L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Paul Thomas Anderson difende i film di supereroi: i detrattori dovrebbero «farsi una vita»

Di Lorenzo Pedrazzi

paulthomasanderson-copertina

Paul Thomas Anderson è certamente uno dei migliori registi americani contemporanei, e la sua filmografia – da Boogie Nights a Punch Drunk Love, da There Will Be Blood e The Master – lo ha consacrato come un fine indagatore dell’animo statunitense, abilissimo a illuminarne i coni d’ombra attraverso una combinazione di sarcasmo, grandeur, cinismo e lucidità critica.

Mentre attendiamo il suo Vizio di forma (nelle sale italiane dal 26 febbraio), Anderson ha chiacchierato con Rolling Stone a proposito del film, e gli è stato domandato cosa pensasse dell’attuale condizione del cinema americano, con particolare riferimento alle polemiche sulla sovrabbondanza di film supereroistici. Ebbene, la risposta di Anderson – autore ben lontano dalle logiche dei blockbuster – potrebbe sorprendervi:

Ah, quelle polemiche sono proprio un mucchio di cazzate. Non riesco a ricordare un anno, nella memoria recente, in cui ci siano state meno lamentele sulla qualità dei film. E cosa c’è di male nei film di supereroi? Non lo so proprio. Stai parlando con qualcuno a cui piace vederli, quei film. La gente deve farsi una vita, se sente il bisogno di alimentare certe polemiche [ride]. Quei film hanno una cattiva reputazione.

Considerando la posizione di altri registi (si pensi a Iñárritu e al suo Birdman, che critica fortemente l’invasione dei cinecomic), fa piacere che un autore come Anderson dimostri di avere un punto di vista più “aperto” e scanzonato, rivelando così una sua sincera passione di spettatore. In fondo, i cinecomic sono ormai un genere a se stante, e Hollywood ha sempre coltivato le mode o tendenze del momento: oggi sono i supereroi, in passato erano i film catastrofici, i fantasy o le space opera, mentre in futuro ci sarà qualcos’altro. Il problema non risiede certo nei film supereroistici, ma in quelle logiche produttive che Hollywood ha cominciato a perseguire negli anni Settanta, privilegiando le dinamiche dei blockbuster e dell’intrattenimento disimpegnato; eppure, finché ci sarà spazio per opere come Vizio di forma e per registi come Paul Thomas Anderson, la varietà dell’offerta sarà indubbiamente garantita.

Fonte: Indiewire

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Falcon and the Winter Soldier – Spot italiano e nuovi character poster 8 Marzo 2021 - 16:45

Sono disponibili i nuovi character poster e uno spot italiano di The Falcon and the Winter Soldier, dove Sam e Bucky devono onorare l'eredità di Capitan America e combattere una nuova minaccia.

Box Office: Evangelion apertura record in Giappone di ¥740M, Minari in testa in Corea 8 Marzo 2021 - 16:35

Shin Evangelion Gekijō-ban :|| arriva nelle sale giapponesi dopo 8 anni, ottenendo la miglior apertura del franchise. Minari conquista il box office coreano, in Cina al comando Hi, Mom ed Endgame

Harry e Meghan: dove vedere in Italia l’intervista di cui tutti stanno parlando 8 Marzo 2021 - 15:58

Nelle ultime ore si è molto parlato dell’intervista concessa dal Principe Harry e Meghan Markle a Oprah Winfrey. Quando potremo vederla in Italia? Sarà trasmessa martedì 9 marzo, alle ore 21.30, su TV8.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.