L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Notte al Museo 3 torna in testa di sabato, Italiano Medio crolla al quinto posto

Di Leotruman

Robin Williams rivive nel nuovo trailer di Una notte al Museo 3

Grandi cambiamenti nella classifica italiana del sabato, a partire dalla prima posizione. Torna in testa Notte al museo 3: il Segreto del Faraone di Shawn Levy. Il terzo capitolo della saga per famiglie con protagonista Ben Stiller, ma anche il compianto Robin Williams, dopo aver dominato la classifica lo scorso fine settimana è tornato in prima posizione con 495mila euro e una buona media di oltre 1200 euro per sala.

Si è trattata di una scelta forzata per le famiglie con bambini, visto che non ci sono altre pellicole a loro disposizione in sala in questo momento (giusto il cartoon Mune), e il totale di 3.2 milioni dopo dieci giorni parla chiaro. Sale inoltre al secondo posto, e il passaparola sembra già essere positivo, la commedia dei record in Francia (80 milioni di euro): Non sposate le mie figlie! di Philippe de Chauveron, ieri a quota 418mila euro e ricca media di quasi 1500 euro per sala.

Terza posizione per Jupiter – Il destino dell’universo di Andy e Lana Wachowski, il nuovo film fantascientifico scritto e diretto dai creatori di Matrix con Mila Kunis (Il grande e potente Oz) e Channing Tatum (Magic Mike), Sean Bean (Game of Thrones) e il quasi premio Oscar Eddie Redmayne (La Teoria del Tutto). Si parla di 352mila euro, con una media di circa 1000 euro per sala (ancora una volta il 3D sembra fare da zavorra più che spingere), e il totale dopo tre giorni è di 589mila euro.

La miglior media la fa sempre registrare l’acclamato Birdman (o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza) di Alejandro González Iñárritu, regista di pellicole come 21 GrammiBabel e Biutiful. Il film, che ha raccolto numerosi consensi ed tra i favoriti alla prossima Notte degli oscar (ha vinto anche il DGA nella notte oltre al PGA), ieri ha incassato altri 302mila euro con una ricca media di 1700 euro per sala. Aspettiamoci una lunga tenuta nelle prossime settimane.

Maccio Capatonda e il suo Italiano Medio 

Si conferma lo scarso interesse nei confronti della stroncatissima commedia Non c’è 2 senza te di Massimo Cappelli, con Fabio Troiano e Belen Rodriguez, ferma a quota 159mila euro e in ottava posizione.

A domani mattina per la classifica completa!

Su Cineguru trovate altri approfondimenti dedicati al Boxoffice e il nostro nuovo Twitter Cinema Tags, l’infografica che in tempo reale vi mostra i film più citati su Twitter

CLICCATE PER SCOPRIRLA INTERAMENTE.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Star Wars: Galactic Starcruiser, un’esperienza unica al mondo dal 2022 a Walt Disney World 4 Agosto 2021 - 21:30

Due giorni e due notti a bordo di un'astronave da crociera, un'esperienza immersiva come mai prima d'ora per i fan di Star Wars

Annette: il trailer del musical di Leos Carax con Adam Driver e Marion Cotillard 4 Agosto 2021 - 20:45

Il film uscirà in USA su Amazon Prime Video, mentre arriverà in Italia al cinema da I Wonder Pictures, Koch Media e Wise Pictures il 20 agosto

Wednesday: Eva Green sarà Morticia Addams nella serie Netflix di Tim Burton? 4 Agosto 2021 - 20:00

La serie su Mercoledì de La famiglia Addams sarà anche interpretata da Jenna Ortega

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.