L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Serie tv: i cinque momenti più scioccanti del 2014

Serie tv: i cinque momenti più scioccanti del 2014

Di Lorenzo Pedrazzi

himym-copertina-

Quante volte vi è capitato di saltare sulla sedia, negli ultimi dodici mesi, mentre guardavate i vostri show preferiti? Tra rivelazioni inaspettate e morti improvvise, il 2014 è stato un anno ricco di sorprese nel mondo delle serie tv, e qui di seguito vi elencherò – in ordine sparso – quelli che ritengo essere i cinque momenti più scioccanti in assoluto. Naturalmente, però, non sono gli unici: sentitevi liberi di raccontarci i vostri preferiti nei commenti, in calce al testo!

ATTENZIONE: il seguente articolo contiene SPOILER!

Ogni posizione è dedicata a un diverso show televisivo, ma vi citerò anche alcune “menzioni d’onore”. Siete pronti? Via!

How I Met Your MotherIl finale della serie (episodio 9×24)

Last Forever: Part One

Criticato da gran parte dei fan, l’epilogo di How I Met Your Mother ha suscitato molto fastidio, ma anche una certa commozione: nell’ultimo episodio, andato in onda il 31 marzo 2014, abbiamo scoperto che la famosa Madre (Tracy McConnell, interpretata da Cristin Milioti) è deceduta per una malattia, ed è scomparsa ormai da sei anni quando Ted Mosby comincia a narrare la storia di come l’ha incontrata. L’intera serie, in realtà, è quindi incentrata sull’amore di Ted per Robin, e il racconto è servito al protagonista per elaborare il lutto della morte di Tracy, sbloccandosi così dalla “paralisi” sentimentale e andando avanti con la sua vita (Ted si presenta sotto alla finestra di Robin con in mano un corno francese blu, elemento ricorrente nella loro storia).
Cliccando qui potrete leggere il resoconto del finale.

ArrowLa morte di Oliver Queen (episodio 3×09)

1

Sappiamo bene che la morte di Oliver Queen (Stephen Amell) nel recente mid-season finale di Arrow non può essere definitiva, ma l’epilogo di The Climb ha comunque destato una certa impressione: dopo aver sfidato a duello Ra’s al Ghul per salvare sua sorella Thea, Oliver affronta il nemico sulla cima di una montagna innevata, ma viene duramente sconfitto, e Ra’s lo trapassa da parte a parte con la spada; poi, con un calcio, lo getta nello strapiombo. Qualunque sia il destino dell’eroe (salvato da Maseo? Resuscitato dal Pozzo di Lazzaro?), nessuno si aspettava una fine così violenta e brutale, con gli occhi di Oliver che lasciano trasparire il terrore e la sorpresa per la morte imminente.
Cliccando qui potrete leggere la recensione dell’episodio.

Menzione d’onore: un altro momento scioccante si è verificato nel ventesimo episodio della seconda stagione, quando Deathstroke ha ucciso la madre di Oliver davanti agli occhi suoi e di Thea, trafiggendola con la spada. Una sorte comune, insomma.

The Good WifeLa morte di Will Gardner (episodio 5×15)

will

La morte di un personaggio regolare è sempre uno shock, ma gli spettatori di The Good Wife sono rimasti particolarmente traumatizzati dalla dipartita di Will Gardner (Josh Charles), avvenuta nel quindicesimo episodio della quinta stagione: Will viene infatti ucciso a colpi di pistola dal suo cliente, Jeffrey Grant, mentre si trovano in aula di tribunale.
Cliccando qui potrete leggere i retroscena dell’episodio, e scoprire che in realtà è stato lo stesso Josh Charles a chiedere di abbandonare la serie per dedicarsi ad altri progetti: gli showrunner Michelle e Robert King hanno quindi optato per una soluzione alquanto drastica.

