scenari sia le musiche dei film.

LEGO Jurassic World_Screenshot_5

Ellie e il Triceratopo
Il primo livello che ci è stato mostrato riproduce una scena di Jurassic Park, quella in cui Ellie Sattler si prende cura del Triceratopo intossicato da una pianta velenosa. Salta subito all’occhio l’ottima fattura delle texture e delle animazioni, mentre vediamo Ellie che esplora l’area di gioco per ripristinare la salute del dinosauro. In quanto paleobotanica, la scienziata può far crescere nuove piante, che permettono sia di raggiungere le piattaforme più elevate sia di scovare i tre “ingredienti” essenziali per curare l’animale. Di nuovo in salute, il Triceratopo si alza, e da quel momento è possibile controllarne i movimenti: i dinosauri sono spesso indispensabili per risolvere alcuni puzzle, e in questo caso la forza bruta del Triceratopo serve per sfondare una barriera altrimenti invalicabile. È interessante notare che le condizioni atmosferiche sono dinamiche, e cambiano seguendo gli sviluppi narrativi del film. Chi ha visto Jurassic Park forse ricorda che, quando Ellie trova il Triceratopo, si sta avvicinando una tempesta, e infatti il clima si fa improvvisamente più fosco, spegnendo i colori vivaci della foresta e tinteggiandoli di grigio e blu. Dopo aver superato un torrente grazie a una pianta che Ellie ha fatto crescere con le sue abilità speciali, i nostri eroi completano il livello.

LEGO Jurassic World_Screenshot_3

Alan e il Tirannosauro
Il livello successivo ci mostra invece la prima apparizione del T-Rex, e comprende una sequenza introduttiva con i dialoghi del film. Alan Grant e Ian Malcolm devono salvare Lex e Tim dall’attacco del Tirannosauro, ma prima hanno bisogno di distrarlo. Tim Wollman, produttore associato di LEGO Jurassic World, ci ha spiegato che i dinosauri sono stati caratterizzati come animali domestici, e infatti il T-Rex ha lo stesso comportamento di un cane… e per attirare la sua attenzione è necessario gettargli un osso! Dopo aver risolto un piccolo puzzle che richiede di asciugare una pozza d’acqua, Alan costruisce una scatola con dentro un osso (ovviamente proporzionato alle dimensioni del dinosauro) e riesce a distrarre il “cucciolone”; a questo punto, premendo furiosamente un tasto, è possibile liberare Lex dall’auto in cui era rimasta intrappolata. Poiché nel film Lex non fa altro che piagnucolare e lamentarsi, gli sviluppatori le hanno assegnato un’abilità insolita ma molto utile: è in grado di frantumare i vetri con le sue crisi di pianto! Questa specialità le consente di superare un ulteriore puzzle, al termine del quale parte un’altra sequenza non giocabile. Si tratta di una delle scene più tese del film, ma il gioco ne stempera i toni con l’umorismo tipico dei videogame LEGO, quindi non ci sono spargimenti di sangue… nemmeno quando Donald Gennaro viene mangiato dal Tirannosauro: dentro la bocca del predatore, lo vediamo intento a lucidargli i denti con lo spazzolone del water!

LEGO Jurassic World_Screenshot_1

In fuga
Il terzo e ultimo livello a cui abbiamo assistito riproduce la scena più iconica di Jurassic Park: la fuga dal T-Rex a bordo del fuoristrada. Mentre Robert Muldoon guida il mezzo, Ellie deve rallentare il dinosauro lanciandogli dei fumogeni, evitando che colpisca l’auto e provochi la perdita dei punti accumulati in precedenza. In modalità cooperativa, un giocatore si occupa di guidare il mezzo, l’altro di bersagliare il Tirannosauro. È una sequenza molto divertente, la più spettacolare tra quelle che abbiamo visto, ma ancor più spettacolare sarà giocarla dal punto di vista del T-Rex: per sbloccare questo bonus, però, bisognerà completare l’avventura!

LEGO Jurassic World_Screenshot_4

Insomma, l’impressione è che LEGO Jurassic World rispetti la tradizione degli altri franchise cinematografici o fumettistici in versione LEGO, con l’aggiunta preziosa dei dinosauri controllabili e ricombinabili. Inoltre, ha il merito di ripercorre l’intera saga ispirata ai libri di Michael Crichton, completandola con il nuovissimo Jurassic World: per i piccoli fan, potrebbe rivelarsi un’esperienza molto divertente.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *