Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/12/rocksmith.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Rocksmith 2014: La Recensione per Playstation 4 e Xbox One

Rocksmith 2014: La Recensione per Playstation 4 e Xbox One

Di Fabrizio Tropeano

rocksmith

Dopo tanti successi per Guitar Hero e Rock Band, il genere dei “music games” ha conosciuto una profonda crisi. Ma Ubisoft all’incirca 2 anni fa, ha tirato fuori l’asso dalla manica perché Rocksmith ha rivoluzionaro letteralmente la natura stessa di questo tipo di interazioni, collegando materialmente per la prima volta chitarra e bassi reali a Playstation 3, Xbox 360 e PC.

Torniamo a parlare della serie grazie a questa nuova edizione 2014, che porta Rocksmith su Playstation 4 (versione da noi testata) ed Xbox One. e che andiamo subito a conoscere più da vicino.

Come già scritto, Rocksmith ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel genere dei videogiochi musicali, perché per la prima volta in assoluto ha consentito di collegare una qualsiasi chitarra elettrica a PC o console. Niente più periferiche di plastica o pulsanti da premere a ritmo: Rocksmith è stata ed è un’esperienza reale di musica per chi vuole davvero imparare a suonare la chitarra o migliorare la sua tecnica.

La magia di Rocksmith è dovuta all’esclusivo Real Tone Cable in dotazione con il gioco. In modo davvero molto semplice, basta collegare il jack da 2,5 mm a una qualsiasi chitarra elettrica e inserire il connettore in una porta USB di Playstation 4 o Xbox One. Il cavo e il software trasformano il segnale analogico della chitarra in un segnale digitale, che può essere ascoltato tramite gli altoparlanti della TV o di un qualsiasi amplificatore stereo.

Chiunque, dai principianti ai chitarristi più esperti (ed anche chi si colloca nel mezzo come il sottoscritto), troverà in Rocksmith ciò che ha sempre cercato: una piacevole esperienza di apprendimento che si adatta al proprio livello di abilità. Inoltre, un’interfaccia innovativa consentirà di suonare in modo piacevole e intuitivo: gli aspiranti chitarristi potranno così divertirsi a suonare i propri brani preferiti, senza aver più bisogno di libri e lezioni teoriche.

Anche il più impegnativo degli oltre 50 brani di Rocksmith può essere suonato alla perfezione con l’aiuto dei mini giochi “Guitarcade”, creati appositamente per sviluppare le proprie abilità con i tasti o per imparare gli accordi e i giri armonici. Ultimo ma non meno importante, il ripetitore di riff, che darà a tutti la possibilità di ripetere più volte una sequenza per imparare a eseguirla correttamente.

Sotto il profilo tecnico c’è poco da dire. La nostra unica perplessità riguarda l’interfaccia visiva scelta per la rappresentazione grafica delle corde della chitarra da suonare. I programmatori hanno infatti scelto di proporla in orizzontale mentre il sottoscritto l’avrebbe preferita in verticale, forma adottata ad esempio da Guitar Hero e che tendeva ad essere più coerente con la visione che si ha della chitarra dai propri occhi ma forse si tratta di una questione puramente personale di percezione. Queste nuove versioni presentano una risoluzione a 1080p ma non cambiano grandi cose rispetto all’edizione originale.

Per il resto il software è veramente sopraffino nell’analizzare le nostre performance e complicarci o facilitarci le battiture in base alle nostre capacità. I tutorial, tutti in italiano, per ogni nuova tecnica che si incontrano sono tutti di una chiarezza veramente esemplare e sarà solamente alla nostra volontà di migliorarci con l’allenamento a decretare se riusciamo a fare nostra quella nuova tecnica o meno. Da segnalare come poi il gioco consenta di personalizzare ogni aspetto, ad esempio prendendo in considerazione i giocatori/chitarristi mancini.

Ecco infine la lista completa dei brani da suonare in Rocksmith 2014, a cui potrete aggiungerne molti altri con i molti DLC (a pagamento e a prezzi non troppo esigui a dirla tutta…) già usciti oppure importare i brani che avevate su Playstation 3:
Aerosmith – Walk This Way
Alice Cooper – No More Mr. Nice Guy
Alice In Chains – Stone
Arctic Monkeys – R U Mine?
Avenged Sevenfold – Bat Country
Bob Dylan – Knockin’ On Heaven’s Door
B’z – ultra soul
Def Leppard – Pour Some Sugar On Me
Deftones – My Own Summer
EarlyRise – Wasteland
Gold Motel – Brand New Kind Of Blue
Green Day – X-Kid
Iron Maiden – The Trooper
Jack White – Sixteen Saltines
Kiss – Rock and Roll All Nite
La Sera – Love That’s Gone
Magic Wands – Black Magic
Mastodon – Blood and Thunder
Minus The Bear – Cold Company
Muse – Knights Of Cydonia
Nirvana – Heart Shaped Box
Oasis – Don’t Look Back In Anger
Pantera – Cemetary Gates
Paramore – Now
Paws – Sore Tummy
Queen – We Are The Champions
R.E.M. – Losing My Religion
Radiohead – Paranoid Android
Ratt – Round And Round
Red Fang – Wires
Rise Against – Savior
Rush – The Spirit Of Radio
Screaming Females – Rotten Apple
Slayer – War Ensemble
Splashh – All I Wanna Do
Tak Matsumoto – GO FURTHER
The Dear Hunter – Stuck On A Wire Out On A Fence – Orange
The Kinks – You Really Got Me
The Rolling Stones – Paint It, Black
The Shins – For A Fool
The Smashing Pumpkins – The Chimera
The Who – My Generation
Tom Petty And The Heartbreakers – Mary Jane’s Last Dance
Weezer – Say It Ain’t So
White Zombie – Thunder Kiss ‘65

Rocksmith 2014 dunque porta anche su Playstation 4 ed Xbox One un prodotto capace di unire per la prima volta due mondi come quello dei videogiochi e della musica. Il software realizzato da Ubisoft è veramente sopraffino nell’analizzare le nostre performance e complicarci o facilitarci le battiture in base alle nostre capacità. I tutorial, tutti in italiano, per ogni nuova tecnica che si incontrano sono tutti di una chiarezza veramente esemplare. Gli unici due aspetti che non ci hanno convinto fino in fondo sono i DLC leggermente troppo costosi e la scelta di proporre un’interfaccia grafica orizzontale ma tali “macchie” non scalfiscono l’immensa e oggettiva qualità della produzione.

VOTO: 9

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Kung Fu Panda 4 uscirà nelle sale nel 2024 13 Agosto 2022 - 2:16

Universal Pictures ha annunciato la data del quarto capitolo cinematografico di Kung Fu Panda prodotto da DreamWorks Animation

Anne Heche è morta, aveva 53 anni 12 Agosto 2022 - 23:42

L'attrice, la cui morte cerebrale era già stata dichiarata poche ore fa, è purtroppo scomparsa in seguito a un grave incidente d'auto

The Fall Guy: Emily Blunt con Ryan Gosling nel film di Professione pericolo 12 Agosto 2022 - 21:30

Ryan Gosling prenderà il posto di Lee Majors nell'adattamento cinematografico della classica serie anni '80

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.