The Walking DeadLa morte di Lizzie e Mika (episodio 4×14)

mika-lizzie

Sotto alcuni aspetti, questo momento di The Walking Dead è stato il più disturbante del 2014… perché, insomma, la morte di due personaggi così giovani è già tragica di per sé, ma la serie non si accontenta, e ne delinea le circostanze in modo particolarmente efferato. Dopo l’assalto alla prigione, Tyreese porta in salvo le piccole Judith, Mika e Lizzie, cui si aggiunge anche Carol, incontrata lungo la strada. Mika e Lizzie sono sorelle, ma se la minore, Mika, non dà segni di squilibrio, Lizzie dimostra invece una curiosità morbosa nei confronti degli erranti, con cui cerca persino di “fare amicizia”. Comunque, il gruppo trova una fattoria dove sembra poter riacquistare un po’ di pace, ma non è così: un giorno, di ritorno alla loro nuova casa, Tyreese e Carol trovano Lizzie con un coltello insanguinato, e il cadavere di Mika riverso a terra. L’ha uccisa perché possa tornare in vita. Sconvolta dall’orrore, Carol decide di “giustiziare” Lizzie con un colpo di pistola, convinta che la bambina abbia attraversato un confine da cui non si possa tornare indietro. Agghiacciante e sconcertante.
Cliccando qui potrete leggere la recensione dell’episodio.

Menzione d’onore: impossibile non tributare una menzione d’onore alla povera Beth, uccisa nel mid-season finale della quinta stagione. La ragazza muore all’improvviso, colpita alla testa da un proiettile della sua “nemesi”, Dawn, ricavandone solo l’amara consapevolezza della sua superiorità morale.

Game of ThronesIl duello tra Oberyn e la Montagna (episodio 4×08)

game-of-thrones-the-mountain-and-the-viper_article_story_large

Anche quest’anno Game of Thrones non ha mancato di traumatizzare i propri spettatori, ma nulla è stato più scioccante di The Mountain and the Viper, ottavo episodio della quarta stagione, in cui Oberyn Martell e Gregor Clegane – alias la Vipera Rossa e la Montagna – si sono scontrati per decidere la sorte di Tyrion Lannister. Ebbene, Oberyn vince nettamente ai punti, ma commette l’imprudenza di voler costringere Clegane a confessare l’omicidio di sua sorella e dei suoi nipoti, permettendogli così di sferrare un colpo a sorpresa, salirgli sopra e sfondargli il cranio a mani nude… proprio mentre gli confessa i suoi crimini. Forse la sconfitta di Oberyn non è stata così sorprendente (soprattutto per chi conosce il sadismo di George R.R. Martin nei confronti dei personaggi più amati), ma la brutalità dell’esecuzione, unita all’affetto che il pubblico nutriva per lui, hanno reso la scena davvero impressionante; non a caso, su internet abbondano i video con le reazioni degli spettatori.
Cliccando qui potrete leggere la recensione dell’episodio.

Menzione d’onore: tanto scioccante quanto soddisfacente è stata la morte di Joffrey Baratheon, odiatissimo da tutti gli spettatori della serie. Durante l’ormai famoso purple wedding, nel secondo episodio della quarta stagione, Joffrey beve una coppa di vino che gli sarà fatale, e muore fra le braccia di sua madre con il viso sconvolto dal veleno. Una delle rare soddisfazioni che Martin ha concesso ai suoi fan.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Il mago di Oz: Kenya Barris scriverà e dirigerà il reimaging 17 Agosto 2022 - 0:27

Warner Bros. ha affidato a Kenya Barris, il creatore di Black-ish, la scrittura e la regia di The Wizard of Oz

Wolfgang Petersen è morto: addio al regista di La Storia Infinita e La tempesta perfetta 16 Agosto 2022 - 21:24

Il cineasta tedesco Wolfgang Petersen, regista di pellicole come La Storia Infinita, Air Force One e La tempesta perfetta, è morto a Los Angeles, all'età di 81 anni.

Crystalline Resonance Final Fantasy: anche il Italia il concerto ispirato alla saga 16 Agosto 2022 - 21:00

Square Enix festeggia il 35esimo anniversario della sua saga più famosa con uno speciale tour concertistico, Crystalline Resonance Final Fantasy.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.