Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2014/11/Lo-Hobbit-Necromante1.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Lo Hobbit vince il weekend di Natale negli USA, benissimo Unbroken e Into the Woods!

Lo Hobbit vince il weekend di Natale negli USA, benissimo Unbroken e Into the Woods!

Di Leotruman

Lo Hobbit Necromante

Un bellissimo (e ricchissimo) podio! La classifica americana riscalda il weekend di Natale proponendo cifre da capogiro e una bella varietà di generi cinematografici.

A dominare per il secondo fine settimana consecutivo è Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armateil kolossal che chiude l’epica saga nella Terra di Mezzo di Peter Jackson, capace di raccogliere altri 56 milioni negli ultimi quattro giorni (quindi Natale compreso), di cui 41.4 milioni nell’ultimo weekend.

A questo punto il totale aggiornato è già di 168.5 milioni, cifra di ben 28.5 superiore a quanto raccolto lo scorso anno dal secondo capitolo, mentre il primo dopo lo stesso numero di giorni aveva in cassa proprio in cassa 168 milioni di dollari (e chiuse oltre quota 300 milioni). Ricchissimo anche il bottino globale, e mentre in Italia sta per superare oggi i 10 milioni, in tutto il mondo sono oltre 500 i milioni già in cassa di questo capitolo finale: supererà il miliardo di dollari a fine corsa?

Molto bene anche Unbrokenla drammatica pellicola diretta da Angelina Jolie e scritta dai fratelli Coen, uscita proprio il giorno di Natale e pronta a sbancare durante tutte le festività. Dopo un esordio in testa il giorno di Natale (oltre 15 milioni raccolti), il film ha convinto il pubblico e incassato ben 47.34 milioni di dollari in questi primi 4 giorni, con una media di oltre 10mila dollari a cinema nel weekend. Un risultato importante, tra i migliori esordi natalizi di sempre, e a quanto pare il film avrebbe le gambe per superare con agevolezza i 150 milioni finali: farà incetta anche di nomination agli Oscar?

Media per sala ancora superiore per il terzo successo del podio, Into the Woods, il bizzarro musical prodotto da casa Disney in cui si incrociano alcuni dei personaggi delle favole più famose da Cenerentola a Rapunzel. Grazie al genere e alla popolarità del cast (parliamo di Meryl Streep, Anna Kendrick, Johnny Depp, Chris Pine e molti altri volti celebri) il film di Rob Marshall ha incantato gli americani e raccolto ben 46.11 milioni di dollari in soli quattro giorni secondo le stime (media nel weekend oltre 13mila dollari!). Anche Into the Woods è pronto per superare almeno i 150 milioni a fine corsa, risultato eccellente per il genere.

Dopo Avatar, Sherlock Holmes e Les Miserables, parliamo di alcuni tra i migliori risultati natalizi di sempre, un piccolo lume di speranza per un 2015 (certamente) migliore visto che il 2014 si chiude, anche a causa del suo listino non propriamente eccezionale (in particolare in estate), con un calo che dovrebbe assestarsi tra il 4 e il 5%.

Non hanno invece convinto quanto sperato il terzo Una Notte al Museo 3 con protagonista Ben Stiller, e il remake del musical Annie. Il primo ha raccolto altri 20 milioni in questi giornate di festa, portando il suo totale a 55 milioni di dollari (ricordiamo che il primo capitolo arrivò oltre i 250 milioni!), mentre il film con Cameron Diaz e Jamie Foxx è sceso a quota 16 milioni e arriva a 45 milioni dopo dodici giorni nelle sale (aspettiamoci ora crollo definitivo).

Male, anzi malissimo il nuovo film di Tim Burton, Big Eyes, che non va oltre i 3 milioni di dollari in questi primo weekend (media di soli 2200 dollari, una vera batosta per i Weinstein), mentre il controverso The Interview, dopo l’attacco pirata alla Sony la preventiva cancellazione dai cinema, è uscito in VOD e in contemporanea in circa 300 sale, incassando circa 2.8 milioni di dollari, con media 5mila nel weekend, ma Sony fa sapere che sono ben 15 i milioni di dollari incassati dal video on demand!

Segnaliamo invece la tenuta di Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1, il terzo capitolo della saga distopica con protagonista assoluta Katniss/Jennifer Lawrence: grazie ai milioni raccolti anche in questi giorni, il film arriva a quota 306.6 milioni di dollari, terzo film della saga a superare tale risultato (solo poche altre ci sono riuscite in passato, come Pirati dei Caraibi). Il contatore globale arriva a 670 milioni di dollari, e il film pare pronto a terminare la sua corsa ampiamente sopra i 700 milioni.

Exodus: Dei e Re, il kolossal a sfondo biblico diretto da Ridley Scott, raggiunge un deludente risultato di 52 milioni dopo tre weekend nei cinema (solo 6.7 milioni nel weekend di Natale, a quanto pare il passaparola è stato piuttosto negativo). Tra poche ore invece Big Hero 6 supererà i 200 milioni in patria, mentre Interstellar, il kolossal sci-fi diretto dall’acclamato Christopher Nolan, arriva a 177 milioni e chiuderà sopra i 180 milioni negli USA, e sopra i 650 in tutto il mondo.

Cliccate MI PIACE sulla nostra PAGINA FACEBOOK: troverete aggiornamenti costanti sugli incassi, mentre su Cineguru trovate i dati completi della classifica.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Il nuovo Final Destination sarà diverso dagli altri capitolo della saga 3 Luglio 2022 - 19:00

Il nuovo capitolo della saga Final Destination sarà diverso dagli altri film visti finora.

L’uomo dei sogni: Peacock rinuncia alla serie ispirata al film con Kevin Costner 3 Luglio 2022 - 18:00

Peacock non realizzerà più la serie ideata da Michael Schur e tratta da L’uomo dei sogni, film del 1989 con protagonista Kevin Costner.

Stranger Things 4 e la canzone di Eddie, tutto quello che dovete sapere 3 Luglio 2022 - 16:00

Il secondo volume della stagione 4 di Stranger ci ha regalato un altro incredibile momento musicale. Ecco la canzone di Eddie.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.

Guida pratica alle serie Marvel ex Netflix (ora su Disney+) 30 Giugno 2022 - 9:01

Daredevil, Jessica Jones e le altre: cosa recuperare delle serie Marvel un tempo di Netflix, ora che sono disponibili su Disney+.