Condividi su

17 febbraio 2015 • 15:15 • Scritto da Marlen Vazzoler

Emmanuel Lubezki premiato dall’ASC per la fotografia di Birdman

Birdman di Alejandro González Iñárritu si porta a casa un altro premio, quello assegnato dall'American Society of Cinematographers (ASC) per la miglior fotografia ricevuto da Emmanuel Lubezki...
Post Image
0

Emmanuel-Lubezki-asc

Birdman vince ancora. Dopo esser stato premiato dall’Art Directors Guild Awards per le scenografie, dalla Cinema Audio Society per il sound mix, dalla Directors Guild of America per la miglior regia (Alejandro González Iñárritu), per il miglior trucco e parrucco dalla Make-Up artist and Hair Stylist Guild, come miglior film dalla Producers Guild of America, come miglior cast dalla Screen Actors Guild, per il miglior sound editing ai Golden Reels e per i miglior Supporting Visual Effects in a Photoreal/Live Action Feature Motion Picture ai Visual Effects Society, Emmanuel Lubezki si porta a casa a casa il premio per la miglior fotografia alla 29ma edizione dell’American Society of Cinematographers (ASC). Ricordiamo che la pellicola non è stata eleggibile ai WGA.

Questa ennesima vittoria fa salire ulteriormente le quotazioni del film per gli Oscar, dove è stato candidato in nove categorie. Questa domenica potremmo attendere a un accesa battaglia tra il film di Inarritu e Boyhood, il favorito ai Golden Globes e ai Bafta.

Questa è la quarta vittoria di Lubezki in questa categoria dopo I figli degli uomini, The Tree of Life e Gravity. Ricordiamo che il direttore della fotografia di Birdman è stato premiato nella medesima categori ai Bafta e ai Critics’ Choice Movie Awards, è stato nominato ai Satellite Awards ed è candidato agli Independent Spirit Awards. Lubezki si è dimostrato sorpreso dai numerosi premi che Birdman sta ricevendo:

“Siamo così sorpresi da quello che sta accadendo. Abbiamo fatto un film che speravamo funzionasse”.

John-Bailey-Lawrence-Kasdan-asc

Durante la serata è stato assegnato il premio alla carriera a John Bailey (Il grande freddo, Silverado, Gente comune, Turista per caso) consegnatoli dal regista Lawrence Kasdan. Durante il suo discorso di ringraziamento Bailey ha nominato una lunga lista di registi con cui ha lavorato, inoltre ha menzionato Sarah Jones, la giovane operatrice morta quasi un anno fa (20 febbraio, ndr.) sul set di Midnight Rider:

“In un indimenticabile venerdì sera sono stato una delle centinaia [di persone presenti] che ha camminato con un lume di candela dalla DGA agli uffici dell’ICG per onorare la così giovane Sarah Jones. Sarah era una donna straordinaria che è diventata una missione. Ci è stata tolta un anno fa questa settimana”.

Inoltre ha dato il suo appoggio alla pellicola e a FotoKem.

“Sia benedetto FotoKem, l’ultimo laboratorio cinematografico in piedi a Hollywood. Siano benedetti per aver creduto che la pellicola è importante nonostante tutti quelli che hanno cercato di colpirli alla schiena con un’accetta”.

Andrzej-Bartkowiak-Barbra-Streisand-asc

Un altro premio è stato consegnato dall’ASC a Barbra Streisand che ha ricordato il lavoro di Harry Stradling in Funny Girl e di Gordon Willis in Voglio la libertà.

Jonathan Freeman è stato premiato per Boardwalk Empire, John Lindley per Manhattan, e Peter Flinckenberg con Concrete Night nella categoria Spotlight.

Fonte Deadline, ASC

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *