L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Pedro Almodovar spiega perché ha rifiutato di dirigere I segreti di Brokeback Mountain

Di Marlen Vazzoler

pedro-almodovar-regista

Vedremo mai un film in lingua inglese diretto da Pedro Almodovar? Il regista afferma che potrebbe dirigerlo ma non necessariamente a Hollywood.

“Potrei fare un film in inglese ma non necessariamente a Hollywood. Mi avevano offerto Brokeback Mountain ma avevo molti dubbi. Pensandoci, non so se ho fatto un errore o meno [nel rifiutarlo]”.

Ma come mai il filmaker ha rifiutato il progetto sebbene gli fosse stata promessa la totale libertà artistica e il final cut?

“Mi avevano promesso totale libertà artistica e il final cut ma era una storia così fisica – non è che i personaggi dormono assieme solo una volta – e quello deve esserci”.

Possiamo capire i suoi dubbi, chissà se lo studio sarebbe andato avanti con la sua versione.

“Penso che Ang Lee si sia spinto fin dove ha potuto e mi piace molto la sua versione. Ma l’ho sempre immaginato differentemente e non penso che sarei riuscito a farlo nel modo in cui avrei voluto. Non me l’avrebbero permesso”.

Come dargli torto, molto probabilmente la sua versione avrebbe richiesto un rating maggiore del R ricevuto dal film di Lee.

Parlando dell’attuale stato della televisione e del cinema americano, il filmaker spagnolo ha poi dichiarato:

“Penso che in questo momento in America stiano producendo della tv che è molto più vicina alla realtà rispetto al cinema. Breaking Bad è come Scorsese agli inizi, la più brutale, la più acida televisione. E, nell’arco di cinque serie, ogni episodio è un capolavoro di sceneggiatura, regia ed esagerazione – non che esagerano la realtà ma hanno a che fare con una realtà che è già molto estrema. Breaking Bad, credo, è l’apice della finzione americana televisiva.
Fare film è un impresa ma [gli studios di Hollywood] non dovrebbero dimenticare che ci sono altri modi per fare film… Quel che vedo è un assenza di queste opzioni per fare film che sono più personali ma che anche possono intrattenere la gente”.

Ricordiamo che Almodovar sta comincia a preparare il suo prossimo film Silencio.

Fonte Financial Times


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Settlers: il trailer del western marziano con Sofia Boutella 20 Giugno 2021 - 12:00

Una famiglia di coloni nella frontiera marziana, alle prese con misteriosi sconosciuti che tentano di scacciarli dal loro insediamento

Virgin River: un assaggio della stagione 3, dal 9 luglio su Netflix 20 Giugno 2021 - 11:00

Il 9 luglio arriverà su Netflix la terza stagione di Virgin River, ecco un assaggio dei nuovi episodi.

Box Office Italia: Spirit – Il Ribelle si aggiudica il sabato 20 Giugno 2021 - 10:14

Spirit – Il Ribelle, il nuovo film targato DreamWorks Animation, si aggiudica il sabato. Seguono The Conjuring - Per ordine del Diavolo e Crudelia.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.