L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

WWE 2K15: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

wwe-2k15-ps4_c54f

Ci siamo! L’appuntamento più atteso dai videogiocatori appassionati di Wrestling è arrivato: il nuovo videogame della WWE è tra noi! Cosa aspettarsi da questa nuova edizione del Wrestling per la prima volta disponibile anche su Playstation 4 ed Xbox One? Non dovete fare altro che continuare a leggere questo articolo…

Dopo aver installato la produzione di 2K Games sulla nostra console, eccoci a scoprire subito le modalità di gioco. In primis troviamo tutte le possibilità di esibizione per i circa 40 lottatori disponibili tra cui la maggioranza sono le stelle del presente ma con qualche grande leggenda del passato come Ultimate Warrior, Hulk Hogan, Steve Austin e Sting. Confermatissimo lo strepitoso editor anche se il passaggio alla next gen ha portato a qualche esclusione (modificare le arene, le musiche d’entrata delle star, le finisher) che comunque non lo porta sotto agli standard elevatissimi della serie.

wwe-2k15-xbo_jby1w

Oramai immancabile anche il gioco on line dove ogni gamer potrà prendere parte a tutte le varie modalità presenti anche nel gioco off line compresa la leggendaria Royal Rumble. Immancabile il WWE Universe: in pratica i nostri match saranno sempre inclusi nel calendario degli eventi ufficiali creati da noi e dove potremo intervenire in ogni incontro delle card di tutti gli show, anche ovviamente con una superstar creata da noi.

La novità principale è la sostituzione (secondo la nostra opinione, in negativo…) del fantastico 30 Years of Wrestlemania con 2K Showcase dove potremo rivivere in prima persona con filmati e match da giocare, le rivalità tra John Cena e CM Punk tra il 2011 e il 2013, e tra Shawn Michaels e Triple H tra il 2002 e il 2004. Già previsti alcuni DLC con nuove storyline.

wwe-2k15-xbo_qnd8n

Altra modalità suggestiva è la carriera in cui il nostro alter ego virtuale (ovviamente editabile) dal training center della WWE ci faremo le ossa per approdare per a NXT (la sotto-federazione dei nuovi talenti della WWE) fino ad arrivare agli show principali.

Il gameplay invece è stato completamente rivisto rispetto al passato. Senza entrare nel dettaglio, il ritmo dell’azione è diventato molto più lento trasformando WWE 2K15 in un titolo molto simulativo e realistico (per quanto questo termine cozzi con la natura di sport spettacolo del Wrestling). Questo cambiamento di approccio ovviamente sarà apprezzato da alcuni e criticato da altri ma la strada intrapresa è decisamente interessante e ci auguriamo che venga continuata anche nei prossimi capitoli della serie.

wwe-2k15-xbo_qvune

Sul fronte tecnico, il gioco grazie sia alla maggiore potenza delle nuova console che al nuovo motore grafico (lo stesso della serie NBA 2K) è migliorato molto rispetto allo scorso anno soprattutto per quanto riguarda il sistema delle interazioni fra i personaggi finalmente senza alcun tipo di bug. Ottimi come e meglio di sempre i modelli poligonali e le texture (oltre a qualche effetto pregevole come la sudorazione e la perdita di sangue delle superstars) così ben fatte che mentre saremo sul ring virtuale ci sembrerà quasi di essere veramente a Raw o a Smackdown!

Anche il pubblico è stato migliorato con una tridimensionalità finalmente credibile così come le arene e le entrance  acquisiscono un valore estetico maggiore. Non ci ha fatto gridare al miracolo invece il sonoro con la telecronaca rimasta in inglese ed i soli effetti sonori nel corso dei match (ma perchè non dare la libertà di giocare con un pò di musica a chi avrebbe voluto? Scelte che rimangono sempre oscure!) che non riescono a “riempire” particolarmente la percezione uditiva. Il sonoro è indubbiamente la parte più carente del titolo anche perchè i boati del pubblico non sono sempre in sincronia con l’azione sul ring.

2673884-wwe2k15_career2

In conclusione, la prima volta della WWE su Playstation 4 ed Xbox One nell’insieme ci ha convinto soprattutto per quanto riguarda gameplay e realizzazione grafica mentre forse si poteva fare qualcosa in più in fatto di modalità di gioco che hanno fatto un passo indietro rispetto a quanto proposto di fantastico lo scorso anno. Per il resto WWE 2K15 dovrebbe essere nella softeca di tutti coloro che conoscono a memoria i vincitori di tutte le Royal Rumble e le location di tutte e 30 le Wrestlemania… ma anche chi si diverte a vedere il Wrestling in TV senza esserne un “maniaco” potrà trovarlo un prodotto interessante.

VOTO: 8.5


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Punti di svolta con Robin Roberts dal 28 luglio su Disney+, ecco il trailer 21 Giugno 2021 - 20:37

Ecco il trailer della nuova serie originale Disney+ Punti di svolta con Robin Roberts, in arrivo il prossimo 28 luglio.

Jack Huston scriverà e interpreterà una nuova serie da Il conte di Montecristo 21 Giugno 2021 - 20:15

La serie sarà diretta da Stephen Fung, regista di Wu Assassins e Into the Badlands

Videogame News: PlayStation Experience, la nuova “trollata” di Kojima, Zelda: Breath of the Wild 2 21 Giugno 2021 - 20:00

Come ogni Lunedì su ScreenWeek, ecco le ultime notizie in arrivo dal mondo dei videogiochi!

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.