L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Lo Hobbit: la battaglia delle Cinque Armate apre oggi nelle sale giapponesi

Di Redazione SW

Hobbit_3_opt (1)

Screenweek dal Giappone

Debutta oggi nei cinema dell’arcipelago nipponico il terzo ed ultimo capitolo della trilogia dello Hobbit diretta da Peter Jackson, un film che genera molte aspettative anche nel pubblico giapponese. Ci sono molti punti di domanda su quanto gli spettatori dell’arcipelago si recheranno nelle sale per vedere la conclusione della trilogia, il primo film infatti non aprì molto bene nel 2012, quando incassò circa due milioni e mezzo di dollari e fu letteralmente surclassato dal lungometraggio animato One Piece Film Z che ne guadagnò ben 16 di milioni.

Aoharaido_BlueSpringRide_Liveaction

Di contro il secondo episodio, Lo Hobbit: la desolazione di Smaug è uscito all’inizio di marzo di quest’anno e si è classificato primo nel week end di apertura con un incasso di circa 3 milioni di dollari. Questo trend quindi dovrebbe verosimilmente proseguire e ci si aspetta quindi un incasso simile o lievemente migliore dell’ultimo visto che si tratta dell’ultimo capitolo, anche se non basterà per il film di Jackson che infatti dovrà vedersela con un agguerrito concorrente, la love story giapponese Aoharaido (Blue Spring Ride), tratta, manco a dirlo, da un manga di successo tradotto anche in Italiano e già traslato in serie animata. A fare da terzo incomodo ci sarà l’ennesima versione cinematografica della saga dei Kamen Riders, il che di fatto apre la stagione cinematografica natalizia/nuovo anno giapponese, d’ora in poi fino alla fine dell’anno ogni fine settimana infatti sarà una battaglia fra colossi, sia giapponesi che americani già a partire dal 20 dicembre, giorno in cui usciranno sia Big Hero 6 che il film di Yokai Watch, ma ne riparleremo.
Curiosità: Il terzo episodio dello Hobbit uscirà anche in 4DX in 4 cinema specializzati in questa tecnologia.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Watchmen – Un nuovo spot con gli elogi della critica 20 Ottobre 2019 - 18:00

Il nuovo spot di Watchmen comprende gli elogi della stampa americana. Il debutto italiano della serie è atteso per questa notte in contemporanea con gli USA.

Terminator: Destino oscuro – I nuovi poster internazionali sono i migliori finora 20 Ottobre 2019 - 17:00

Le locandine di Terminator: Destino oscuro per il formato IMAX e per il mercato internazionale sono le più suggestive tra quelle viste finora.

Anche Francis Ford Coppola contro i cinecomic: “Scorsese è stato buono, per me sono spregevoli!” 20 Ottobre 2019 - 16:14

Francis Ford Coppola si unisce al suo collega Martin Scorsese e rincara la dose: per lui i cinecomic sono "spregevoli"...

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.