Condividi su

12 gennaio 2015 • 02:00 • Scritto da Marlen Vazzoler

Golden Globe 2015: ecco i vincitori!

Ai Golden Globes The Grand Budapest Hotel vince come miglior commedia e Boyhood come miglior film drammatico, Linklater si porta a casa anche il premio per la miglior regia. In televisione Transparent e Jane the Virgin hanno vinto a sorpresa...
Post Image
4

72-golden-globes-winner

Questa notte si è conclusa l’avventura di Amy Poehler e Tina Fey come conduttrici dei Golden Globes Awards. Con la 72a edizione, le due attrici hanno terminato il loro contratto di tre anni e la Fey ha già dichiarato che non ha intenzione di rinnovarlo. La cerimonia, tenutasi al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, in California, premia il mondo del cinema e della televisione con i premi assegnati dai giornalisti della stampa estera iscritti all’HFPA (Hollywood Foreign Press Association).

La serata ha fonito diverse sorprese sopratutto nel settore televisivo, dove la CW e gli Amazon Studios hanno ottenuto le loro prime vittorie rispettivamente con Jane the Virgin e Transparent.

La scena che verrà twittata di più sarà sicuramente il photobomb di Benedict Cumberbatch durante la foto di Meryl Streep e Margaret Cho.

Tanti i discorsi che hanno ispirato il pubblico questa notte e che hanno ricordato gli eventi di Parigi, in particolare segnaliamo quello del presidente del HFPA, quello di Common e John Legend, quello di Kevin Spacey e quello di George Clooney. Il più divertente è stato invece quello di Wes Anderson.

A questo link potete vedere le nostre previsioni.

QUI tutti gli acceptance speeches dei Golden Globe 2015

QUI la gallery dei vincitori, da Amy Adams a Eddie Redmayne

QUI i video con i monologhi di Tina Fey, Amy Poehler e Ricky Gervais

QUI undici celebrità dentro e fuori dal personaggio

Di seguito l’elenco completo dei premiati ai Golden Globe 2015

MIGLIOR FILM DRAMMATICO

Boyhood

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA (FILM DRAMMATICO)

Julianne Moore (Still Alice)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA – ( FILM DRAMMATICO)

Eddie Redmayne (The Theory Of Everything)

MIGLIOR FILM (COMMEDIA/MUSICAL)

The Grand Budapest Hotel

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA (COMMEDIA/MUSICAL)

Amy Adams (Big Eyes)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA (COMMEDIA/MUSICAL)

Michael Keaton (Birdman)

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

Dragon Trainer 2

MIGLIOR FILM STRANIERO

Leviathan

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Patricia Arquette (Boyhood)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

J.K. Simmons (Whiplash)

MIGLIOR REGISTA 

Richard Linklater (Boyhood)

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Alexander Dinerlaris, Alejandro Gonzalez Inarritu, Nicolas Giacobone, Armando Bo (Birdman)

MIGLIOR COLONNA SONORA – FILM 

Johan Johansson (The Theory Of Everything)

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE – FILM


”Glory” di John Legend e Common (Selma)

TELEVISIONE:

MIGLIOR SERIE TV DRAMMATICA

The Affair

MIGLIOR ATTORE SERIE DRAMMATICA

Kevin Spacey (House of Cards
)

MIGLIOR ATRICE SERIE DRAMMATICA

Ruth Wilson (The Affair)

MIGLIOR SERIE TV COMEDY

Transparent

MIGLIOR ATTRICE SERIE TV COMEDY

Maggie Gyllenhaal (The Honorable Woman
)

MIGLIOR ATTORE SERIE TV COMEDY

Jeffery Tambor (Transparent)

MIGLIOR MINISERIE- FILM TV

Fargo

MIGLIOR ATTRICE IN UNA MINISERIE/FILM TV

Gina Rodriguez (Jane the Virgin)

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE/FILM TV

Billy Bob Thornton (Fargo)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE TV/MINISERIE/FILM TV

Joanne Froggatt (Downton Abbey)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA IN UNA SERIE TV/MINISERIE/FILM TV

Matt Bomer (The Normal Heart
)

Ricordiamo che il Cecil B. DeMille è stato consegnato a George Clooney.

Per rimanere aggiornati su tutte le nomination, i premi e il cammino verso gli Oscar seguite la nostra CATEGORIA SPECIALE o la nostra pagina Facebook. Gli Academy Awards saranno consegnati il 22 febbraio 2015, una cerimonia che seguiremo e commenteremo come sempre in diretta insieme a voi.

