L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Scherlock invecchiato e rimbambito: alla Berlinale arriva Mr.Holmes con Ian McKellen. La recensione

Di Andrea D'Addio

5bb978ec4c106763613eb1fbd84d6dac

Negli ultimi anni le avventure di Sherlock Holmes sono state saccheggiate in ogni modo possibile. Serie tv inglesi ed americane ambientate sia nel passato che ai giorni nostri, film, cartoni animati e, se non bastava, anche libri che ne rielaborano la figura con buona pace di Arthur Conan Doyle. Mr Holmes è l’ennesimo tentativo fatto in questa direzione. Il film presentato fuori competizione alla 65esima Berlinale è la versione su pellicola di un libro, A Slight Trick of the Mind, a firma di Mitch Cullin pubblicato nel 2005. Vi si racconta di un Holmes più che novantenne infastidito da un libro e da un film scritto dal suo fido Watson sull’ultimo caso risolto dal detective. Sa bene che le cose non sono andate come sono state raccontate, ma questo è tutto, non ricorda la verità. Pensa di aver bsiogno di un luogo ritirato in cui concentrarsi e così decide di trasferirsi nella sua casa di campagna dove a prendersi cura di lei c’è una governante e il suo giovanissimo figlio. I flashback nella mente dell’anziano detective però si accavallano: chi era davvero quella donna di cui è conservato il guanto in un cassetto della scrivania? E cosa è successo durante il suo ultimo viaggio in Giappone? Quale segreto è nascosto nei meandri della sua mente, un tempo brillante e ormai sempre più offuscata?mr-holmes-ian-mckellen-860x442

Quando si parla di Sherlock Holmes ci aspettiamo sempre qualche mistero da risolvere, intrighi da sbrogliare attraverso dettagli che solo un occhio attento come quello del protagonista può notare.  Stavolta l’indagine invece di essere rivolta verso l’esterno, ovvero all’ambiete e alle persone che lo circodano, Holmes deve guardarsi dentro. È lì che sono le prove. Lo spettatore viene quindi messo in una situazione di subordinarietà rispetto a Holmes. Non può indagare con lui, ma di lui. Purtroppo le uniche “prove” da cui può partire per ricostruire i fatti sono gli stessi flashback del detective, elementi che vengono serviti in maniera totalemente abitraria dagli autori della storia. Arivvano quando loro decidono che arrivano. Le modalità di costruzione del thrilling si rivelano banali così come, purtroppo, lo sono le conclusioni. Ciò che ossessiona l’Holmes anziano infatti sono due storie semplicissime, roba da una paginetta così come lo è la morale della favola (“a volte è inutile cercare a tutti i costi la verità, una bugia bianca fa bene”). Da parte sua Ian McKellen fa il suo: si muove con il bastone, tossisce, fa sguardi nel vuoto e parla al rallentatore, ma non basta per rendere il film degno d’aver scomodato, per i suoi personaggi, il nome di Sherlock Holmes.

ScreenWEEK è a Berlino per partecipare alla 65esima edizione del Festival. Seguiteci anche su Facebook e Twitter per tutte le novità e le recensioni dalla capitale tedesca.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Godzilla Vs. Kong potrebbe uscire direttamente in streaming [RUMOR] 26 Novembre 2020 - 8:45

Pare che Netflix abbia fatto una ricca offerta per aggiudicarsi la distribuzione di Godzilla Vs. Kong, ma WarnerMedia starebbe pensando a HBO Max.

Animali Fantastici 3 – Mads Mikkelsen CONFERMATO nei panni di Grindelwald 25 Novembre 2020 - 23:28

Mads Mikkelsen confermato ufficialmente come nuovo interprete di Gellert Grindelwald in Animali Fantastici 3.

Maradona e il Cinema, i migliori film sul (e con il) Pibe de Oro 25 Novembre 2020 - 21:04

Il Pibe de Oro lascia un enorme vuoto nel mondo del calcio: ecco tutti i docu-film basate sulla vita di Maradona, insieme ad alcune pellicole che hanno ospitato il campione!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?