L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
TOP10 – Le 10 colonne sonore più belle del 2014 secondo ScreenWEEK #SWTop10

TOP10 – Le 10 colonne sonore più belle del 2014 secondo ScreenWEEK #SWTop10

Di Valentina Torlaschi

colonne sonore 2014

Dopo i MIGLIORI TRAILER, i MIGLIORI POSTER, i MOMENTI WTF, i FILM PIU’ SENSUALI, le NEWS d’ATTUALITA’ e di GOSSIP, e le SERIE TV, è arrivato il momento di una nuova classifica che segna un altro rintocco del countdown che ci accompagnerà alla fine di questo 2014 cinematografico.

Oggi è il turno delle colonne sonore. Quali sono state le musiche da film più belle di quest’anno di cinema? Le canzoni che meglio hanno accompagnato e amplificato le emozioni sul grande schermo? Ecco la nostra personale Top-10!

Precisazione: abbiamo preso in considerazione i film usciti nei cinema italiani nel 2014. Da segnalare anche in margine alla classifica: Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate, Boyhood, The Grand Budapest Hotel, Under the Skin e anche Il giovane favoloso.

10 – Colpa delle stelle

Per questa storia per ragazzi che però non hanno paura di correre insieme tra le strade della vita in bilico tra amore e morte, dolcezza e dolore, si sono scelte 16 canzoni che sono un inno all’amore e alla felicità, pur se la malinconia è dietro l’angolo. Tra le track più popolari: il lanciatissimo Ed Sheeran con All of the stars, I Radio Dept. con Strange things will happen, Lykke Li con No one ever loved, la cantante britannica Charli XCX con Boom Clap, Indians con Oblivion.

9 – The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro

Molto azzeccate sono le musiche di questo 2° capitolo della saga dell’Uomo Ragno diretto da Marc Webb che ha voluto sperimentare un arrangiamento molto particolare e così ha chiamato l’acclamatissimo compositore pluripremio Oscar Hans Zimmer e gli ha affidati il compito di formare una sorta di “super gruppo” di artisti: lui ha chiamato la pop-star Pharrell Williams, il chitarrista degli ‘Smith’ Johnny Marr, Michael Einziger degli ‘Incubus’, e Junkie XL. Il risultato è una colonna sonora che mischia generi diversissimi, e questa era l’intenzione del regista: «volevo della musica rock perché il film si svolge a New York, ma New York è anche la patria del punk rock, dell’ hip-hop e della musica elettronica. Nel film doveva esserci tutto: solo con tutti questi generi musicali insieme, The Amazing Sider-Man 2 è riuscito ad avere un’aria così reale e contemporanea». Da segnalare come bonus track, la bellissima canzone indie Song for Zula dei Phosphorescent.

8 – Solo gli amanti sopravvivono

Per questa conturbante, stilosa e decisamente non convenzionale storia di vampiri, musica e amore, il regista Jim Jarmush ha scelto una soundtrack davvero ipnotica in cui le chitarre elettriche distorte si accompagnano ad archi e liuti. A firmarla, gli SQÜRL (ovvero la band in cui suona lo stesso Jarmush) e un fuori-classe del liuto come Jozef Van Wissem.

7 – Mommy

Con Mommy il nuovo enfant prodige del cinema d’autore Xavier Dolan è riuscito a far pulsare il grande schermo al ritmo dissonante delle emozioni del protagonista: un ragazzo vivace, troppo vivace per la società, che passa dalla gioia incontenibile alla rabbia devastante. Le canzoni inserite nel film che sottolineano questi stati d’animo sono fortemente pop e vano da Dido a Céline Dion passando per gli Oasis con la famosissima Wonderland. E il bellissimo Colorblind dei Counting Crows.

6 – Tutto può cambiare

Dopo Once, con Tutto può cambiare il regista John Carney ha raccontato un’altra storia delicata e mai banale di amore e musica. A firmare le musiche Adam Levine, ovvero il leader dei Maroon 5 che nel film recita anche nella parte dell’ex-fidanzato di Keira Knightley: da segnalare l’inedito Lost Stars. Le canzoni originali del film cantate da Keira sono state invece scritte da Gregg Alexander e dallo stesso regista.

