L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Joel Edgerton parla delle difficoltà di Jane Got A Gun

Di Filippo Magnifico

joeledgerton exodus

Ricordate Jane Got A Gun? Se la risposta è no non possiamo farvene una colpa, perché si tratta di un film che hanno provato a farci dimenticare in tutti i modi e su cui il karma si è accanito in maniera molto particolare.

Giusto per riassumere brevemente la storia sappiate che il film è riuscito a perdere nel giro di pochissimo tempo una serie di nomi come Bradley Cooper, Michael Fassbender e Jude Law, che uno alla volta hanno deciso di abbandonare il progetto. La cosa non è andata meglio dal punto di vista della regia, dato che il primo nome coinvolto, Lynne Ramsay, non si era presentata sul set il primo giorno di riprese.

La produzione non si è però persa d’animo e ha coinvolto il regista di Warrior Gavin O’Connor e Ewan McGregor, che ha preso il posto di Cooper, unendosi ad un cast che comprende anche Natalie Portman, come protagonista e produttrice. A quel punto le cose sembravano proseguire tutte per il verso giusto, finché la casa di produzione, la Relativity ha deciso di spostare la release, dimostrando così una totale mancanza di fiducia nel progetto.

Joel Edgerton, che al momento è impegnato con il lancio promozionale di Exodus: Dei e Re, il nuovo film di Ridley Scott, ha recentemente parlato di questa pellicola. L’attore era inizialmente stato coinvolto per interpretare il principale villain della storia, ma dopo l’abbandono di Michael Fassbender è magicamente diventato il protagonista:

“È stato come partecipare al gioco delle sedie musicali. Tutti si scambiavano i ruoli e la regista è diventata un assente ingiustificata. Abbiamo sicuramente forgiato un grande film da tutto questo, dato che si trattava di una situazione difficile. Il risultato scaturito da tutte le difficoltà e i disagi che abbiamo incontrato lungo la strada è decisamente degno di nota. Ho appena finito di girare la mia parte e sono veramente molto, molto orgoglioso del lavoro che è stato fatto. Bisogna esserne orgogliosi, perché abbiamo lottato duramente per far riemergere quella pellicola dal baratro.”

Fonte: Digital Spy


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Anche Tom Hanks nel cast del prossimo film di Wes Anderson 31 Luglio 2021 - 14:00

L'attore affiancherà Tilda Swinton, Bill Murray e Adrien Brody nel film, che sarà girato in Spagna

Predator 5 – Dan Trachtenberg smentisce i rumor sul titolo 31 Luglio 2021 - 13:00

Il regista Dan Trachtenberg lascia intendere che Skull sia il titolo di lavorazione di Predator 5 (prequel della saga), non quello ufficiale.

Venom: La furia di Carnage – Nuova occhiata a Carnage grazie a una statua dei cinema IMAX 31 Luglio 2021 - 12:00

Una statua promozionale di Venom: La furia di Carnage ci permette di dare un'occhiata più esaustiva al design del brutale supervillain.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.