L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Star Wars: Il risveglio della Forza – J.J. Abrams parla della nuova spada laser, gli effetti visivi, l’IMAX

Di Lorenzo Pedrazzi

Star Wars  Force for Change   A Message from J.J. Abrams   YouTube

Presente ai Visual Effects Society Award, dove ha ricevuto il Visionary Award, J.J. Abrams ha risposto ad alcune domande di Collider circa l’attesissimo Star Wars – Episodio VII: Il risveglio della Forza, attualmente in fase di montaggio. Il regista ha commentato anzitutto la realizzazione della nuova spada laser, che ha suscitato molte discussioni tra i fan per la presenza di un’inedita guardia laser, che dovrebbe proteggere le mani di chi brandisce la spada (o, secondo alcuni, affettargli le dita):

L’aspetto divertente è che, da quando abbiamo svelato la spada laser, non hai idea di quante e-mail contraddittorie ho ricevuto da gente che la difendeva con grafici incredibilmente dettagliati… ho ricevuto della roba folle, anche da persone che, invece, dimostravano la sua insensatezza perché secondo loro avrebbe ucciso l’impugnatore. È stato molto divertente vedere le discussioni che sono scaturite da questa cosa.

Abrams non ha voluto raccontare le origini della spada («È una lunga storia»), ma ha precisato che la sua realizzazione è stata il frutto di molti dibattiti:

Abbiamo avuto numerose conversazoni [per arrivare a quel design]. È partito come uno schizzo che poi è diventato reale e, sai, non ci siamo arrivati senza prima fare molte discussioni. È divertente vedere la gente che ora affronta le stesse discussioni che abbiamo avuto noi, ma al contrario.

Star Wars il Risveglio Della Forza Screenshot_opt

Per uanto riguarda la tecnologia IMAX, il regista ha dichiarato che il suo impiego è stato ristretto a una sola sequenza:

È davvero un’unica sequenza, quindi non ce n’è una tonnellata, ma è una bella sequenza.

Un altro elemento che ha suscitato molte discussioni (e molto entusiasmo) riguarda l’utilizzo estensivo di effetti “pratici”, che avvicinano il film all’atmosfera della trilogia originale:

Penso che la bellezza di quest’era cinematografica sia che ci sono più strumenti a nostra disposizione, ma non significa che i nuovi strumenti siano sempre quelli giusti. E ci sono molte situazioni in cui abbiamo adottato un approccio “vecchio stile”, sfruttando la computer grafica più per rimuovere alcuni elementi che per aggiungerli.

Inoltre:

Ovviamente c’è un’enorme quantità di effetti in CG nel film, e non vedo l’ora che possiate assistere alla combinazione dei due strumenti. Ma era importante costruire più set possibile, e che il film avesse una qualità autentica e tangibile, in modo da lasciarvi credere che queste cose stessero accadendo davvero in uno spazio reale, con la vera luce del sole, se si trattava di una scena in esterni. Ogni volta che abbiamo avuto la possibilità di costruire un set senza ricorrere al blue screen, lo abbiamo fatto. È stato un aspetto molto importante del nostro lavoro.

Abrams ha inoltre confermato che sarà coinvolto come produttore esecutivo in Star Wars – Episodio VIII ed Episodio IX, ma Episodio VIII apparterrà interamente al suo regista/sceneggiatore, Rian Johnson (Looper).

Non posso dire che gli episodi VIII e IX siano mie creature, Rian lavorerà almeno all’VIII, ma sarò produttore esecutivo di quei film, sì.

Ecco il video con l’intervista completa:

Vi ricordo che il nuovo teaser sarà probabilmente associato alle copie di Avengers: Age of Ultron, e forse comprenderà le prime immagini degli eroi “classici”, Luke, Leila, Han Solo e Chewbacca, a 32 anni di distanza dalla loro ultima apparizione sul grande schermo.

Star Wars: Il risveglio della Forza approderà nei cinema americani il 18 dicembre 2015 e in Italia il 5 gennaio 2016, con la regia di JJ Abrams. Pochissimi i dettagli ufficiali sulla trama: al momento abbiamo la conferma che il film sarà ambientato 30 anni dopo gli eventi di Episodio VI – Il ritorno dello Jedi.

Nel cast troveremo un gruppo di “volti nuovi” (John Boyega, Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, Max von Sydow, Lupita Nyong’o), oltre ad alcuni personaggi storici quali Harrison Ford (Han Solo), Mark Hamill (Luke Skywalker), Anthony Daniels (D-3BO), Peter Mayhew (Chewbacca), Kenny Baker (C1-P8) e Carrie Fisher (Leila). QUI l’account Twitter italiano per rimanere aggiornati. #IlRisveglioDellaForza

QUI il teaser trailer in italiano.

QUI potrete vedere il teaser trailer in 30 fotogrammi e le curiosità.

QUI troverete i meme ispirati al trailer di Star Wars: Il risveglio della Forza.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La regina degli scacchi – Magnus Carlsen commenta la finale in un video 24 Gennaio 2021 - 21:00

Netflix ha pubblicato un video in cui il gran maestro norvegese Magnus Carlsen commenta la finale tra Beth e Borgov ne La regina degli scacchi.

Tilda Swinton in The Eternal Daughter della Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle 24 Gennaio 2021 - 20:07

I prossimi progetti di Tilda Swinton sono The Eternal Daughter, già girato da Joanna Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle

WandaVision – Paul Bettany dice che l’episodio 4 ci “sbalordirà” 24 Gennaio 2021 - 20:00

Rispondendo agli elogi di Chris Hewitt su Twitter, Paul Bettany assicura che il quarto episodio di WandaVision sarà sbalorditivo. Inoltre, un nuovo spot con le reazioni della critica.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.