L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

I buoni propositi per l’anno nuovo: ecco quelli dell’intramontabile diva Marilyn

Di Filippo Magnifico

Marilyn

Gran parte di noi è solita accogliere l’anno nuovo con una serie di buoni propositi. È un’abitudine sana, utile per mettere in evidenza, e quindi migliorare, tutto ciò che non ha funzionato a dovere nel nostro passato. Lo facciamo noi e l’hanno fatto anche le più grandi stelle del cinema, come Marilyn Monroe.

Nell’inverno del 1955 Marilyn aveva 29 anni. Era nel pieno della sua carriera, che da lì qualche anno avrebbe raggiunto l’estrema consacrazione grazie a pellicole come Quando la Moglie è in Vacanza e A qualcuno piace Caldo. L’attrice decise di stilare una lista di buoni propositi per l’anno nuovo e la scrisse di getto sulle pagine di una rubrica rilegata in pelle.

La lista, che è stata successivamente pubblicata sulla raccolta Fragments, mette in evidenza l’essenza della Monroe: una donna con un’immagine pubblica fortissima ma profondamente fragile, che stava facendo di tutto per migliorare se stessa.

marilyn1

Devo impegnarmi il più possibile per fare
Devo seguire con disciplina le seguenti cose

Z- Andare a lezione – la mia sempre – senza fallire.

X- Andare il più possibile per seguire le altre lezioni private di Strassberg.

G- Mai perdere le sessioni dell’Actor Studio.

V- Lavorare quanto possibile – sui compiti che mi vengono assegnati – e impegnarmi sempre con gli esercizi di recitazione.

U- Cominciare a frequentare le lezioni di Clurman – Anche le lezioni di regia di Lee Strassberg a teatro – Chiedere per entrambe.

I- Continuare a guardarmi attorno – solo molto di più – osservando non solo me ma anche gli altri e tutto il resto. Considerare le cose per quello che valgono.

Y- Fare un grande sforzo per lavorare su tutte le fobie attuali che provengono dal mio passato. Devo fare uno sforzo maggiore con la mia terapia, devo sempre arrivare in orario. Non dovrò mai avere scuse per arrivare in ritardo.

W- Se possibile seguire almeno un corso universitario in letteratura

O- Seguire fino alla fine quella cosa con l’RCA

P- Cerca di trovare qualcuno che possa darti lezioni di danza – Lavoro con il corpo (creativo)

T- Prendere cura del mio strumento – Personalmente e fisicamente (esercizio)

Provare a divertirmi quando posso – Sarò abbastanza miserabile in ogni caso.

marilyn2

Fonte: brainpickings

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Uno spot con gli elogi della critica e il video con il cast e gli autori 13 Giugno 2021 - 19:00

Il nuovo spot di Loki include gli elogi della critica, ma c'è anche un video con il cast e gli autori che parlano della serie Marvel.

Jujutsu Kaisen 0 the Movie: Nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, nuova visual 13 Giugno 2021 - 18:52

Jujutsu Kaisen 0 the Movie verrà distribuito da Toho nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, una nuova visual e prime informazioni sul videogioco RPG mobile Jujutsu Kaisen: Phantom Parade

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth e Chris Pratt in una nuova foto 13 Giugno 2021 - 18:00

Chris Hemsworth pubblica una foto con Chris Pratt per fare gli auguri a... Chris Evans. I due attori indossano i loro costumi di scena sul set di Thor: Love and Thunder.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.