L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Jimi: All is By My Side in digital download

Di Valentina Torlaschi

jimi_all_is_by_my_side trailer

Presentato al Toronto Film Festival e al Biografilm Festival di Bologna, uscito nei cinema italiani lo scorso settembre, ora Jimi: All Is By My Side è disponibile in digital download. Come suggerisce inequivocabilmente anche il titolo, il film è il biopic (non ufficiale) dedicato alla vita del mitico chitarrista e cantautore afro-americano Jimi Hendrix.

Nei panni di quello che Rolling Stone, e molti altri, hanno definito il più grande chitarrista di tutti i tempi troviamo Andre 3000 (il cantante Hip Hop degli OutKast il cui vero nome è André Lauren Benjamin). Il film racconta l’anno precedente al grande successo di Hendrix, quando era ancora un chitarrista di nome Jimmy che suonava negli squallidi club di New York. Una groupie con molti contatti, Linda Keith, noterà il suo talento e deciderà di portarlo a Londra. Lì Jimmy diventerà Jimi, raggiungendo la popolarità a suon di sesso, droga e rock ‘n’ roll. La pellicola si concluderà con l’invito al Monterey Pop Festival del 1967, che l’ha fatto diventare una star a livello mondiale. Di seguito la sinossi ufficiale:

Jimi, e non serve un cognome: arriva la musica. Lo stile inconfondibile che cambiò il destino del rock. Il regista John Ridley riporta in vita l’icona mondiale che trasformò una chitarra nel simbolo di una generazione, tanto forte da spezzare ogni catena.
Per dipingere un mito, Ridley decide di raccontare il talento di Jimi e il cammino che lo rese tale, soffermandosi su un anno cruciale: dall’incontro nel 1966 con la sua amica e mentore Linda Keith fino al giorno prima dell’indimenticabile esibizione di Monterey nel 1967, dove il musicista di Seattle, dando fuoco alla sua chitarra, entrò nella leggenda. Da allora in poi il rock non sarebbe più stato lo stesso.

Nel cast troviamo anche Imogen Poots nei panni di Linda Keith, la modella che scoprì il talento di Hendrix e che gli fece conoscere Andrew Loog Oldham, manager dei Rolling Stones, e il produttore Seymour Stein. E poi, a completare la squadra attoriale ci sono Hayley Atwell, Burn Gorman e Ruth Negga. La regia è invece firmata da John Ridley, premiato con l’Oscar per la Migliore Sceneggiatura Originale per 12 Anni Schiavo.

Di seguito i link per scaricare il film in digital download su:
iTunes
Google Play

A breve Jimi: All Is By My Side sarà disponibile anche su TimVision, Chili e Psn.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Nine Perfect Strangers: nuovo teaser trailer per la serie Hulu con Nicole Kidman 13 Giugno 2021 - 11:00

Arriverà su Hulu il 18 agosto, e da noi su Amazon Prime Video, la nuova serie realizzata dal team di Big Little Lies

The Book of Boba Fett svelerà cosa è successo al personaggio dopo L’impero colpisce ancora 13 Giugno 2021 - 10:00

La seconda stagione di The Mandalorian si è conclusa da un po’ di tempo, ormai, e ora si pensa a The Book of Boba Fett. Ecco i primi dettagli sulla serie.

Box Office Italia: The Conjuring – Per ordine del Diavolo di nuovo in testa di sabato 13 Giugno 2021 - 9:33

The Conjuring – Per ordine del Diavolo, il terzo capitolo della saga horror creata da James Wan, si dimostra il favorito del pubblico nel secondo sabato dalla sua uscita.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.