Condividi su

11 dicembre 2014 • 14:30 • Scritto da Filippo Magnifico

ScreenWEEKend – Le Storie Pazzesche del Ricco, Il Povero e Il Maggiordomo sulla Neve

Torna il nostro consueto appuntamento con le uscite cinematografiche del weekend. Tra i film che faranno il loro ingresso nelle sale italiane troviamo Storie Pazzesche di Damián Szifrón, Il Ricco, Il Povero e Il Maggiordomo di Morgan Bertacca con Aldo, Giovanni e Giacomo, Pride di Matthew Warchus, Ma Tu di che Segno 6? di Neri Parenti, La Storia di Cino di Carlo Alberto Pinelli, Neve di Stefano Incerti...
Post Image
0

Storia pazzesche Poster Italia   ScreenWEEK Administration

Storie Pazzesche di Damián Szifrón

Dopo la presentazione in concorso allo scorso Festival di Cannes, la commedia prodotta da Pedro Almodovar e diretta Damián Szifron arriva nelle nostre sale. Una serie di storie si svolgono in luoghi diversi: un uomo decide di vendicarsi di tutti quelli che gli hanno fatto del male riunendoli in un unico luogo; un gangster capita per caso nel diner dove lavora la figlia di una delle sue vittime; un diverbio fra automobilisti si trasforma in un massacro; un ingegnere vessato dalle multe si vendica; un matrimonio da favola diventa teatro di insulti e ricatti.

Il Ricco, Il Povero e Il Maggiordomo di Morgan Bertacca, Aldo Baglio, Giacomo Poretti, Giovanni Storti

La nuova commedia del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo. Giacomo è un ricco e spregiudicato broker appassionato di golf, il suo fido maggiordomo è Giovanni, cultore di arti marziali e della filosofia giapponese. Aldo è un venditore abusivo nel mercato di quartiere che vive con la madre. Durante una rocambolesca fuga dai vigili che controllano le licenze, Aldo viene investito in auto da Giovanni e Giacomo, che lo caricano su in tutta fretta. Giacomo gli propone un risarcimento in cambio di qualche lavoretto in villa ma un inaspettato tracollo finanziario colpisce la sua fortuna e i tre dovranno trasferirsi a casa di Calcedonia, la madre di Aldo.

Pride di Matthew Warchus

Nel cuore dell’era Thatcher, durante lo storico sciopero dei minatori inglesi del 1984, il movimento Gay guidato dal giovane Mark decide di aderire alla protesta, raccogliendo fondi durante il National Pride per le famiglie degli scioperanti di un piccolo villaggio del Galles. I minatori non accolgono con gioia l’iniziativa, anzi, considerano il sostegno di lesbiche e gay del tutto inopportuno e altamente imbarazzante. Eppure l’iniziale diffidenza si frantuma nel corso degli eventi trasformandosi in un’imprevedibile amicizia.

Ma Tu di che Segno 6? di Neri Parenti

Il Maresciallo Augusto Fioretti, Toro gelosissimo, ha una figlia del Sagittario piena di fidanzatini. Decide quindi di dare loro la caccia insieme al carabiniere Quagliarullo. Carlo Rabagliati, Pesci fifone e ipocondriaco, pensando erroneamente di essere in fin di vita, si fa ricoverare e per lui inizia un tragicomico calvario. Monica, Gemelli, è un oroscopo dipendente: il suo vicino di casa, Andrea Tricarico, con l’aiuto di Piero Lo Muscio – Orion, ne falsifica l’oroscopo per portarsela a letto. L’avvocato De Marchis, Bilancia, non crede nello zodiaco, anche se gli eventi sembrano dargli torto…Saturno Bolla, Scorpione, pensa invece che le donne Ariete gli abbiano rovinato la vita, quindi fugge dalla bellissima Nina Rocchi che lo concupisce. Ma quando si accorge che lei non è Ariete, è forse troppo tardi.

La Storia di Cino di Carlo Alberto Pinelli

Piemonte, fine 800. Il piccolo Cino, figlio di poveri montanari, viene affidato ad un losco carrettiere francese per essere condotto in Francia ed “affittato” per lavorare negli alpeggi estivi del Mercantour. Durante il viaggio stringe amicizia con Catlìn, una bambina che lungo il percorso si ammala di polmonite e viene abbandonata dal carrettiere. Una volta in Francia, il bambino è vittima dei maltrattamenti del suo padrone e ben presto scappa in una fuga disperata che lo porta a ritrovare inaspettatamente la piccola Catlìn, con la quale decide di attraversare a piedi le Alpi per tornare a casa.

Neve di Stefano Incerti

Un uomo viaggia a bordo di una station wagon verde in un paesaggio immerso nella neve. Sembra alla ricerca di qualcosa, forse la refurtiva di una rapina dimenticata. Una donna dalla pelle scura è scaricata e poi inseguita da un piccolo gangster. Donato soccorre Norah con l’intenzione di liberarsene appena possibile e invece finisce per portarla con sé lungo il suo misterioso percorso.

Per finire, vi rimandiamo come sempre alle previsioni del box office, allo ScreenWEEKend speciale Kids e alle nostre app per iPhone e iPad.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *