L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

L’aspetto e l’atmosfera dello spin-off di The Walking Dead saranno incredibilmente diversi

Di Marlen Vazzoler

walking-dead-cobalt

Lo spin-off di The Walking Dead racconterà le vicende di una nuova ‘famiglia’ rispetto allo show principale ma in un modo completamente diverso non solo nell’ambientazione, Los Angeles al posto della Georgia, ma anche nell’aspetto e nell’atmosfera. Lo ha rivelato l’autore del fumetto e produttore esecutivo in entrambi gli show Robert Kirkman.

“Devo dire che questo sarà uno show sulla famiglia. Ma sarà uno show su un diverso tipo di famiglia che non abbiamo finora esplorato in The Walking Dead. Quindi quello che stiamo cercando di fare con lo spin-off di Walking Dead è di far si che la storia sia il più familiare possibile per le persone che amano The Walking Dead, così avrete quel genere di cose che potete aspettarvi da una storia di Walking Dead. Ma, allo stesso tempo, dobbiamo provare a raccontare queste storie in un modo completamente diverso con persone completamente diverse in un ambiente completamente diverso che aiuteranno a creare uno show fondamentalmente diverso. Credo che l’aspetto e l’atmosfera dello spin-off di Walking Dead saranno incredibilmente diversi”.

Per creare un nuovo stile per lo show il pilot verrà diretto da Adam Davidson che non ha mai diretto un episodio di The Walking Dead.

“Questo è uno dei modi in cui stiamo cercando di portare un nuovo stile registico nello show – nel portare un nuovo linguaggio visivo nello show. È qualcosa a cui Adam sta lavorando duramente. È in gran parte responsabile per il diverso aspetto e atmosfera che faranno si che lo show possa reggersi da solo”.

Nessun personaggio della serie a fumetti apparirà in questo nuovo show visto che si svolge dall’altra parte dell’America.

“È Los Angeles, è un angolo del mondo che non abbiamo mai esplorato nella serie a fumetti. Quindi in teoria qualcosa del genere potrebbe accadere a Los Angeles nella serie a fumetti, ma non mostriamo quest’area del paese nella serie a fumetti. Quindi è all’interno di quel mondo, ma con tutti dei nuovi personaggi, dei nuovi eventi e tutta una serie di cose pazzesche”.

Inoltre lo spin-off sarà strutturato in modo tale che per seguirlo non sarà necessario aver visto lo show originale.

“Vogliamo che sia un nuovo show che possa reggersi da solo. Potrete vedere lo spin-off di The Walking Dead anche se non avete mai visto un episodio di The Walking Dead e ottenere un esperienza davvero grandiosa, ricca e soddisfacente. Deve essere uno show che può reggersi da solo. Penso che questo sia quello che abbiamo ottenuto e cominceremo a girare fra un paio di giorni. Sono davvero eccitato”.

Frank Dillane e Alicya Debnam Carey sono stati ingaggiati nel ruolo di Nick e Ashley Tompkins, mentre Cliff Curtis è stato scritturato nella parte di Sean Cabrera, il protagonista maschile. Qui trovate la descrizione dei personaggi principali. Oltre a Kirkman anche Gale Anne Hurd e David Alpert ricopriranno il ruolo di produttori esecutivi mentre Dave Erickson (Marco Polo) ha scritto la sceneggiatura insieme allo stesso Kirkman, e svolgerà la funzione di showrunner.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di The Walking Dead sul nostro Episode39 a questo LINK.

CLICCA QUI per leggere la recensione del mid season finale di The Walking Dead.

Fonte EW

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Clarice: la serie sequel de Il silenzio degli innocenti rischia la cancellazione 12 Giugno 2021 - 17:00

A causa di uno stallo nelle negoziazioni tra ViacomCBS e MGM, la seconda stagione, già ordinata, potrebbe non essere realizzata

Calcio: Amazon ottiene i diritti della serie A francese 12 Giugno 2021 - 16:00

La piattaforma streaming del colosso di Jeff Bezos trasmetterà l'80% delle partite della Ligue 1; Canal+ protesta contro la decisione

Sognando a New York – In the Heights: ecco i primi minuti del film 12 Giugno 2021 - 15:00

Sono disponibili i primi otto minuti di In the Heights, il film tratto dal musical omonimo diretto dal regista di Crazy & Rich Jon M. Chu, in arrivo nelle nostre sale il 22 luglio.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.