L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

James Gunn parla del sequel di Guardiani della Galassia, che prenderà una direzione «rischiosa»

Di Lorenzo Pedrazzi

james-gunn-guardiani della galassia 2

Reduce dal grande e meritatissimo successo di Guardiani della Galassia, il talentuoso James Gunn sta lavorando alacremente sulla sceneggiatura del sequel, Guardiani della Galassia 2, e questa settimana ne ha parlato nel podcast di Alison Rosen Is Your New Best Friend, rivelando alcuni dettagli interessanti.

Anzitutto, il regista ha precisato che non c’è una particolare storia a fumetti da cui ha tratto ispirazione per la trama:

In realtà non è basato su nulla. Quella di Guardians 2 è una storia originale su cui ho cominciato a lavorare mentre stavo girando Guardians 1, e risponderà ad alcune domande che sono state poste nel film a proposito del padre di Peter Quill: chi è, e cosa sta accadendo. Conosceremo alcuni personaggi un po’ meglio, e ne incontreremo un paio di nuovi che svolgeranno un ruolo importante nei film dei Guardiani, e probabilmente anche nell’Universo Marvel in generale.

Molti speculano sul fatto che, tra i nuovi personaggi, sia incluso anche Adam Warlock, il cui guscio è stato intravisto (ma non confermato) tra i cimeli del Collezionista. Warlock gioca un ruolo decisivo nella Guerra dell’Infinito, quindi non è da escludere che i Marvel Studios vogliano introdurlo nel loro Universo Cinematografico in previsione di Avengers: Infinity War. Comunque sia, Gunn ha parlato anche della reazione della Marvel di fronte alla sua idea per Guardiani della Galassia 2:

È differente rispetto ai fumetti, dove il padre di Peter Quill è qualcuno di diverso. Quando è uscito il film, abbiamo avuto subito il via libera per il sequel: sono andato dalla Marvel, mi sono seduto con loro e ho detto «Okay, ecco come penso che dovrebbe essere il sequel». E loro mi hanno risposto: «Oh, caspita. È rischioso, ma va bene». Fra poche settimane consegnerò la storia, e vedremo se funziona bene.

Qualunque sia questa direzione «rischiosa», è ovvio che la Marvel ormai si fida di James Gunn; e, considerando i risultati del primo film, fa bene.

Fonte: ComicBookMovie

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sailor Moon Eternal: Il trailer ufficiale italiano 7 Maggio 2021 - 9:57

Le guerriere Sailor devono tornare a combattere insieme per riportare la luce nel mondo, ecco il trailer italiano del film Pretty Guardian Sailor Moon Eternal dal 3 giugno su Netflix

The Suicide Squad contro Starro nel nuovo poster illustrato 7 Maggio 2021 - 9:45

James Gunn ha condiviso un poster di The Suicide Squad illustrato da Marcelo Damm che imita la vecchia copertina di un fumetto.

The Green Knight – I character poster del film di David Lowery 7 Maggio 2021 - 8:45

Sono disponibili cinque character poster di The Green Knight, l'attesissimo fantasy di David Lowery targato A24 e basato su una storia dei miti arturiani.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.