L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

SpongeBob – Fuori dall’Acqua: la recensione in anteprima

Di Leotruman

SpongeBob fuori dall'acqua_opt (2)

Fa divertire grandi e piccini da oltre 15 anni, sin dal primo episodio andato in onda nel 1999. Parliamo di SpongeBob, la serie animata statunitense basata sulla simpatica spugna di mare realizzata da un vero biologo marino (e anche disegnatore) Stephen Hillenburg.

La United Plankton Pictures, a oltre dieci anni di distanza dal primo divertentissimo lungometraggio, ci propone un secondo epico film dedicato a Spongebob, realizzato sempre con Nickelodeon Animation Studio e Paramount Animation: Spongebob – Fuori dall’acquain uscita domani nei nostri cinema.

Piccolo riassunto per chi non conoscere bene SpongeBob. La serie è ambientata a Bikini Bottom, una cittadina sul fondo dell’oceano Pacifico, e i suoi protagonisti sono creature marine che vivono in un mondo simile a quello umano. Protagonista è SpongeBob SquarePants (ha i pantaloni quadrati) una spugna allegra e spensierata che ha come amici la goffa stella marina Patrick, lo scoiattolo Sandy, la sua lumaca marina Gary, il suo vicino Squiddi Tentacolo, il suo capo Mr. Krabs e il rivale in affari di quest’ultimo, Plankton. SpongeBob fa il cuoco al Krusty Krab, un fast food sottomarino, dove cucina i Krabby Patty, che sonbo fondamentalmente i nostri hamburger, vera e propria droga per l’intera popolazione di Bikini Bottom.

Nella serie SpongeBob spesso l’animazione viene contaminata da live-action e non solo, e questo secondo film non fa eccezione. Parte delle sequenze sono state girate in modo tradizionale e hanno come protagonista Antonio Banderas, nei panni di un pirata intenzionato a rubare a tutti i costi la ricetta super-segreta dei Krabby Patty per aprire un suo chiosco sulla spiaggia: “Da Barbaburger”!

The SpongeBob Movie  Sponge Out of Water   Clip  Cannonball   Paramount Pictures International   YouTube

Complice un magico libro che permette di cambiare passato e presente, per poter scegliere il proprio futuro, la formula sparisce e viene accusato proprio il povero SpongeBob, che con ottimismo e positività deciderà di allearsi proprio con il suo peggior nemico Plankton per recuperare la formula e salvare Bikini Bottom. La cittadina invece è caduta in preda ad una vera e propria apocalisse con la fine dei Krabby Patty, unico elemento che metteva d’accordo tutti, e l’ordine sociale viene completamente sovvertito. Complice un nuovo amico dai poteri misteriosi, Spongebob, Plankton e i loro compagni dovranno uscire sulla terraferma e affrontare il pirata malvagio, non senza qualche nuovo “superpotere”.

Personalmente era da The LEGO Movie che non ridevo tanto al cinema, e ancora una volta è un film d’animazione a strappare le più fragorose risate degli ultimi dodici mesi. SpongeBob, proprio come LEGO, riesce a creare una comicità che può essere letta e colpisce su più fronti: quello del target principale, i bambini, e i giovani e gli adulti, che ridono per le continue citazioni, il non-sense portato all’eccesso, e ad una serie di situazioni che davvero i piccini potranno solo comprendere tra qualche anno.

Peccato che alcuni tra le gag più spassose si siano già viste nel trailer (anche se un paio sono adattate in modo diverso, come quella del minipiano), ma il film rimane un concentrato di novanta minuti di risate e follia. Tra i momenti memorabili (impossibili elencarli tutti, vorrei già rivederlo ora): il Delfino osservatore dell’universo, che si spera possa comparire anche in futuro, la macchina del tempo, il tirannosauro a forma di Squiddi, la follia di Sandy trasformata in scienziata idrofoba in crisi di Krabby Patty, Bikini Bottom in versione post-apocalittica Mad Max, Patrick in versione supereroe, lo zucchero filato come droga, il furto a casa di Plankton, il cervello di SpongeBob e letteralmente un’altra valanga di sequenze assurde e divertentissime.

SpongeBob

Tornando seri, menzione finale per la battaglia finale nella cittadina costiera, tra i supereroi e il pirata Banderas non solo per la sua ottima realizzazione (la CG dei personaggi animati inseriti nel contesto live action è di altissimo livello), ma anche per ritmo e scrittura. Senza dubbio superiore a una buona fetta dei blockbuster arrivati sul grande schermo recentemente.

SpongeBob – Fuori dall’acqua è una lisergica avventura dal ritmo sfrenato a dir poco imperdibile per grandi e piccoli, che si troveranno fianco a fianco a ridere a crepapelle grazie alla spugna di mare più famosa al mondo e ai suoi amici. Ripeto, il film più divertente degli ultimi mesi.

Spongebob – Fuori dall’acqua, dopo aver incassato 130 milioni di dollari negli USA (ma ha ancora molta strada da fare), sbarca domani nei cinema italiani, anche in 3Dpotete seguire la pagina Facebook ufficiale italiana.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Disney+: La Top 10 dei Migliori Contenuti Originali 29 Novembre 2020 - 20:00

Siete utenti Disney+ o state pensando di diventarlo? Ecco alcuni dei migliori contenuti originali presenti sulla piattaforma!

Box Office: I Croods 2 primo negli USA e in Cina 29 Novembre 2020 - 19:51

I Croods 2 – Una Nuova Era al primo posto al box office cinese e americano, con un totale di $35 milioni. Tenet supera i $300 milioni al box office internazionale, Demon Slayer ottiene il secondo incasso di sempre in Giappone

A Johnny Depp è stato negato l’appello contro il Sun 29 Novembre 2020 - 18:00

A Johnny Depp è stato negato l'appello in merito alla sentenza della causa di diffamazione contro il Sun. In UK il suo spot di Dior riceve critiche dal pubblico e sostegno dai fan, mentre la petizione contro la Heard riceve firme dopo il casting di Mikkelsen in Animali Fantastici 3

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.