Condividi su

4 commenti a “Golden Globe 2015: ecco i vincitori!

  1. Mica male: dei pronostici su 14 categorie (quelle cinematografiche, ovviamente) ne ho azzeccate ben 10! In 3 casi hanno vinto i runner-up che avevo messo fra parentesi (grande gioia per la vittoria di Grand Budapest Hotel sul favorito Birdman!)! Unica categoria in cui ho cannato in pieno è stata la mia preferita, miglior film d’animazione, dove sia il favorito The LEGO Movie che il mio prediletto disneyano Big Hero 6 sono stati battuti da uno dei più bei secondi capitoli animati di sempre, Dragon Trainer 2 che, nonostante non sia candidato ai Bafta, potrebbe ancora avere qualche chance di vittoria (gara apertissima quest’anno in questa categoria, a differenza dell’anno scorso col Frozen-Show).
    In campo televisivo, invece, la maggior parte delle categorie (che azzardavo sul momento) non le ho azzeccate, ma sono stato felicissimo quando, dopo 7 nomination andate a vuoto, Kevin Spacey ha finalmente vinto il suo 1° strameritato Golden Globe per il suo mefistofelico protagonista di House of Cards.

  2. Questa 72° edizione dei Golden Globes è stata probabilmente una di quelle che ha riservato più sorprese per quanto riguarda le premiazioni 😮 E penso che nei vari premi cinematografici antecedenti agli Oscar (in particolare Critic’s e Satellite Award) e forse anche negli stessi Oscar, ci potrà essere qualche cambiamento.
    Le sorprese più eclatanti, secondo me, sono state quelle che riguardano le categorie: colonna sonora, miglior film d’animazione, straniero e film commedia musicale, soprattutto la seconda in cui la sfida sembrava tra Big Hero 6 e The LEGO Movie; altre piccole sorprese sono state: la vittoria di E. Redmayne vs B. Cumberbacht e il “trionfo” di Boyhood al posto di Birdman che comunque si porta a casa due importanti Golden Globe tra cui quello della sceneggiatura. Invece sembrano lanciatissime per la vittoria finale anche agli Oscar le attrici Julianne Moore e Patricia Arquette, e la bella canzone “Glory” del film Selma.
    Per quanto riguarda i miei pronostici, io ne ho azzeccate solo 6 + 4 runner-up :/ sinceramente pensavo ne avrei azzeccato di più anche se certe notevoli sorprese e un “tifo” esagerato in altre hanno causato le poche previsioni indovinate.
    Infine nel campo televisivo un po’ mi ha sorpreso il trionfo di Fargo a discapito di True Detective e quella di The Affair, serie tv drammatica composta da solo 10 episodi e di cui ho sentito parlare pochissimo :/ Nelle categorie attoriali complimenti a Kevin Spacey finalmente vincente xD ma mi fanno più piacere le vittorie di Matt Borner e soprattutto Billy Bob Thornton.

  3. @Zodiac89, è Grand Budapest Hotel che ha trionfato al posto di Birdman, se ti riferisci alla categoria miglior film musical/comedy (Boyhood ha vinto nella sezione drama). A meno che non ti riferissi al totale dei premi vinti (sarebbe stato comunque un pareggio).
    Per quanto riguarda i film d’animazione, sono d’accordo con te: “tra i 2 litiganti (il favorito The LEGO Movie e il mio prediletto Big Hero 6) il 3° gode (il bellissimo sequel di Dragon Trainer, all’altezza del suo illustre predecessore)”. Finalmente, come ho scritto nel mio commento precedente, una gara apertissima in questa categoria! :-)
    Inoltre merita una menzione particolare la categoria legata al miglior film straniero: il grande e indiscusso favorito, il polacco Ida, si deve piegare al russo Leviathan, altro grande favorito di stagione, entrambi nella shortlist dei 9 titoli tra i quali verranno scelti i prossimi 5 candidati all’Oscar: anche in questo caso sarà un grande match! 😉

  4. Ciao Damiax 😉 era riferito al fatto che i due favoriti sembravano Boyhood e Birdman ; nel senso che molti davano come favorito Birdman come Miglior Film Commedia o Musical e invece con la vittoria di Grand Budapest Hotel in quella categoria, il “trionfo” di Boyhood vs Birdman è stato ancora più netto del previsto nonostante Birdman abbia vinto l’importante premio per la sceneggiatura (e a gli Oscar saranno nella stessa categoria cioè sceneggiatura originale).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *