L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Rinviato di un anno Il Libro della Giungla di Andy Serkis

Di Valentina Torlaschi

andy_serkis_libro giungla

A marzo di quest’anno è arrivata la notizia che Andy Serkis era stato scelto come regista della versione in live-action de Il libro della Giungla (Jungle Book: Origins) targata Warner Bros. Il più grande attore del mondo della motion capture (suo il Gollum nella saga de Il signore degli Anelli e Cesare in quella de Il pianeta delle scimmie) si appresta dunque al suo debutto dietro la macchina da presa e sembra già avere le idee chiare su cosa gli piaccia di questa storia di che è un cult della letteratura per ragazzi di Rudyard Kipling. L’uscita del film era stata annunciata per il 21 ottobre 2016 ma ora, purtroppo, arriva la comunicazione ufficiale che la Warner ha deciso di posticipare la release di ben un anno al 6 ottobre 2017. Non sono state fornite delle motivazioni di questo slittamento.

Se Jungle Book: Origins sarà il suo debutto alla regia, vi ricordiamo che Serkis ha maturato una bella esperienza di regia avendo diretto la seconda unità su set dalla grandi dimensioni come quelli di Lo Hobbit, ma quello per  Jungle Book: Origins sarà a tutti gli effetti il suo primo film dietro la macchina da presa. Il neo-regista ha dichiarato di voler costruire un’opera fedele al testo di origine e alla componente dark inserita da Kipling.

Per quanto riguarda il cast abbiamo recentemente appreso che Benedict Cumberbatch, attore visto recentemente in Into Darkness – Star Trek, è stato scelto per dare la voce alla tigre Shere Khan. A lui si aggiungono Christian Bale (la pantera Bagheera), Cate Blanchett (Kaa), Naomie Harris (Nisha il lupo), Tom Hollander (Tabaqui lo sciacallo), Eddie Marsan (Vihaan, madre di Nisha), Peter Mullan (Akela, il leader del branco di lupi) e Rohan Chand (Mowgli). È stato inoltre confermato che lo stesso Serkis comparirà nel ruolo dell’orso Baloo. La sceneggiatura è firmata da Callie Kloves mentre suo padre Steve Kloves (quello dei film di Harry Potter) è assoldato alla produzione.

Come noto, anche la Disney sta lavorando a una sua versione del Libro della Giungla che uscirà il 9 ottobre 2015, per la regia di Jon Favreau. In questa versione Mowgli è interpretato dal giovane Neel Sethi mentre nel cast vocale ci sono Idris Elba, Bill Murray, Scarlett Johansson, Lupita Nyong’o, Ben Kingsley, Christopher Walken e Giancarlo Esposito.

Fonte: CS


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office Giappone: Mobile Suit Gundam: Hathaway debutta al 1° posto, Evangelion supera i ¥9miliardi 15 Giugno 2021 - 21:57

Iniziata la 'Last run' di Evangelion 3.0+1.0: Thrice Upon a Time che infrange la soglia dei ¥9miliardi, mentre Detective Conan: The Scarlet Bullet sorpassa Detective Conan: Crimson Love Letter. Al primo posto al box office giapponese Mobile Suit Gundam: Hathaway in arrivo su Netflix

The Flash, Walker, 4400: ecco le date di debutto delle nuove stagioni The CW 15 Giugno 2021 - 21:15

Non solo CWverse e supereroi: ecco quando arriveranno le nuove stagioni delle serie The CW

Dr. Death: nuovo trailer con Joshua Jackson nel ruolo di un chirurgo omicida 15 Giugno 2021 - 20:54

La storia vera di un neurochirurgo folle, con Joshua Jackson nel ruolo del protagonista. Ecco il nuovo trailer di Dr. Death.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.