5 – Interstellar

Per il suo spettacolare viaggio nello spazio, il visionario Christopher Nolan ha scelto il premio Oscar Hans Zimmer. Il quale con il suo classico stile enfatico e pomposo accompagna moltissime scene, anche di dialogo, dando un respiro epico a tutto il film che in realtà è anche e soprattutto la storia dell’affetto tra un padre e una figlia. È una delle OST favorite per i prossimi Academy Awards.

4 – Gone Girl

Dopo aver vinto l’Oscar per “The Social Network” nel 2011 (e aver già lavorato sul remake Millennium: Uomini che odiano le donne), i due compositori tornano a collaborare con il regista David Fincher anche per il thriller Gone Girl. Come sempre, un lavoro raffinatissimo che ben rende il clima inquietante della storia con Ben Affleck protagonista nei panni di un uomo accusato della scomparsa della moglie.

 

3 – Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1

Uscito nei cinema il mese scorso, Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1 ha raccolto un gran successo di pubblico: i fan della saga distopica con protagonista assoluta Katniss/Jennifer Lawrence sono accorsi in sala e anche per questo terzo film sono rimasti estremamente soddisfatti dell’adattamento cinematografico del regista Francis Lawrence. Tra gli elementi particolarmente apprezzati ci sono state anche le musiche. Parliamo sia della colonna sonora firmata dalla cantautrice neozelandese Lorde e dagli artisti da lei selezionati come Stromae e The Chemical Brothers, ma anche dei brani musicali strumentali che hanno accompagnato i momenti più emozionanti del film firmati dal compositore James Newton Howard (e c’è anche L’Albero degli Impiccati (The Hanging Tree).

2 – A proposito di Davis

Diretto dai fratelli Coen, A proposito di Davis è un film musicale che racconta la vita di Dave van Ronk, il fondatore della scena folk newyorchese che negli anni sessanta ha fatto da “padrino” ad artisti come Bob Dylan e Joni Mitchell. Una pellicola in cui la musica è dunque la vera protagonista; ovvio che la sua colonna sonora sia semplicemente immensa. 12 brani che sono un viaggio vero e proprio viaggio nel folk americano all’inizio degli anni Sessanta. Troviamo quindi i musicisti Bob Dylan e Dave Van Ronk, poi i brani Fare Thee Well a cura di Marcus Mumford e Oscar Isaac, The Roving Gambler di John Cohen con i Down Hill Strugglers, o ancora la splendida Please Mr. Kennedy. Tra gli interpreti del film e pezzo forte della colonna sonora troviamo niente meno che Justin Timberlake che ha regalato col brano Five Hundred Miles una grande interpretazione dimostrando di essere un ottimo artista ben oltre la sua fama pop.

1. Guardiani della Galassia

Guardiani della Galassia è stato uno dei grandi successi del 2014, raccogliendo sia i pareri entusiastici della critica sia strepitosi incassi (a livello worldwide siamo ormai oltre i 772 milioni di dollari). Tra gli ingredienti di quest’ottimo risultato, tanta ironia e una forte personalità. Quest’ultima, in particolare, passa proprio dalla musica: le sonorità sono quelle pop-rock degli anni ’70 e le canzoni sembrano andare ben oltre il loro semplice ruolo di sottofondo. Quella dei Guardiani è una soundtrack vivace che vanta scelte sono molto particolari e interessanti: oltre a “Hooked on a Feeling” dei Blue Swede, “Spirit in the Sky” di Norman Greenbaum, “Cherry Bomb” dei The Runaways che abbiamo sentito nei trailer, troviamo anche David Bowie con “Moonage Daydream”, i Jackson 5 con “I Want You Back”, Marvin Gaye & Tammi Terrell con “Ain’t No Mountain High Enough”.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Naomie Harris sarà Shriek in Venom 2! 19 Ottobre 2019 - 2:15

L'attrice affianca così Tom Hardy, Woody Harrelson e Michelle Williams.

Mackenzie Davis e Himesh Patel nella serie post-apocalittica Station Eleven 19 Ottobre 2019 - 1:42

Lo show sarà prodotto per HBO Max.

Forest Whitaker sarà in Respect, biopic su Aretha Franklin 19 Ottobre 2019 - 1:27

Protagonista del film sarà Jennifer Hudson. Nel cast anche Mary J.Blige e Marc Maron.

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.